Questo è il calcio moderno: altra sola a Massa!

di Basilio Gaburin | 4.8.2018 | 0.12

Risultati immagini per massese tifosi

A Latina di “sole” se ne sa qualcosa. E se la società pontina è dovuta ripartire da dove Condò l’aveva presa nel 2008, lo si deve a quei personaggi che si sono succeduti sullo scranno nerazzurro dalla morte del compianto imprenditore di Polistena in poi fino alla sparizione della scorsa stagione. Magari in modi e situazioni diverse, ma in fatto di “sole” quanto successo a Massa ha sicuramente dei precedenti ma non così kafkiani. E’ inutile fare la cronistoria in quanto ce ne siamo occupati più volte da queste pagine. Ricordiamo soltanto che qualche dubbio è sorto allorquando il DS Gianni Rosati ha declinato l’incarico e per un sistematico ritardo nell’arrivo dei nomi dei nuovi proprietari facenti parte della fantomatica cordata italo/svizzera ma nessuno, per la verità, si sarebbe aspettato un altro divorzio e così all’improvviso, soprattutto dopo la presentazione del dg Taveggia di lunedi e la partenza della squadra di due giorni fa verso il ritiro di Careggine. E invece con un incontrovertibile comunicato, pubblicato questo pomeriggio nel sito ufficiale della Massese, i tifosi tornano ad essere gli unici proprietari dichiarando quanto segue:

“Unione Sportiva Massese 1919 comunica che in data odierna, a seguito di attente verifiche amministrative e finanziarie, rileva che la proposta di acquisto, formulata dalla cordata italo-svizzera, non ha prodotto le garanzie necessarie per il trasferimento delle quote societarie. A seguito di quanto è successo l’attuale proprietà dell’Unione Sportiva Massese 1919 si è già messa nuovamente in opera ed ha preso, nell’imminente le seguenti decisioni:

  • sospensione immediata del ritiro di Careggine, lasciando liberi tutti i presenti
  • organizzazione fin dalla prossima settimana, per i ragazzi proveniente dalla stagione scorsa, di continuare gli allenamenti a Massa in attesa di una nuova soluzione.

L’attuale dirigenza si impegna inoltre, come sempre ha fatto, di verificare ulteriori opportunità per la cessione delle quote societarie, così da permettere una serena stagione 2018/19.

Si ringraziano tutti gli amici e i collaboratori che hanno partecipato a questa trattativa dando la loro disponibilità con la passione che li contraddistingue.

Resta inteso che ogni futura importante notizia verrà rilasciata solo tramite comunicati ufficiali.

Curva Sud Alessandro Balloni”.

Questo, se permettete, è il calcio moderno che, in fondo, non piace a nessuno. Proprio a nessuno

Annunci