Il Lynx Latina Calcio a 5 ha fiducia in Alfredo Paniccia

Il  Lynx Latina Calcio a 5,sta attraversando un periodo molto duro,e il Presidente, Gianluca La Starza,  precisa su i suoi ragazzi e il  tecnico per arrivare alla tanto sperata salvezza.

L’avvocato Gianluca La Starza  ha dato fiducia e coraggio al  rinnovato la fiducia all’allenatore Alfredo Paniccia, aumentandogli  rinnovandogli il  contratto col club nerazzurro
Paniccia può contare sull’appoggio della societàe farsi forza per le prossime tre gare determinato a regalare alla società,i suoi tifosi e alla città di Latina  la miracolosa salvezza in Serie A
alfredo-paniccia-a-Latina-calcio-a-5-2
FONTE : Ufficio stampa Lynx Latina
Annunci

CIAO RENZO, INDIMENTICATO AMICO

In questi giorni ricordiamo Renzo Marini scomparso improvvisamente il 25 dicembre dell’anno scorso. Renzo oltre ad aver avuto un ruolo g importante x la città come Consigliere Comunale e Presidente del Palasport di Latina nella giunta di Simone Finestra è stato amatissimo in città perché tra il 1978 ed il 1990 grazie al “Gruppo della Falange” di cui fu fondatore nella mitica Curva Pontina seguì E sostenne la squadra del Latina Calcio. La moglie Manuela ed i suoi cari vogliono ricordarlo con una Messa il 27 dicembre alle 17.30 presso la Chiesa dì Ss. Pietro e Paolo. Ringraziano tutti x la vicinanza e l’affetto che li ha sostenuti in questo Anniversario.

48407604_10155707728867175_6125292928022609920_n

Spalletti squalificato per aver esultato il gol vittoria contro la Sampdoria e sta sera in campo con la Fiorentina

Di Matteo Giovanni Troiani

Ore 12: Tribunale Federale Nazionale. Ore 21: San Siro.

Questa la doppia partita  di oggi dell’Inter. Si comincia  dunque poco prima dell’ora di pranzo e a scendere in battaglia sarà per primo l’avvocato Angelo Cappellini: sul tavolo il ricorso d’urgenza presentato dal club contro la squalifica di Luciano Spalletti. Poi, in serata, il campo i calciatori chiamati a sfidare la Fiorentina nell’anticipo della sesta giornata di campionato.

Durante la conferenza stampa di ieri,  Luciano Spalletti si era giurato di non parlare della  squalifica: “Bandone chiuso”. Poi però, vista la difficile della sanzione, si è sciolto e ha parlato: «Bandone chiuso, su questo argomento, dico solo che mi dispiace che accadano queste cose. Qualche volta vado al di là del consentito, sono emotivo, a volte riesco a stare zitto nelle cose più clamorose, a volte non ce la faccio nelle cose più piccole. Ma in questo caso qui… sugli episodi della Var non mi sono neanche girato perché non riesco a vedere quello che vedono loro. Il gol era importante e ho avuto questa reazione. Così si crea un precedente difficile da gestire in futuro».

Ecco le probabili formazioni

 

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Brozovic, Gagliardini;Candreva, Nainggolan, Perisic; Icardi.

Indisponibili: Vrsaljko

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Vitor Hugo, Pezzella, Biraghi; Fernandes, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Eysseric. 

L’Inter non ha trovato il successo nelle ultime quattro gare casalinghe di Serie A (1N, 3P): non arrivata a cinque gare interne di fila senza vittorie dal marzo 2012.

La Fiorentina ha guadagnato 10 punti finora: nei precedenti 17 campionati ha fatto meglio solo nel 2015/16 (12 punti) dopo cinque giornate giocate.

Risultati immagini per spalletti esultanza

Le furie rosse abbattono i vice-campioni del mondo

Spagna (4-3-3): De Gea; Carvajal (74′ Azpilicueta), Nacho, Ramos, Gayà; Ceballos, Busquets (59′ Rodri), Saúl (65′ Thiago Alcantara); Asensio, Rodrigo, Isco. All. Luis Enrique

Croazia (4-2-3-1): Kalinic; Vrsaljko (20′ Rog), Mitrovic, Vida, Pivaric; Rakitic, Brozovic (62′ Pjaca); Kovacic, Modric, Perisic; Santini (71′ Livaja). All. Dalic

Ammoniti: Santini (C), Brozovic (C)

24′ Saul, 33′ Asensio, 35′ aut. Kalinic, 48′ Rodrigo, 57′ Ramos, 70′ Isco

Bruttissima prova per i ragazzi di Dalic che non entrano in partita dal primo minuto, è stata la peggiore sconfitta di sempre per una recente finalista al Mondiale .Sono 26 le partite  consecutive senza sconfitte per gli spagnoli, ciclo inaugurato da Lopetegui e proseguito da Luis Enrique: già vittorioso a Wembley, il nuovo Ct spagnolo ipoteca la Final Four della Nations League.

Keità inizia la sua avventura interista

 

Immagine correlata

 

Il senegalese, 23 anni, in grado di coprire quasi tutte le posizioni dell’attacco, dalle due fasce al ruolo di prima/seconda punta. Un anno fa arrivò nel Principato di Monaco per 30 milioni più bonus (una cifra complessiva vicina ai 32 milioni),  l’Inter lo ha preso  per gli stessi 30 milioni, con la formula (e obbligata) del prestito con diritto di riscatto.

La sua avventura francese non è stata la migliore: 8 le reti, 23 le presenze in Ligue 1.

 

Ecco le sue prime parole da giocatore dell’Inter:

“Sono molto contento di essere qui con la famiglia interista e darò tutto me stesso per fare contenti i tifosi. Giocare nell’Inter è uno dei miei sogni fin da quando ero piccolo.Sono tornato in Italia con tanta voglia di giocare in un grandissimo club. Ho esperienza in campionato e voglio fare bene. I tifosi mi sono sempre piaciuti già quando ero qui in Italia, ora li ho dalla mia parte e spero di farli felici ogni domenica. Con Mauro ho passato anni al Barcellona, lo conosco da quando è un ragazzino e conosco anche il mister, per me è stato un grande supporto e mi ha voluto fortemente”.

Risultati immagini per keita balde inter

ALESSANDRO MANES SI UNISCE AL LATINACALCIO1932

Alessandro Manes è un nuovo uomo a disposizione di Carmine Parlato. Oggi, infatti, è stato ufficializzato il suo arrivo dopo la visita medica.

Il  25enne – è un classe ’94 – giunge dalle fila dell’Arcireale Calcio che partecipa al Girone I della Serie D. Manes ha già fatto parte all’amichevole giocata contro la Roma. Il nuovo difensore è quindi pronto a  dare il meglio di sè per i colori nerazzurri

 

Immagine correlata

 

MATTIA PERIN È UN NUOVO CALCIATORE DELLA JUVENTUS

È arrivata l’ufficialità: Mattia Perin sarà il portiere della Juventus per i prossimi 4 anni. L’ormai ex portiere del Genoa ha firmato un contratto che lo legherà al club bianconero fino al 2022. Alla società rossoblù andranno invece 12 milioni più 3 di bonus.
L’avventura di Mattia alla Juve era iniziata ieri in mattinata con l’arrivo al J Medical per sostenere le visite mediche. Mattia Perin, ricordiamo latinense doc, non riusciva a nascondere la propria felicità davanti ad un sogno che si stava per concretizzare . Test medici come previsto lunghi ed estenuanti per il neo bianconero, terminati comunque verso le 17.30. Subito dopo, il 25enne di Latina si è recato in sede per mettere nero su bianco il suo accordo con il club bianconero.

Per dovere di cronaca, Perin è, in assoluto, il primo giocatore di origini pontine a vestire la casacca bianconera.

Questo il comunicato della Juventus per annunciare l’acquisto:
“Juventus Football Club S.p.A. comunica di aver perfezionato l’accordo con la società Genoa Cricket & Football Club S.p.A. per l’acquisizione a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Mattia Perin a fronte di un corrispettivo di € 12 milioni, pagabili in tre esercizi, che potrà incrementarsi di massimi € 3 milioni al maturare di determinate condizioni nel corso della durata contrattuale. Gli effetti economici e patrimoniali di tale acquisizione avranno effetto a decorrere dalla stagione sportiva 2018/2019. Juventus ha sottoscritto con lo stesso calciatore un contratto di prestazione sportiva quadriennale fino al 30 giugno 2022”.
Non è mancato il messaggio d’addio nei confronti del Genoa e dei suoi tifosi:
“Oggi inizia un nuovo capitolo della mia vita calcistica, un capitolo reso possibile grazie al Genoa e al suo ambiente che in questi anni mi ha fatto crescere come uomo e come calciatore. I colori rossoblu rimarranno sempre importanti per me. Ho già ricevuto un caloroso benvenuto dai miei nuovi tifosi, non vedo davvero l’ora di rendermi utile alla causa bianconera!”
L’asse tra Genoa e Juve potrebbe essere ulteriormente “caldo” per via di Mandragora (l’ultimo campionato passato a Crotone) e Sturaro, profili che innegabilmente piacciono al Genoa, club più antico e d’Italia.

Risultati immagini per mattia perin