Berlusconi sancisce il suo ideale riguardo la sua nuova carica da Presidente del Monza

“Abbiamo in mente un progetto particolare: pensiamo ad una squadra giovane e tutta di italiani”. Silvio Berlusconi racconta il suo Monza. Impegnato all’evento #IdeeItalia, il nuovo patron dei brianzoli ha parlato del suo progetto, come riporta sportmediaset.it: “Una squadra di ragazzi con i capelli in ordine. C’è già il primo parrucchiere di Monza che ha detto farà i capelli gratis”.

Il progetto: “Costruire una squadra di giovani italiani che possano dare un contributo alla prossima Nazionale Italiana. I giocatori non avranno la barba e assolutamente non avranno i tatuaggi e non dovranno portare orecchini vari. Saranno giocatori esempio di correttezza in campo: si scuseranno se fanno un fallo, tratteranno l’arbitro come un signore e stringeranno la mano agli avversari alla fine della partita. Sugli autografi non faranno uno schizzo, ma scriveranno il loro nome e cognome. Andranno in giro vestiti con sobrietà. Insomma qualcosa di diverso dal calcio attuale”.

Immagine correlata

Annunci

I convocati di Roberto Mancini contro l’Ucraina e Polonia

Mancini ha tolto dai convocati Mario Balotelli e ha fatto tornare Sebastian Giovinco e far esordire Gianluca Caprari.

Le gare si terranno il 10 e il 14 ottobre. La prima è una amichevole e verrà giocata al Luigi Ferraris di Genova mentre l’altra è valida per la Nations League e si giocherà a Chorzow, in Polonia.

PORTIERI: Sirigu (Torino), Donnarumma (Milan), Perin (Juventus),Cragno (Cagliari)
DIFENSORI: Acerbi (Lazio), Biraghi (Fiorentina), Bonucci (Juventus), Chiellini (Juventus), Criscito (Genoa), D’Ambrosio (Inter), Emerson Palmieri (Chelsea), Florenzi (Roma), Romagnoli (Milan)
CENTROCAMPISTI: Barella (Cagliari), Bernardeschi (Juventus), Bonaventura (Milan), Gagliardini (Inter), Jorginho (Chelsea), Pellegrini (Roma), Verratti (Psg)
ATTACCANTI: Berardi (Sassuolo), Caprari (Sampdoria), Chiesa (Fiorentina), Cutrone (Milan), Giovinco (Toronto), Immobile (Lazio), Zaza ( Torino), Insigne ( Napoli)
Risultati immagini per convocati italia 5 ottobre 2018

Spalletti squalificato per aver esultato il gol vittoria contro la Sampdoria e sta sera in campo con la Fiorentina

Di Matteo Giovanni Troiani

Ore 12: Tribunale Federale Nazionale. Ore 21: San Siro.

Questa la doppia partita  di oggi dell’Inter. Si comincia  dunque poco prima dell’ora di pranzo e a scendere in battaglia sarà per primo l’avvocato Angelo Cappellini: sul tavolo il ricorso d’urgenza presentato dal club contro la squalifica di Luciano Spalletti. Poi, in serata, il campo i calciatori chiamati a sfidare la Fiorentina nell’anticipo della sesta giornata di campionato.

Durante la conferenza stampa di ieri,  Luciano Spalletti si era giurato di non parlare della  squalifica: “Bandone chiuso”. Poi però, vista la difficile della sanzione, si è sciolto e ha parlato: «Bandone chiuso, su questo argomento, dico solo che mi dispiace che accadano queste cose. Qualche volta vado al di là del consentito, sono emotivo, a volte riesco a stare zitto nelle cose più clamorose, a volte non ce la faccio nelle cose più piccole. Ma in questo caso qui… sugli episodi della Var non mi sono neanche girato perché non riesco a vedere quello che vedono loro. Il gol era importante e ho avuto questa reazione. Così si crea un precedente difficile da gestire in futuro».

Ecco le probabili formazioni

 

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Brozovic, Gagliardini;Candreva, Nainggolan, Perisic; Icardi.

Indisponibili: Vrsaljko

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Fernandes, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Eysseric. 

L’Inter non ha trovato il successo nelle ultime quattro gare casalinghe di Serie A (1N, 3P): non arrivata a cinque gare interne di fila senza vittorie dal marzo 2012.

La Fiorentina ha guadagnato 10 punti finora: nei precedenti 17 campionati ha fatto meglio solo nel 2015/16 (12 punti) dopo cinque giornate giocate.

Risultati immagini per spalletti esultanza

Le furie rosse abbattono i vice-campioni del mondo

Spagna (4-3-3): De Gea; Carvajal (74′ Azpilicueta), Nacho, Ramos, Gayà; Ceballos, Busquets (59′ Rodri), Saúl (65′ Thiago Alcantara); Asensio, Rodrigo, Isco. All. Luis Enrique

Croazia (4-2-3-1): Kalinic; Vrsaljko (20′ Rog), Mitrovic, Vida, Pivaric; Rakitic, Brozovic (62′ Pjaca); Kovacic, Modric, Perisic; Santini (71′ Livaja). All. Dalic

Ammoniti: Santini (C), Brozovic (C)

24′ Saul, 33′ Asensio, 35′ aut. Kalinic, 48′ Rodrigo, 57′ Ramos, 70′ Isco

Bruttissima prova per i ragazzi di Dalic che non entrano in partita dal primo minuto, è stata la peggiore sconfitta di sempre per una recente finalista al Mondiale .Sono 26 le partite  consecutive senza sconfitte per gli spagnoli, ciclo inaugurato da Lopetegui e proseguito da Luis Enrique: già vittorioso a Wembley, il nuovo Ct spagnolo ipoteca la Final Four della Nations League.

Keità inizia la sua avventura interista

 

Immagine correlata

 

Il senegalese, 23 anni, in grado di coprire quasi tutte le posizioni dell’attacco, dalle due fasce al ruolo di prima/seconda punta. Un anno fa arrivò nel Principato di Monaco per 30 milioni più bonus (una cifra complessiva vicina ai 32 milioni),  l’Inter lo ha preso  per gli stessi 30 milioni, con la formula (e obbligata) del prestito con diritto di riscatto.

La sua avventura francese non è stata la migliore: 8 le reti, 23 le presenze in Ligue 1.

 

Ecco le sue prime parole da giocatore dell’Inter:

“Sono molto contento di essere qui con la famiglia interista e darò tutto me stesso per fare contenti i tifosi. Giocare nell’Inter è uno dei miei sogni fin da quando ero piccolo.Sono tornato in Italia con tanta voglia di giocare in un grandissimo club. Ho esperienza in campionato e voglio fare bene. I tifosi mi sono sempre piaciuti già quando ero qui in Italia, ora li ho dalla mia parte e spero di farli felici ogni domenica. Con Mauro ho passato anni al Barcellona, lo conosco da quando è un ragazzino e conosco anche il mister, per me è stato un grande supporto e mi ha voluto fortemente”.

Risultati immagini per keita balde inter

ALESSANDRO MANES SI UNISCE AL LATINACALCIO1932

Alessandro Manes è un nuovo uomo a disposizione di Carmine Parlato. Oggi, infatti, è stato ufficializzato il suo arrivo dopo la visita medica.

Il  25enne – è un classe ’94 – giunge dalle fila dell’Arcireale Calcio che partecipa al Girone I della Serie D. Manes ha già fatto parte all’amichevole giocata contro la Roma. Il nuovo difensore è quindi pronto a  dare il meglio di sè per i colori nerazzurri

 

Immagine correlata

 

Il ritorno in Champions dell’Inter è con una vittoria,strappata nei minuti finali

Di Matteo Giovanni Troiani

L'immagine può contenere: stadio e folla

INTER Handanovic; Skriniar, de Vrij, Miranda, Asamoah; Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Icardi.

L'immagine può contenere: 11 persone, persone che sorridono, spazio all'aperto

TOTTENHAM Vorm, Aurier, Sanchez, Vertonghen, Davies, Dier, Dembele, Eriksen, Lamela, Son, Kane (C).

La notte di ieri è  storia meravigliosa peril calcio italiano, l’Inter, tornata in Champions lo scorso 20 maggio grazie a un colpo di testa di Vecino nel finale di Lazio-Inter, debutta in coppa Campioni contro gli inglesi del Totthenham.Una brutta partita per entrambe le formazioni,che dopo il gol degli inglesi al ’54 la partita non emoziona nessuna tifoseria.Fino a quando nei minuti finali della partita Icardi riceve un bel pallone,e da fuori area lo spedisce  in porta avversaria.

Risultati immagini per inter tottenham icardi

San Siro diventa una bolgia,i ragazzi di Spalletti ci credono alla rimonta,e grazie alla trasformazione di un calciod’angolo proprio Matias Vecino manda in trionfo i nerazzurri a fine partita proprio l’umo che a Maggio ha segnato nei minuti finali della partita che decideva il passaggio in Champions tra  Lazio-Inter.Risultati immagini per inter tottenham  vecino

 

Una  vittoriain rimonta, di rabbia, dopo il ko casalingo con il Parma. Una vittoria che può dare una prima svolta alla stagione nerazzurra. Tre punti arrivati grazie a una magia di Icardi e al cuore di Vecino. Ancora lui, stavolta al minuto 92. E San Siro può esplodere con un urlo tenuto in gola sei anni e mezzo che parevano non finire mai.

Il prossimo impegno europeo dell’Inter sarà Mercoledi 3 Ottobre alle 21 in Olanda contro il PSV.

Girone B dopo la prima giornata

1)Barcellone

2) Inter

3)Tottenham

4)PSV