Tortora: “Monterosi e Latina su tutte”

Raffaele Cerbone è stato un ottimo giocatore ed anche come allenatore dimostra di avere le idee ben chiare. Nonostante le allettanti richieste giunte da Nola, Francavilla Sul Sinni e, soprattutto da Nocera Inferiore, Raffaele non si vuole muovere dalla Gallura. “Budoni – ha più volte ripetuto – è un’isola felice e non intendo lasciare un piazza dove fare calcio è una cosa semplice.”

Insomma il tecnico di Afragola vuole Budoni e solo Budoni. Nei prossimi giorni potrebbe arrivare l’attesa firma che sancirebbe un altro anno di permanenza nella società in cui ha mietuto tanti successi.

Ma Cerbone non è l’unico a volere insistentemente continuare la sua opera in terra sarda. Pino Tortora, (nella foto in alto) ex attaccante che ha vestito – tra le altre – la gloriosa casacca amaranto della Reggina, non si vuole muovere da Sassari dove con la Torres è riuscito a vincere un campionato di Eccellenza. Sentito telefonicamente, queste sono state le sue parole: “Ho la Sardegna nel cuore e qui ho trovato i miei giusti equilibri. Andrei via da Sassari solo per una chiamata da Reggio Calabria dove sono nato e cresciuto calcisticamente e non solo. È vero, qui ci sono tante pressioni ma è una cosa ovvia: l’amore che lega i tifosi a questa squadra porta a degli eccessi ma tutto sommato è giusto che sia così. Sono sicuro che faremo un ottimo campionato anche se ci stiamo organizzando soltanto adesso. Sappiamo cosa fare ed abbiamo già pianificato il tutto. La squadra da battere quest’anno? Sicuramente il Monterosi che sta allestendo un’ottima squadra, almeno sulla carta. Poi vedo bene il Flaminia ed il Trastevere. Il Latina? Pare che non si sia mossa ma credo che Parlato, insieme ai dirigenti laziali, allestirà una grande squadra per ritornare tra i professionisti al più presto.”

Annunci