Serie C – Niente da fare anche per la Reggiana

di Redazione | 25.6.2018 | 13.41

Reggiana schok: secondo quanto riferito da tuttoreggiana.com ieri, Alice Piazza, vicepresidente degli emiliani e moglie del patron Mike, ha incontrato una delegazione di tifosi. Faccia a faccia risolto in pochi minuti, con la famiglia americana che ha ribadito l’intenzione di non iscrivere la squadra al prossimo campionato di Serie C, a meno che non arrivino nuovi soci. In serata dovrebbe tornare Mike Piazza, entro mercoledì vi sarà un incontro tra la famiglia e la cordata di imprenditori interessati, che però richiedono l’iscrizione della squadra come condizione per trattare.

F.te TMW

Annunci

Serie C – Molte le società a rischio

di Redazione | 25.6.2018 | 12.56

Risultati immagini per serie C

In serie C sono molti i club a rischio esclusione. Oggi se ne occupa Tuttosport che titola “Mestre caso disperato” indicando che nelle stesse condizioni dei veneti si trovano Pro Piacenza e il Trapani. Nell’articolo si evidenzia la situazione di ognuna di esse e si aggiunge anche: “Ha fatto sapere di non voler iscrivere la squadra il presidente della Juve Stabia, Francesco Manniello. A Matera sarebbe vicino a farsi da parte Saverio Columella, con otto imprenditori disposti a subentrare per evitare il default dei lucani“. A questo punto, Como e Cavese sperano nel ripescaggio.

Latina, pronti Cuffa e Dionisi

di Matteo Troiani | 25.6.2018 |12.28

Dopo l’ex Rieti Giacomo Biondi richiesto dall’ambiziosa Sambenedettese ma dato per quasi certo al Latina, altri due amaranto-celeste sono pronti a seguire l’ex tacnico del Rieti Carmine Parlato alla nuova esperienza nerazzurra pontina: secondo quanto riportato Tuttosport e confermato dall’autorevole sito TuttoC.com i due sarebbero il centrocampista argentino Matias Cuffa (classe 1981) e il difensore Matteo Dionisi (classe 1985).

Risultati immagini per matias cuffa calciatore

L’argentino Cuffa ha grande esperienza del campionato italiano. Per lui parlano le varie prestazioni con le maglie di Pisa, Padova, Portogruaro, Catanzaro, Foggia, Matera e Viterbese. Nel Rieti 33 presenze condite da 8 reti.

Risultati immagini per matteo dionisi calciatore

Il reatino Dionisi è un ottimo terzino destro che gioca indifferentemente con la difesa schierata a quattro che a tre. Nell’ultima edizione amaranto-celeste ha contribuito alla promozione nelle sue 34 uscite stagionali segnando 2 gol.

Serie D – Mantova, crisi senza fine. Il Verona di Setti al suo capezzale

di Salvatore Condemi | 25.6.2018 | 9.18

Risultati immagini per tifosi Mantova

Che il calcio sia malato non è una novità e che le società facciano fatica ad andare avanti senza indebitarsi è di dominio pubblico. Sodalizi immersi in un comprensorio geo-politico come quello del settentrione d’Italia che fa da traino all’economia nazionale, hanno maggiori imbarazzi e asperità. Il Milan – che neppure la cordata cinese è in grado di risollevare – oppure il Cesena con oltre 70 milioni di debiti, sono gli ultimi ed eclatanti esempi. C’è addirittura il Mantova che fallisce un anno sì e l’altro pure. Stiamo facendo riferimento ad una zona tra le più opulente dello stivale, quella dal maggiore reddito pro-capite grazie all’industria che non ha mai conosciuto crisi e all’agricoltura che fa la voce grossa in tutta Europa. Eppure imprenditori con capitali spaventosamente corposi non hanno la tenacia oppure la volontà di fermare la crisi ormai atavica e irreversibile di una società gloriosa e blasonata come poche in quarta serie. Entro la giornata di domani – martedì 26 giugno – si dovrebbe conoscere il suo futuro. I dirigenti del sodalizio mantovano, nell’intento disperato di evitare che scompaia per l’ennesima volta dal panorama calcistico nazionale, sono stati costretti a chiedere aiuto al presidente Maurizio Setti, Presidente dell’Hellas Verona, che pare l’unico disposto a rilevare le quote di maggioranza della società virgiliana. Il condizionale è d’obbligo. Pur tuttavia, diversi indizi lasciano presagire che non ci saranno sorprese, a cominciare dal fatto che Emanuele Righi e Massimo Morgia, rispettivamente direttore sportivo e allenatore in pectore della squadra biancorossa, stanno già lavorando per la costruzione di un gruppo che avrà il compito di lottare per vincere il prossimo campionato di serie D. Un gruppo che potrà contare su alcune conferme della stagione appena conclusa, ma che riceverà importanti inserimenti, sia dalle giovanili del Verona che dai giocatori che già in passato hanno lavorato con lo stesso Morgia. Tra i candidati ad indossare la casacca virgiliana c’è anche il centrocampista Minicleri, elemento che lo scorso anno ha disputato una buona stagione in D tra Rezzato e Rieti e che potrebbe fungere da regista del Mantova targato Setti. Un Mantova, come hanno ribadito i soci che hanno gestito la società nei mesi scorsi e che stanno per cedere il loro pacchetto proprio al patron gialloblù, non sarà sicuramente una sorta di “filiale” del Verona, ma, al contrario, potrà trarre solo benefici dalla collaborazione con il sodalizio scaligero. Alcuni giovani più che interessanti del vivaio veronese sono infatti pronti ad approdare a Mantova per offrire il loro contributo alla risalita di un Mantova che non vuole più trascorrere tempo nell’anonimato della serie D.

Risultati immagini per maurizio setti hellas

 

Serie D – Niente fusione tra le sassaresi

di Redazione | 25.6.2018 | 8.09


la tribuna del vanni sanna di sassari

 

 

Né fusione né collaborazione tra le due società di Sassari, che restano distinte e parteciperanno alla serie D ognuna per conto proprio. D’altronde, il presidente rossoblù, Salvatore Sechi, aveva dichiarato: “Il progetto non mi piace, se vogliono realizzarlo e fare una polisportiva, comprino la Torres entro 48 ore“.

Nei giorni scorsi è arrivato un nuovo comunicato del Latte Dolce: “In questo clima di tensione e rissa mediatica diventa complicato portare avanti qualsiasi attività e sostenere qualsiasi proposta. La collaborazione che avevamo in mente, sarebbe dovuta nascere in un clima di piena e totale serenità collettiva, situazione ideale per la società sportiva e gli imprenditori interessati al progetto”.

I dirigenti e imprenditori dell’altra realtà sassarese spiegano: “Non è mai stata palesata l’intenzione di acquistare la Torres: l’intento era quello di costruire, insieme, un progetto basato sulla condivisione di idee e obiettivi. Abbiamo verificato che tale progetto è irrealizzabile proprio per la totale mancanza di condivisione delle sopra citate idee e dei sopra citati obiettivi. Indipendentemente dalla nostra volontà, al momento non ci sono i presupposti per portare avanti il tipo di collaborazione immaginata. In futuro, chissà“.

Insomma, niente da fare: come due anni fa Torres e Latte Dolce saranno avversarie sul campo e probabilmente la rivalità sarà più accesa che mai. I rossoblù tra l’altro proprio oggi riportano la sede legale a Sassari grazie all’incorporamento dello Sporting Sassari.

L’estate scorsa infatti la Torres era ripartita con una società differente da quella gestita da Daniele Piraino e messa in liquidazione perché gravemente indebitata, ma per giocare in Eccellenza coi colori rossoblù Sechi e soci avevano dovuto rilevare il Tergu e cambiarne la denominazione, chedendo di giocare al “Vanni Sanna” di Sassari. Da oggi, quindi, la Torres è nuovamente nel suo luogo di origine.

Risultati immagini per latte dolce calcio

Fonte: unionesarda.it

Serie D – Lanusei e Castiadas: squadre da rifondare

di Basilio Gaburin | 25.6.2018 | 7.58

Risultati immagini per mariotti allenatore

Il venticinquenne centrocampista Michele Pisano lascia dopo due anni il Lanusei per vestire la maglia del Monterosi, sempre in Serie D, raggiungendo l’allenatore Mariotti che lo ha allenato alcuni anni fa alla Nuorese. La società ogliastrina è sul mercato con una squadra in gran parte da ricostruire.

Risultati immagini per marco savini allenatore

Il Castiadas nella giornata di ieri ha effettuato un test con una cinquantina di giovani fuoriquota e ne seguiranno almeno altri due con l’obiettivo di individuare giovani talenti utili per la prima squadra di Serie D e per la Juniores. Al raduno ha presenziato anche il nuovo allenatore Marco Savini. Il tecnico si è detto soddisfatto anche se per fare scelte azzeccate è necessario rivedere i giocatori.

 

Cozzula, Latte Dolce: “Sarà un campionato tosto”

di Matteo Troiani | 25.6.2018 | 7.55

Risultati immagini per Alessandro Cozzula preparatore atletico

Alessandro Cozzula è il nuovo preparatore atletico e vice allenatore del Latte Dolce Sassari. Si definisce un allenatore fisico: ‘’Per preparare fisicamente un atleta, aiutandolo a trovare la condizione che possa consentirgli di esprimersi al top sul campo – questa la sua filosofia – occorre avere una visione a 360°, con competenze tecnico tattiche annesse’’. In sede di presentazione, ha avuto modo di parlare del Latina e di un’altra società: <<Sarà un campionato bello tosto, conosco diverse delle realtà che ne faranno parte, come Latina e Monterosi che già si stanno attrezzando. Anche le sarde vorranno fare bene. Attenzione al Latte Dolce. Sono pronto alla sfida, resa ancora più stimolante dal fatto che il mister ha rinunciato al secondo, per cui avrò il piacere di ricoprire anche questo ruolo: come detto bisogna avere una visione complessiva e d’insieme del calcio, a 360°.>>

E passiamo alle notizie di calciomercato che interessano il club sassarese. Conferma ufficiale per il centrocampista Daniele Bianchi mentre per il difensore Marco Cabeccia si attende solo l’ufficialità ma è praticamente fatta.

In attesa di scovare i due attaccanti, la squadra sassarese trattiene quindi due colonne della stagione passata così come era negli intendimenti del nuovo tecnico Stefano Udassi. Del resto Bianchi, classe 1988, è giocatore che ha anche esperienze tra i professionisti: due anni di C2 alla Villacidrese e la Torres nella stagione 2013/14. Quindi due stagioni in forza alla Nuorese, una da primo attore sulla scena giocata a Rieti e nel campionato concluso un mese fa con la maglia biancoceleste ha accumulato 30 presenze e segnato anche 4 reti. Invece il difensore trentunenne Marco Cabeccia, altro ex Torres rientrato a Sassari l’estate scorsa, ha disputato ben 31 partite e 5 gol. L’accordo per restare c’è già, manca solo la firma.