Treviso è di un’altra categoria. La Benacquista cede e saluta la Coppa Italia.

52889858_10157168696998189_2128663835748335616_o.jpgTroppo protagonisti diversi e la star Logan (26 punti)  Nella Benacquista resta il ricordo di una prima volta nel torneo

Alla fine c’era da aspettarselo. Il debutto proibitivo, in questa Final  eight di Coppa Italia di serie A2, della Benacquista Latina, si è rivelato tale. La differenza di valori ha impedito ai ragazzi di Gramenzi di poter sperare in una vittoria, quello che non è mancato è stato l’impegno e la voglia di onorare, a dispetto del punteggio, un match, per i tifosi che sono accorsi al Palasavelli di Porto San Giorgio.

Il punteggio finale, per onor di cronaca è stato 100-78 per Treviso.

Primo quarto con Latina che prova a stare al passo di Treviso logan con  due canestri dei suoi e i numerosi raddoppi con cui innesca i compagni chiude il primo tempo 23-15

Secondo quarto con Carlson che prova a ridurre le distanze che nel frattempo sono andate oltre la doppia cifra, con un canestro da tre di Alviti. Tavernelli con una tripla a 4 dalla fine, riporta la squadra a -11, ma il rientro di Logan aumenta nuovamente il gap 43-28, prima di un tecnico a Gramenzi che prova a scuotere i suoi, ma Treviso raggiunge il massimo vantaggio 46-28 a 2 dall’intervallo.  Nonostante Lawrence prima e il Capitano dopo, con una tripla, provano a ridurre, Logan, grazie ad un recupero di Tessitori, chiude il primo tempo 51-34 per Treviso.

Terzo quarto in cui la Benacquista pressa subito il pericolo Logan, ma nonostante la tripla del solito Tavernelli, è il centro Tessitori a portare sul +20 Treviso, con 5 punti consecutivi. Logan arriva a quota 20 punti, col massimo vantaggio trevigiano. 68-46 a 3′ dalla fine del quarto. Stoppata di Alviti che chiude egregiamente un pick n’roll difensivo su Cucci. Treviso aumenta il vantaggio con Chillo che con 5 punti consecutivi porta i veneti a +24. La tripla finale di Fabi non basta, sulla sirena del terzo parziale Imbrò realizza, di tabella la tripla per il 76-54.

Ultimo quarto in cui Latina non ne ha più, mentre Treviso con il nuovo arrivato Severini e con il solito Logan mettono la parola fine ad un match che la Benacquista ha cercato di onorare al meglio. La profondità di Treviso e la forza della stella Logan, immarcabile in questa categoria, con un totale di 6/8 da tre, hanno fatto il resto.

Per la Benacquista una bella esperienza, prima di ributtarsi nelle fasi finali della regular season, con la promessa di ritornare in questo bel torneo anche la prossima stagione.