Latina,obiettivo vittoria per cacciarsi dai guai

di Basilio Gaburin | 26.9.2018 |7.21

Risultati immagini per Stadio francioni
Oggi va in scena la terza giornata dei gironi E, F e G per quello che è primo turno infrasettimanale riguardante i raggruppamenti a 20 squadre del campionato. Il prossimo avrà luogo in data 24 ottobre.
Limitatamente al Girone G, queste le sfide in programma oggi alle ore 15.00:

  • Albalonga – Sff Atletico (Michele Delrio di Reggio Emilia)
  • Anzio – Avellino (Luigi Catanoso di Reggio Calabria)
  • Budoni – Castiadas (Mattia Ubaldi di Roma 1)
  • Città Di Anagni – Cassino (Franck Loic Nana Tchato di Aprilia)
  • Ladispoli – Lanusei (Fabrizio Arcidiacono di Acireale)
  • Lupa Roma – Monterosi (Antonio Monesi di Crotone)
  • Ostiamare Lido – Vis Artena (Dario Madonia di Palermo)
  • Torres – Latte Dolce (Marco Emmanuele di Pisa)
  • Trastevere – Aprilia Racing Club (Enrico Gemelli di Messina)

Latina – Flaminia invece si disputerà alle ore 20.30 e sarà diretta dal Signor Fabio Catani di Fermo
Come si evince dalla tabella, il Latina di Carmine Parlato ospiterà il Flaminia di Civita Castellana, squadra dalle buone potenzialità che finora non ha saputo totalmente esprimere. Un solo punto nel carniere per Marco Schenardi, allenatore preparato ed esperto che all’esordio ha imposto un due a due abbastanza pirotecnico in casa della Lupa Roma. Le cronache indicano un inizio gara strana giocata male da entrambi le contendenti. Tra il 60° ed il 65° Ingretolli ha siglato il momentaneo doppio vantaggio vanificato dalle prodezze sotto porta di Perocchi e Ansini che hanno ristabilito la parità. Nella giornata successiva, tra le mura amiche, il Flaminia ha ceduto sotto i colpi della Torres grazie alla rete di Ayo.
Anche il Latina, dopo due incontri, ha racimolato soltanto un punticino frutto dello striminzito pareggio ottenuto in quel di Lanusei ridotto in dieci uomini per tutto l’arco della ripresa. All’esordio invece è stata costretta alla resa da un Atletico apparso tonico, cinico, sbarazzino e sicuramente all’altezza della compagine ammirata durante lo scorso campionato. La squadra nerazzurra in queste due prime uscite stagionali ha palesato enormi difficoltà in fase di costruzione, una lentezza pachidermica di chi ha il fiato corto ed un’approssimazione di chi ha le idee confuse. La posta in palio di questa sera è altissima per Capitan Iadaresta e compagni: non bisogna infatti gettare alle ortiche un campionato che è iniziato con un gap di ben cinque punti sull’Avellino già alla seconda giornata. Il resto sono chiacchiere da Bar dello Sport nonostante il campionato di serie D, in un girone difficile come quello in cui sono state inserite Latina, Aprilia, Cassino, Monterosi, Atletico, Albalonga ed Avellino sia lungo, estenuante e pieno zeppo di insidie. La classifica d’altronde dice solo una cosa: il Latina, le cui aspettative di tifosi e di addetti ai lavori sarebbero dovute essere ben altre, è ultimo in classifica sebbene in coabitazione di 7 squadre.
Ma andiamo al dettaglio della classifica che vede l’Avellino, la sorprendente Vis Artena ed il Monterosi primi in con 6 punti. Il Latte Dolce ed il Lanusei con 4. Cassino, Aprilia, Atletico, Albalonga, Torres, Ladispoli, Ostriamare 3 punti. Chiudono la graduatoria Lupa Roma, Budoni, Trastevere, Flaminia, Castiadas, Anagni, Anzio e Latina con 1 punto.
Questa sera, quindi, il Latina è chiamato ad un atto di forza per abbandonare il fanalino di coda e per dare una svolta al proprio campionato dopo i passi falsi delle prime due giornate.

img_20180916_1655102593706964479930213.jpg

Annunci