Caos Serie B: oggi la sentenza (quasi) definitiva

Catania, Entella, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana attendono il Collegio di Garanzia del Coni per capire se ci sarà o meno riammissione in Serie B. Se si dovesse tornare ad un campionato a 22 squadre, tre verrebbero ripescate e le altre potrebbero ricorrere al Tar. Si potrebbe configurare una B a 25 squadre!

Risultati immagini per serie b

di Matteo Troiani | 7.9.2018 | 9.11

Risultati immagini per serie b
Il Collegio di garanzia del Coni oggi potrebbe decidere di riportare la Serie B a 22 squadre, annullando le modifiche proposte dalla Lega di B e firmate dal Commissario federale Fabbricini a metà agosto, con il campionato passato così a 19 squadre. Sei i club in attesa: Catania, Entella, Novara, Pro Vercelli, Siena e Ternana. Se dovesse essere riportata la B a 22, il Collegio dovrà spiegare anche quali saranno le tre squadre ripescate, con le altre tre che probabilmente andranno a ricorrere al Tribunale Amministrativo Regionale.

 

NOVARA E CATANIA

Chiedono il ripescaggio e affinché si concretizzi, il Collegio dovrà annullare la decisione della Federcalcio che ha ridotto la Serie B a 19 squadre e quindi riportarla a 22. Se dovesse andare così, verrà bocciato il ricorso di Pro Vercelli e Ternana contro la riammissione di Novara e Catania, appunto, nella graduatoria dei ripescaggi.

PRO VERCELLI E TERNANA

Per vederle in B, sono necessarie due circostanze: che la B torni a 22 squadre e l’accoglimento della richiesta di annullare la sentenza del Tfn sulla riammissione di Novara e Catania nella classifica dei ripescaggi.

ROBUR SIENA

Ai toscani serve una sola combinazione: il ritorno ad un campionato con 22 squadre. Ripescata da terza con Novara e Catania se viene respinto il ricorso di Pro e Ternana, oppure da prima se la richiesta degli stessi sarà accolta.

ENTELLA

Per i liguri un discorso diverso da quelli finora affrontati e relativo alla Corte federale sul caso delle plusvalenze fittizie che ha assegnato al Cesena 15 punti di penalizzazione da scontare in questa stagione 2018-2019. Il punto è che i il club romagnolo è fallito e l’Entella chiede che la sanzione sia applicata per lo scorso campionato: situazione che farebbe “retrocedere” Cesena e proietterebbe i biancazzurri verso la B.

CAPITOLO AVELLINO

La Figc ha imposto a Lecce, Palermo e altri 10 società di Serie C di sostituire la fideiussione ritenuta non idonea dalla Covisoc. Si tratta della stessa utilizzata dall’Avellino in sostituzione della precedente già bocciata. Ecco allora che per i campani si riapre una chance, perché i biancoverdi chiedono stesso trattamento e quindi la riammissione in Serie B.

 

Annunci