Il dietrofront di Gravina che smentisce Costacurta

di Salvatore Condemi | 09.5.2018 | 18.38

Risultati immagini

Alt, contrordine. ‘’Costacurta non ha ufficializzato un bel niente’’ tuona dal suo ufficio Gabriele Gravina che sconfessa profondamente Alessandro Costacurta. Sentitelo: “Costacurta ha travisato perché l’idea delle seconde squadre in serie C è pensata per la stagione 2019/20 ma che potrebbero essere anticipate soltanto in caso di vuoti d’organico per il raggiungimento delle sessanta partecipanti. Questo – prosegue il numero uno della terza divisione – non significa che non ci saranno ripescaggi. Anzi, per quanto ne so i ripescaggi saranno copiosi perché in Lega Pro vi sono molte società malate…’’ Si chiude nel migliore dei modi una querelle che ha fatto bestemmiare più di qualcuno in questa giornata che si può chiamare a buona ragione frenetica e convulsa. Su Twitter, Alfredo Pedullà, pungente come sempre, ha scritto: “Costacurta è stato un ottimo difensore ma più che sub-commissario della Federazione sembra fare l’opinionista. Fa male a parlare di tutto con tutti”.

Annunci