Mancini nuovo CT della Nazionale

di Matteo Troiani |1.5.2018 |11.18


Dopo il rifiuto di Ancelotti, la Figc incassa la piena disponibilità dal Mancio che si libererà dallo Zenit con cui ha ancora due anni di contratto. Budget da cinque milioni per lui e per il suo staff più bonus

Roberto Mancini, dopo ventiquattro anni e due mesi (circa) è pronto ricominciare con la Nazionale. Questa volta come Commissario Tecnico. L’allenatore iesino, infatti, nella giornata di ieri è piombato a Roma da San Pietroburgo, per dare piena disponibilità ad Alessandro Costacurta, subcommissario della Figc con delega all’area tecnica, e a Lele Oriali, di accettare l’incarico di guidare la Nazionale nel percorso che dovrà portarla intanto alla qualificazione agli Europei 2020 – disputando nel frattempo la Nations League, che partirà a settembre, e sarà il nostro ritorno in una competizione ufficiale – e poi a Qatar 2022, il ritorno ai Mondiali dopo la debacle di Russia 2018.
Annunci