Keità inizia la sua avventura interista

 

Immagine correlata

 

Il senegalese, 23 anni, in grado di coprire quasi tutte le posizioni dell’attacco, dalle due fasce al ruolo di prima/seconda punta. Un anno fa arrivò nel Principato di Monaco per 30 milioni più bonus (una cifra complessiva vicina ai 32 milioni),  l’Inter lo ha preso  per gli stessi 30 milioni, con la formula (e obbligata) del prestito con diritto di riscatto.

La sua avventura francese non è stata la migliore: 8 le reti, 23 le presenze in Ligue 1.

 

Ecco le sue prime parole da giocatore dell’Inter:

“Sono molto contento di essere qui con la famiglia interista e darò tutto me stesso per fare contenti i tifosi. Giocare nell’Inter è uno dei miei sogni fin da quando ero piccolo.Sono tornato in Italia con tanta voglia di giocare in un grandissimo club. Ho esperienza in campionato e voglio fare bene. I tifosi mi sono sempre piaciuti già quando ero qui in Italia, ora li ho dalla mia parte e spero di farli felici ogni domenica. Con Mauro ho passato anni al Barcellona, lo conosco da quando è un ragazzino e conosco anche il mister, per me è stato un grande supporto e mi ha voluto fortemente”.

Risultati immagini per keita balde inter

Annunci

ALESSANDRO MANES SI UNISCE AL LATINACALCIO1932

Alessandro Manes è un nuovo uomo a disposizione di Carmine Parlato. Oggi, infatti, è stato ufficializzato il suo arrivo dopo la visita medica.

Il  25enne – è un classe ’94 – giunge dalle fila dell’Arcireale Calcio che partecipa al Girone I della Serie D. Manes ha già fatto parte all’amichevole giocata contro la Roma. Il nuovo difensore è quindi pronto a  dare il meglio di sè per i colori nerazzurri

 

Immagine correlata

 

Zidane lascia la panchina del Real Madrid

Zinedine Zidane ha annunciato l’addio: “La squadra ha bisogno di un cambio”, ha spiegato. In meno di una settimana il ciclo dei Blancos sembra essere andato in fumo: era iniziato da Cristiano Ronaldo, dicendo ciò che voleva a termine  della finale europea vinta contro il Liverpool, a cui erano seguiti quelli dell’uomo-partita Gareth Bale: “Voglio giocare di più”.

Zidane non ha fatto come loro,  ha aspettato cinque giorni e poi ha deciso: “Semplicemente si è chiuso un capitolo”. .“La mia scelta è frutto di un logorio inevitabile, naturale, e preferisco chiudere in bellezza”, ha spiegato Zidane. A seguire Zidane e gli altri pare  pure Karim Benzema, un senatore, che fuori dal Real  Madrid è difficile andar meglio con  altre squadre sembra pronto a fare le valigie.

Durante il suo periodo sulla panchina del Real (878) giorni vincendo 9 titoli, l’ultimo appena sabato scorso con il terzo trionfo di fila in Europa. Significa che tra Champions, Liga, Supercoppe e Mondiali per club, il francese ha alzato al cielo un trofeo ogni 100 giorni. Zidane è arrivato da esordiente, allenando la primavera  e per questo è stato trattato con molto scetticismo.

Durante la sua avventura ha conquistato: una Liga (2016/2017),una Super Coppa di Spagna (2017/2018) tre Champions League(2015/2016-2016/2017-2017/2018), due Super Coppe Europee ( 2016- 2017),due Mondiali per Club (2016-2017).

 

Immagine correlata

 

Nuova avventura per Ibrahimovic,rescinde con il Manchester United per per giocare negli Stati Uniti

Di Matteo Giovanni Troiani

Lo svedese ha ufficializzato il suo passaggio in California con una pagina di pubblicità sul Los Angeles Times. Poi via Twitter racconta: “Vincere è nel mio Dna. I Galaxy sono il posto giusto per me”

Anche le grandi cose giungono alla fine e dopo due fantastiche stagioni con il Manchester United è arrivato il momento di andare avanti” ha scritto Ibra su Twitter. “Grazie al club, ai tifosi, alla squadra, al tecnico e a tutti coloro che hanno condiviso con me questa parte della mia storia”.

Mourinho e al Manchester ha dato acconsentito il via libera a Ibra permettendo così la firma per una franchigia della Major League Soccer.Il centravanti nordico non nè vuole sapere di ritirarsi ed e molto motivato a proseguire la sua carriera dopo essere tornato in attività dopo il grave infortunio al ginocchio sinistro patito a inizio stagione. Del resto, Ibrahimovic aveva fatto sapere nelle scorse qualche settimana fà di non escludere un eventuale ritorno in Nazionale (a cui aveva dato l’addio) per giocare con la Svezia i Mondiali di Russia.

Con il Manchester ha totalizzato 59 presenze ufficiali con 29 reti e vinto tre trofei ( Community Shield, Coppa di Lega inglese e una Europa League).

Risultati immagini per ibrahimovic los angeles

Joao Mario vicino al West Ham

Di Matteo Giovanni Troiani

 

Il centrocampista  portoghese dell’Inter Joao Mario sembra essersi   motivato  ad accettare di indossare la casacca del  West Ham. Lo rivela Sportitalia spiegando che il portoghese si trasferirà in Inghilterra in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 40 milioni. Al momento mancherebbe solo l’accordo sul costo del prestito con i nerazzurri che vorrebbero almeno un milione.

Il classe 93 finora ha totalizzato 14 presenze in campionato e 1 in coppa Italia.

 

Risultati immagini per joao mario
Inserisci una didascalia

Lisandro Lopez e Rafinha alla corte del Biscione nerazzuro

DI MATTEO GIOVANNI TROIANI

Rafinha e Lisandro Lopez sono   ufficialmente dei giocatori dell’Inter.

L’arrivo di Lisandro Lopez, in prestito dal Benfica  fino a fine stagione  attuale con diritto di riscatto a 9 milioni di euro, è stato  ufficializzato dall’Inter , dopo il suo primo allenamento ad Appiano Gentile. Il mercato, vincolato dai paletti del Fair Play Finanziario, che sembrava lasciare pochi margini operativi, regala invece l’atteso rinforzo in difesa per l’allenatore nerazzurro

Ecco le sue prime dichiarazioni in nerazzuro:

“Sono contento, speravo che questo sogno si realizzasse. E si è realizzato: l’Inter è uno dei migliori club al mondo”. Il neo acquisto dell’Inter Lisandro Lopez si presenta così ai tifosi nerazzurri attraverso un video sulla pagina ufficiale del club: “Voglio aiutare la squadra a raggiungere la Champions”. Difensore centrale argentino, 28 anni, può giocare “sia a tre che a quattro” e ha scelto la maglia numero 2 “perché mi accompagna da tempo e mi porta bene”.

Risultati immagini per lisandro lopez inter

 

Il centrocampista brasiliano arriva dal Barcellona e ha firmato un contratto che l’abbraccerà   alla società nerazzurra fino al 30 giugno. La formula  trattata è del prestito con un’opzione per l’acquisto del cartellino del giocatore per 35 milioni più 3 milioni di bonus. Rafinha sarà subito a disposizione della squadra  dopo il  suo lungo infortunio che lo ha allontanato dal rettangolo verde  da aprile fino al 17 gennaio quando ha giocato poco più di dieci minuti nel derby di andata di Coppa del Re perso per 1-0 dal Barcellona contro l’Espanyol.

Ecco le sue prime dichiarazioni da nerazzuro:

“Sono davvero molto felice, è una grande soddisfazione arrivare qui – ha detto a Inter TV -. È una tappa importante della mia vita e ho tanta voglia di affrontare questa nuova fase della mia carriera. All’Inter sono passati tanti giocatori importanti, che hanno fatto la storia. Voglio fare del mio meglio e dare tutto per arrivare il più in alto possibile e vincere titoli con questi colori. Cerco sempre di ottenere il massimo, voglio vincere più partite possibili e aiutare la squadra a raggiungere il nostro obiettivo, la Champions League”. Il centrocampista brasiliano parla quindi dei nuovi compagni di squadra: “È sempre bello avere nel gruppo chi parla la tua lingua, conosco anche Mauro Icardi, ho giocato con lui. Mi ha dato subito una mano facendomi visitare il Centro Sportivo di Appiano Gentile”. E sul ruolo in campo: “Posso ricoprire molti ruoli, sia a destra che a sinistra. Maglia? Ho scelto la numero 8”.

 

Risultati immagini per rafinha inter

 

Beppe Baresi, ex calciatore interista , ha parlato dal Binario 21 della Stazione Centrale di Milano, in occasione di una iniziativa per la Shoah, della situazione dell’Inter e degli arrivi sul mercato: “Rafinha e Lisandro Lopez arricchiscono la rosa dell’Inter. Hanno la possibilità di poter aiutare la squadra quando ci saranno degli infortuni”.

Ibrahimovic ritrova il Manchester United

Di Matteo Giovanni Troiani

Zlatan Ibrahimovic è ancora un giocatore del Manchester United. Il gigante o svedese, che potrà giocare  dalle gare di  dicembre dopo l’infortunio al ginocchio rimediato in Europa League proprio con la maglia dei Red Devils, era rimasto senza squadra a a fine anno, tanto che si parlava anche di un suo ritorno al Milan con accordo a gettone.

Ibra ha stipulato un contratto annuale e vestirà la maglia numero 10 ereditata da Wayne Rooney, invece la stagione scorsa ha vestito la maglia numero nove.
Ibrahimovic, 35 anni, alla corte di José Mourinho nella  stagione passata  ha collezionato 46 presenze segnando 28 gol.

Ecco le sue dichiarazoni:

“Sono tornato per completare il lavoro iniziato,  la mia intenzione è sempre stata quella di rimanere. Non vedo l’ora di tornare in campo all’Old Trafford, ma so anche che devo prendermi il tempo necessario per essere al top, ho lavorato duro e continuerò a farlo certo di tornare nelle condizioni ottimali per giocare”.

 

 

 

Soddisfatto anche il tecnico dei ‘Red Devils’, lo ‘special onè Josè Mourinho. “Siamo felici del fatto che Zlatan sia sulla strada della guarigione e siamo altrettanto felici che possa mettere la sua ambizione e la sua esperienza al nostro servizio. Dopo quanto fatto lo scorso anno meritava la nostra fiducia, aspetteremo pazienti il suo rientro, non ho dubbi sul fatto che il suo contributo sarà importante per la seconda parte di stagione”.

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso