Allenatore malmenato dal padre di un bambino sostituito

”Torneo Leone Biancoverde”, categoria Pulcini 2008. Niente di anormale, sono bambini di dieci anni che stanno scoprendo il mondo del calcio. E niente di più assolutamente normale quando l’allenatore dell’ Atletico Levane Leona decide di sostituire un baby calciatore della propria squadra, facendolo uscire dal campo. L’improponibile succede dopo, allorquando l’istruttore, l’educatore, il mister (fate un po’ voi come chiamare l’allenatore) è stato aggredito e picchiato dal padre del bambino sostituito.

È successo a Levane, nel comune di Bucine, paese della provincia di Arezzo.
Dalle prime ricostruzioni, l’allenatore della squadra di casa, prima sarebbe stato raggiunto dalle contestazioni del genitore, che non contento, avrebbe poi deciso di passare per le vie di fatto ed a picchiare l’allenatore.

Per calmare gli animi sono dovuti intervenire sul posto i carabinieri, mentre il tecnico è stato soccorso dal personale del 118 e trasferito al pronto soccorso dell’ospedale.
Sul grave episodio accaduto allo stadio comunale di Levane è intervenuta subito l’ASD Atletico Levane Leona con un comunicato ufficiale: “L’ASD Atletico Levane Leona, riferendosi all’increscioso episodio verificatosi stamani prima dell VIII Torneo Leone Bianco Verde, mentre esprime la propria solidarietà al suo tesserato, si associa e condivide tutte quelle considerazioni che, con ogni mezzo, hanno condannato il gesto del genitore e valuterà velocemente come tutelare la propria immagine nelle opportune sedi e secondo le leggi vigenti”.

Annunci