www.latinasport.info testata giornalistica online

All'interno del sito è possibile trovare notizie sugli sport seguiti a Latina e non solo. L'aggiornamento è continuo anche tramite link specifici. Le fonti sono i media locali e i siti internet delle Federazioni e delle Società Sportive

Ultras catanesi aggrediscono inermi cittadini

Una storia che ha dell’incredibile. Una storia che ci fa comprendere come e quanto sia cambiato il mondo del calcio e, nello specifico, di quello ultras. Anni e anni fa una situazione simile non sarebbe successa perché, allora, la “guerra” la si faceva tra opposte fazioni senza coinvolgere inermi cittadini.

La Polizia di Stato, infatti,

ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari di Lamezia Terme (Catanzaro), nei confronti di un gruppo di ultras del Catania che il 29 aprile scorso, durante la trasferta a Matera, ha aggredito inermi cittadini agli imbarcaderi di Messina e dato fuoco con un fumogeno, dopo averla inseguita in autostrada, a un auto i cui occupanti erano stati erroneamente scambiati per tifosi del Siracusa e che sono stati anche picchiati e rapinati vicino alla stazione ferrovia di Lamezia Terme.

L’assalto degli “ultras” è stato interrotto dall’intervento di un agente della Polizia ferroviaria e da altri poliziotti arrivati alla stazione di Lamezia. E’ così stato fermato l’autista del pulmino sul quale viaggiavano gli ultras. I reati ipotizzati nei confronti degli indagati sono, a vario titolo, rapina impropria, danneggiamento aggravato, incendio, lesioni aggravate, violenza privata, tentato omicidio, utilizzo di oggetti atti ad offendere in occasione di manifestazioni sportive, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione abusiva di materiale esplodente. Le indagini sono state condotte dagli uomini del commissariato di Lamezia Terme e delle Digos di Catanzaro, Catania ed Enna.

F.te Ansa

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: