Coppolaro vicinissimo al Brescia. Novità per altri ex nerazzurri.

di Matteo Giovanni Troiani per http://www.latinasport.info

Mauro Coppolaro, terzino dell’under 20 della Nazionale e nello scorso campionato nel Latina – il cartellino è di proprietà dell’Udinese – sarebbe ad un passo dal prestito alle rondinelle del Brescia: per il classe ’97, quindi, un altra stagione relegato in Serie B dopo le dichiarazioni del D.S. bianconero Nereo Bonato che aveva assicurato al ragazzone di Durazzano l’impiego in A con la casacca bianconera.

Fonte: Gianlucadimarzio.com

Risultato immagine per coppolaro mauro latina

Il Matera del Presidente Columella punta di nuovo forte su Gabriele Rolando. L’esterno genovese è rientrato alla Sampdoria per fine prestito nel Latina. Nello scorso torneo di B con la maglia nerazzurra Rolando ha collezionato 23 presenze e realizzato un gol.

Risultati immagini per Gabriele Rolando

Matteo Bruscagin sembrava ad un passo dalla Cremonese già dalla fine dello scorso sfortunato campionato. Adesso, invece, potrebbe ripartire dall’ambizioso Venezia. Tra l’ex capitano nerazzurro e il club veneto sarebbe in dirittura d’arrivo ma non è detta l’ultima parola perché i grigiorossi della Cremonese stanno rilanciando con un contratto di tre anni.

Risultati immagini per Matteo bruscagin latina

Giuliano Regolanti potrebbe ripartire dalla Lega Pro. Sulle tracce del centravanti di Anzio ci sarebbe la Sambenedettese.

Risultati immagini per giuliano regolanti latina

Annunci

“LA ROSA DEL LATINA È STATA INDEBOLITA MA FAREMO DI NECESSITÀ VIRTÙ. SONO FIDUCIOSO” 

Vincenzo Vivarini, tecnico dei pontini, ha parlato in conferenza stampa prima della gara di campionato contro il Novara: “L’udienza di questa mattina? Mi aspetto che oggi ci siano i pagamenti degli stipendi. A me non è stato comunicato nulla, le indiscrezioni e le cose che sono arrivate a me e ai giocatori non sono sufficienti per capire quale sarà il futuro. Quello che stiamo vivendo è surreale, non lo posso nascondere, tutto ciò si riflette sui giocatori, non abbiamo la stessa concentrazione di una squadra che non ha problemi di questo tipo. Noi stiamo provando ad isolarci, proviamo a pensare solo al campo e abbiamo preparato la partita contro il Novara che è una squadra molto forte. Io mi baso sempre sulla grande forza del mio gruppo, abbiamo dei ragazzi molto seri che lotteranno per Latina e per questa maglia. Anche io lotterò con tutte le mie forze per onorare i tifosi e la città. Io riesco a mascherare poco il mio stato d’animo, nel calcio ci vuole esuberanza ed esaltazione e in questo momento qui è difficile nascondere ciò che stiamo vivendo. Come sta il gruppo? Bandinelli ha preso una botta, Insigne ha avuto un problemino alla schiena, De Vitis ha avuto un affaticamento all’adduttore ma si sono allenati tutti e hanno tutti voglia di stare in campo. In settimana abbiamo lavorato per fare meglio la fase di possesso palla. A Benevento dovevamo lavorare meglio su questa fase, anche se di fronte avevamo la migliore squadra in questa fase del campionato e ci hanno sopraffatti con la loro carica e le loro motivazioni. Abbiamo pagato il loro entusiasmo ma spero che contro il Novara possa arrivare il riscatto. Un dato di fatto è che da questa campagna invernale ne siamo usciti abbastanza ridimensionato ma faremo di necessità virtù. Jordan? Sul mercato degli svincolati difficilmente trovi giocatori pronti, Jordan è un po’indietro sul piano fisico e c’è da lavorare sul piano della lingua perché fa fatica a comprendere le indicazioni. Il Novara? Il Novara è una squadra forte, loro si basano molto su Sansone e Galabinov, sono solidi in difesa. Li possiamo sorprendere perché troveremo un modulo speculare al nostro ma abbiamo diverse armi che loro possono soffrire. Cercheremo di limitare i loro attaccanti. Se mi sentourage in discussione? Io ho sempre pronta la valigia sul letto…”

Iscriviti a Latina Sport channel 

LATINA, TRE GOL E TANTI SPUNTI PER VIVARINI


Nel consueto test infrasettimanale con la rappresentativa Primavera, Mister Vivarini ha proposto due formazioni totalmente differenti nelle due differenti frazioni di gioco,  senza però stravolgere il modulo a lui più caro, quel 3-4-3 che sta dando i frutti sperati almeno da tre mesi a questa parte. Nel primo tempo, il tecnico di Ari ha schierato Pinsoglio tra i pali; Brosco, Dellafiore e Maciucca a comporre il trio di difesa; Nica e Garcia Tena esterni e De Vitis e Rocca centrali di centrocampo. In avanti Insigne a destra, Buonaiuto a sinistra e Corvia al centro quale boa di riferimento. 

La velocità e l’imprevedibilità delle due ali esterne – si legga Insigne e Bonaiuto – hanno permesso innumerevoli inserimenti dei centrocampisti ma due sono state le conclusioni vincenti: prima quella di Rocca in apertura e, dopo neppure un minuto, quella di De Vitis che non hanno lasciato scampo alla difesa avversaria. Il terzo gol è stato realizzato da Bonaiuto con una chicca strappa-applausi dal settore sinistro dell’attacco.

Nella ripresa, l’allenatore nerazzurro ha sconvolto l’undici iniziale per far giocare tutti i componenti della rosa a sua disposizione cosicché il risultato non è più cambiato.

Buone le indicazioni pervenute al tecnico da questo allenamento che ha tracciato una linea che indica in modo indelebile la formazione e il modulo con i quali affrontare la sfida del Vigorito.

LA PREPARAZIONE IN VISTA DI BENEVENTO. BANDINELLI OGGI IN CONFERENZA STAMPA

Di Matteo Giovanni Troiani stagista presso C.I.S. – Latinasport.info

Dopo la sconfitta con il Frosinone, Vincenzo Vivarini, tecnico dei nerazzurri, ha iniziato il programma di allenamenti per preparare al meglio la delica partita con il Benevento di sabato prossimo. Dopo il giorno di riposo domenicale, oggi pomeriggio, sotto la pioggia battente ha allenato la sua squadra sul campo dell’ex Fulgorcavi, in modo da collaudare la squadra per la difficile trasferta in terra beneventana.

Il Mister si impegnerà al massimo per inseguire un successo al Vigorito di Benevento dove però mancherà Garcia Tena per squalifica. La buona notizia è rappresentata dal rientro di Dellafiore dopo lo stop per squalifica.

Il Latina, per preparare la gara contro il Benevento in programma sabato (ore 15) al Vigorito, si allenerà tutta la settimana all’Ex Fulgorcavi. Martedì doppia seduta, mercoledì pomeriggio, giovedì pomeriggio, venerdì mattina.

Ecco il programma completo:

  • martedì ore 10 e ore  15 (Ex Fulgorcavi a porte aperte)
  • mercoledì  ore 15 (test con la Primavera Ex Fulgorcavi a porte aperte)
  • giovedì ore 15 (Ex Fulgorcavi a porte chiuse)
  • venerdì ore 10 (Ex Fulgorcavi a porte chiuse

 

img-20161229-wa0015

 

Intanto, oggi martedì 7 febbraio, alle ore 12.00, Filippo Bandinelli sarà a disposizione dei giornalisti, in conferenza, nella sala stampa dello stadio Francioni.

Risultati immagini per filippo bandinelli calciatore

 

IN ATTESA DELL’ATTACCANTE SI PENSI ALLA SFIDA COL BENEVENTO

1475019682038.jpg

CON IL FROSINONE GLI UOMINI DI VIVARINI SONO STATI ENCOMIABILI SOTTO IL PIANO DELL’IMPEGNO. CIO’ NONOSTANTE MANCA QUALCOSA. CHISSA’ COSA…

di Basilio Gaburin

Mettiamo nel dimenticatoio la sconfitta con il Frosinone cercando di fare tesoro dei soliti errori commessi anche durante questa gara. Non ce la sentiamo però di dare addosso alla compagine di Mister Vivarini che ha fatto appieno il proprio dovere contro un avversario arcigno, tignoso, coriaceo, solido, forte e organizzato. Una vera corazzata che difficilmente fallirà l’obiettivo della promozione anche se – per la verità – né al Francioni né al Matusa abbia fatto vedere chissà che di trascendentale contro i nerazzurri i quali – e questa è un’altra verità assoluta – hanno giocato a viso aperto sia la gara d’andata che quella di ritorno. I frusinati, ad ogni buon conto, hanno vinto entrambe le dispute ma i due successi sono figli legittimi di episodi accidentali, nati per caso ma inseguiti e testardamente voluti: se sia all’andata che al ritorno hanno vinto di rigore, significa che i canarini in area ci sono entrati inducendo gli arbitri a fischiare l’imponderabile, l’inimmaginabile, l’impossibile, l’indefinibile e l’improponibile. Il resto, purtroppo, conta poco o nulla. Va detto, caso mai, che i problemi di questa ultima e bruciante sconfitta vengono da lontano ed hanno, quindi, ragioni ataviche e mai risolte. Ci spieghiamo meglio, tentando di svelare il segreto di Pulcinella: al Latina manca una punta che faccia male. O meglio: che faccia bene facendo male agli avversari. Insomma alla squadra pontina serve come il pane quell’ariete capace di realizzare caterve di reti agli avversari di turno. Sappiamo di aver svelato l’arcano e forse anche l’acqua calda visto che anche i neonati conoscono il problema ma è giusto parlarne senza però creare polemiche, dibattiti, simposi e conferenze. La società ha promesso che prenderà i provvedimenti del caso e noi siamo fiduciosi che Benedetto Mancini, Fabrizio Lucchesi e Mauro Facci metteranno a disposizione di Vincenzo Vivarini il meglio del meglio nel limite delle possibilità economiche imposte da certe situazioni che tutti conoscono. A tal proposito, nelle ultime ore sono stati effettuati dei sondaggi per George Tucudean, punta rumena classe ’91, il quale, fino allo scorso dicembre ha giocato nel Pandurii Targu Jiu. Vediamo insieme qualche gol realizzato dall’attaccante rumeno ma la mente dev’essere rivolta già alla sfida che attende il Latina al “Vigorito”, direttamente nel covo degli stregoni giallorossi.

​MISTER VIVARINI IN CONFERENZA STAMPA: “ADESSO SIAMO UNA SQUADRA. COL FROSINONE NON RIPETEREMO GLI STESSI ERRORI”

Mister Vivarini è una bella persona. È concreto, mai sopra le righe, sempre compito ed elegante sia nei modi che nelle dichiarazioni. Oggi ci è parso poco sereno ma sfidiamo chiunque a non esserlo a poco più di ventiquattr’ore da un impegno probante come quello che dovrà affrontare. “Il Frosinone è forte e pensiamo solo a questa sfida. Il resto – esordisce il tecnico nerazzurro – non ci deve interessare anche se oramai siamo abituati alle difficoltà. Siamo molto concentrati su questa partita che cercheremo di vincere soprattutto per regalare una soddisfazione ai nostri tifosi che anche stamattina ci sono venuti a trovare prima dell’allenamento. Ovviamente questo ci fa piacere e ci sprona a far bene. Sarà difficile contro il Frosinone – ammette Vivarini – ma noi ce la metteremo tutta. Loro hanno avuto due giorni in più per preparare questa sfida visto che abbiamo giocato di lunedì spendendo molto in termini fisici e facendo una partita strepitosa contro una squadra fortissima. Stiamo lavorando molto per correggere gli errori commessi a Spezia – continua precisando il tecnico nerazzurro – anche se sono contento della prestazione generale: a parte i tre gol regalati, lo Spezia non ha mai tirato in porta e nel secondo tempo abbiamo messo sotto un avversario notevolmente più forte. Abbiamo lottato come dovremo lottare contro il Frosinone e dobbiamo essere consapevoli delle nostre forze. Io personalmente – dice Vivarini cambiando il tono della voce – sono contento perché ora ho una squadra. Prima c’era qualcuno che giocava per sé e rifiutava di essere parte integrante di questa squadra. Ora lo spirito di squadra si è ritrovato e credo che con esso potremo centrare i nostri obiettivi. Il primo è relativo alla gara di domani, l’altro è la salvezza.” E Mister Vivarini conclude la conferenza stampa con questa frase: “Dobbiamo lavorare, lottare e agire con la testa.”

ULTIMI DETTAGLI PRIMA DEL DERBY

Tutto pronto per il derby sia per la squadra nerazzurra che per il team ciociaro: oggi l’ultima seduta della settimana per entrambi  le contendenti che così si avvicinano alla sfida di domani allo stadio Domenico Francioni di Latina.

Risultati immagini per marino allenatore frosinone

I gialloblu del Frosinone, nel pomeriggio di ieri, si sono allenati a Ferentino svolgendo esercizi di riscaldamento ed una serie di applicazioni tecnico tattiche a cui ha preso parte l’intero gruppo. Oggi alle 15:30 è invece in programma la seduta di rifinitura al Comunale.

Risultati immagini per vincenzo vivarini allenatore

Anche i nerazzurri del Latina ieri pomeriggio hanno lavorato sodo all’ex Fulgorcavi, lontano da occhi e orecchie indiscrete. Agli ordini dell’allenatore di Ari, i nuovi e i vecchi calciatori hanno preparato nei minimi dettagli quella che può identificarsi nella “madre di tutte le battaglie sportive” mentre dalle 10.00 di questa mattuna è prevista la rifinitura. L’appuntamento è poi fissato alle 12.15 per la conferenza stampa con Mister Vincenzo Vivarini. Conferenza molto attesa sia dai tifosi che dalla stampa dopo la chiusura della sessione invernale di calciomercato e che farà da preludio al derby.