Morto Marchionne

Sergio Marchionne © ANSA

Addio a Sergio Marchionne. Il manager si è spento nella clinica di Zurigo nella quale era ricoverato da diverse settimane. La nostra testata si unisce al dolore della famiglia e di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

Aveva messo la cravatta per l’ultima volta. Poi Sergio Marchionne è volato via quasi con discrezione. Senza fare rumore, in punta di piedi, quasi come non volesse dare fastidio. Era un grande uomo, nonostante tutto. Nonostante i tanti tagli al personale (specie dei colletti bianchi) operato nella sua lunga carriera manageriale. Ma la Fiat, il tanto amato e tanto odiato Sergio, l’ha salvata dalla bancarotta ed ora la FCA è il fiore all’occhiello dell’Italia intera. Checché se ne dica.

E’ morto a 66 anni per colpa di quel male che, per paura e scaramanzia, ancora facciamo fatica a chiamare col suo nome: cancro.

Uomo sui generis, ma umile. Preparatissimo ma semplice. Unico tra i tanti ma tenendo ben presenti le sue origini. A Torino lo chiamavano il bulldozer in pullover. Del resto Sergio Marchionne ha preferito la giacca solo in rarissime occasioni, come la visita al Papa nel 2007. Poi tanti  successi in ogni campo perchè lui, Sergio era un uomo di successo.

 

Annunci