Il blasone del Latina mette ancora soggezione

di Matteo Troiani | 08.5.2018 | 20.28

 

Risultati immagini per latina tifosi

Zero a zero all’andata ad Albano Laziale e zero a zero al ritorno al Francioni. Questo è il verdetto del campo nella doppia sfida tra Albalonga e Latina durante il campionato. Adesso la squadra di Pascucci deve ritornare al Pio XII di Piazza Guerrucci per una gara che vale tutto un campionato, una partita da dentro fuori, un duello da singolar tenzone. Quella di Pagliarini è gran bella squadra, un undici ben assortito, una compagine quadrata, una formazione organizzata. Non fosse così non avrebbe racimolato la bellezza di 70 punti frutto di 20 vittorie, 10 pareggi e soltanto 4 sconfitte. E se non fosse stato uno squadrone non avrebbe inanellato 19 risultati utili consecutivi. Pensate, l’ultima sconfitta l’aveva subita nella gara interna con il Latte Dolce Sassari – stiamo parlando del 19 novembre – per poi cadere ad Aprilia domenica scorsa ma con una squadra decimata dalle assenze. E ricordiamo che i castellani sono riusciti a mettere a segno ben 60 reti delle quali 20 realizzate da Nohman. Una macchina micidiale capace di strabiliare anche “dietro” perché è risultata la migliore difesa con soltanto 28 reti subite. Ed il Latina? La squadra di Chiappini prima e Pascucci dopo, ha totalizzato 61 punti di cui 17 vittorie, 10 pareggi e 7 sconfitte segnando 55 gol e subendone 42. Sicuramente non un abisso tra le due compagini ma pur sempre nove punti di rimpianti e recriminazioni, di errori e strafalcioni, di disattenzioni e facilonerie. Errori madornali che se non commessi, avrebbero permesso di condurre un ben diverso campionato senza vivere quest’ultimo emozionante codazzo che il Latina ha però ampiamente meritato. Bisogna crederci fermamente. Bisogna che Iadaresta e compagni vadano ad Albano consapevoli di potercela fare, di giocare una partita propositiva senza timori, senza tatticismi, senza sottomissioni ed evitando di sbirciare la classifica perché il campionato è finito. Francesco Pagliarini, allenatore dei castellani a proposito della gara valevole per i play-off, ha detto: “Abbiamo visto la forza del Latina durante gli incroci in campionato e si tratta indubbiamente di una grande squadra e di una piazza importante, ma noi daremo il massimo per passare il turno“. Insomma si può fare: il blasone del Latina mette soggezione ancora a chiunque.

Risultati immagini per latina tifosi

 

 

Annunci

Ciak si gira: a Bassiano nasce il nuovo corto di Daniele Santamaria Maurizio

Risultati immagini per daniele santamaria maurizio regista

di Salvatore Condemi |08.5.2018 | 16.02

Dopo il grande successo riscosso dal film “Bologna 2 agosto…i giorni della collera” e dal cortometraggio “11° Comandamento…non deviare” finalista al Festival Internazionale del Film Corto Tulipani di Seta Nera, sono in corso le riprese del film-cortometraggio “Lati Oscuri”. Nato da un’intuizione del regista pontino Daniele Santamaria Maurizio che ne cura la direzione, con la Produzione Esecutiva di Manuel Kerry, il nuovo “corto” viene girato a Bassiano, incantevole località ai piedi dei Monti Lepini nota per la sua aria salubre, per le sue bellezze paesaggistiche ed il suo valore storico. Il regista, estroso e creativo, può contare sull’esperienza e la bravura di Valentina Ghetti, Carlotta Sfolgori, Barbara Franchin e Noemi Cognini che formano un cast d’eccezione e maggiormente impreziosito dalla nota attrice Barbara Gandalf. Le riprese, che hanno avuto inizio lunedì 7 maggio, termineranno sabato 12 maggio. Il nuovo cortometraggio non a caso noir e glamor, prodotto dalla “Human Value Film Production” e coprodotto dalla latinense Daniela Deserti, tratt temi inquietanti e pone una delle domande più perturbanti e antiche del mondo: nella sottilissima linea che divide il bene dal male, dove finisce uno e dove inizia l’altro? Oriana, la protagonista, ci darà forse una risposta. O più semplicemente la darà ogni singolo spettatore che, come sempre, non rimarrà deluso.