Nasce il Lane Virtus Vicenza

di Matteo Troiani | 28.5.2018 | 18.48

Dopo aver conseguito la permanenza in Serie C sconfiggendo il Santarcangelo e con due aste andate a vuoto, Renzo Rosso nella giornata di oggi ha consegnato la manifestazione d’interesse per l’acquisto della gloriosa società biancorossa del Vicenza. Domani ci sarà l’apertura delle buste ma le indiscrezioni portano ad un futuro targato Diesel (appunto) di Rosso. Secondo quanto riportato da trivenetogoal.com, Rosso trasferirebbe il titolo sportivo e l’intera struttura del Bassano a Vicenza, cambiando la denominazione sociale – verosimilmente – in Lane Virtus Vicenza e giocando al “Menti” le gare casalinghe della prossima stagione.
Stando a quanto riferisce il sito che riferisce di sport nel Triveneto, sarà addirittura azzerato l’organigramma del Vicenza e si andrebbe alla rescissione di tutti i contratti pluriennali dei giocatori della rosa vicentina mentre niente rinnovo per quelli in scadenza. Intanto a Troina e Cava Dei Tirreni stanno naturalmente facendo festa perché con l’azzeramento del Bassano si libera un posto nella griglia di partenza della Serie C.

Domandona finale: chi l’ha detto che due società impegnate nello stesso campionato e che fanno parte della stessa provincia non possono “fondersi”? Se si è fatto tra Vicenza e Bassano lo si sarebbe potuto fare anche tra Latina e Fondi l’anno scorso di questi tempi? O ci siamo per caso persi qualche norma particolare nata e applicata solo e soltanto a Latina?

Annunci