Mamma mia che numeri!

di Matteo Troiani | 22.9.2018 | 9.06

Risultati immagini per bari tifosi

Modena, Bari, Avellino e Cesena sono sicuramente di un altro pianeta perché storicamente abituate a ben altri scenari che non una semplice quarta serie. Basta snocciolare i numeri della rispettive campagne abbonamenti: 5.000 le tessere staccate dai canarini, 6.000 quelle vendute a Cesena per non parlare dei 5.700 del Bari, dei 3.000 Avellino. Questo significa che i tifosi di queste blasonatissime società credono fermamente e fortemente nei nuovi progetti societari. Nella storia della serie D soltanto Parma e Reggina avevano fatto meglio rispettivamente con 8.000 e 6.500 tessere vendute durante il torneo 2014/15. Cifre vertiginose che dimostrano l’attaccamento di tifosi i quali, nonostante tutto, considerano il fallimento un semplice incidente di percorso capace di dare il “la” ad una sicura rinascita che apporterà future e innumerevoli vittorie sportive. Differente il discorso per i sostenitori della Reggiana che hanno sottoscritto fino al momento soltanto poco meno di 300 abbonamenti. D’altronde, per i granata emiliani i fallimenti si succedono a velocità costante, ogni dieci anni più o meno. Un po’ come a Latina dove, proprio per tale aspetto, alle partite assistono i soliti noti.

Annunci