La Benacquista cede sulla sirena

tavernelli-7

La penultima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West ha visto la Benacquista Assicurazioni Latina Basket affrontare la Lighthouse Trapani sul parquet del PalaIlio. Una gara difficile e intensa in cui i nerazzurri, dopo una partenza faticosa, sono riusciti a stringere i denti e rimanere in partita fino all’ultimo istante, portandosi anche in vantaggio a 5″ dal termine del match. Un canestro rocambolesco di Jefferson a 2″ dalla sirena e un fallo su Hairston, durante la successiva rimessa, non ravvisato, hanno, però, deciso l’esito della gara che ha visto i padroni di casa conquistare il successo con un solo punto di vantaggio: 84-83. I pontini hanno lottato duramente nel tentativo di espugnare un campo difficile come quello della formazione granata, ma non sono stati sufficienti i 28 punti firmati da BJ Raymond, miglior realizzatore dell’incontro con il 78% da 2 punti, il 50% da 3 e l’80% dalla lunetta. Per il numero 42 della Benacquista anche 8 rimbalzi catturati, 9 falli subiti e 37 di valutazione. Al team latinense non sono bastati nemmeno gli altri 4 uomini in doppia cifraPastore con 15 puntiRanuzzi e Tavernelli entrambi con 13 punti (il primo tirando con il 75% dall’arco, il secondo con il 71% da 2 punti) e  Hairston che ne ha messi a referto 10.

https://www.amazon.it/?tag=latinasport61-21&linkCode=ur1

 

_oe47993primi due punti del match sono firmati dall’ex di serata, Riccardo Tavernelli, ma la risposta trapanese è dalla lunga distanza con Viglianisi (3-2 al 1′). Conclusioni sfortunate ambo le parti fino al canestro realizzato da Ganeto per il 5-2 al 2′. Nuovamente Trapani a segno con il gioco da tre punti di Renzi, che porta i suoi sul 7-2 al 3′. Ancora conclusioni che si infrangono sul ferro per i giocatori nerazzurri, Hairston che commette due falli e Ganeto che punisce la difesa pontina dall’arco per l’11-2 al 4′. Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet Raymond smuove il punteggio dei suoi, ma è immediata la replica dei padroni di casa che in un amen si portano sul 17-4 al 6′. La Lighthouse approfitta di ogni errore dei nerazzurri per incrementare il proprio vantaggio (20-4) poi è nuovamente Raymond a provare a scuotere i suoi realizzando un bel gioco da tre punti per il 20-7 all’8′. Latina riduce ulteriormente il divario con la tripla del -10 (20-10), ma Trapani è pronta a rispondere con Perry e Renzi (24-10 al 9′). La Benacquista ha esaurito il bonus e il fallo di Pastore consente a Renzi di allungare dalla lunetta sul 26-10. Il successivo canestro di Tavernelli manda in archivio il primo quarto sul punteggio di 26-12.

_oe48235La seconda frazione si apre con i due punti realizzati da Giovanni Allodi e con il capitano nerazzurro, Andrea Pastore, chirurgico dalla lunetta (26-16 all’11’). La Benacquista prova a giocare con determinazione, ma i locali non mollano e al 12′ il tabellone segna 30-20. I nerazzurri tornano sotto la doppia cifra di svantaggio con il canestro di Pastore (30-22) ed è ancora il capitano, questa volta dall’arco, a ridurre ulteriormente il divario (30-25 al 13′). Time-out per la panchina della Lighthouse. Il gioco riprende con Pastore che recupera un pallone preziosissimo e lancia Ranuzzi in contropiede per il -3 nerazzurro (30-27). Le due squadre sono entrambe sfortunate al tiro, poi è Trapani a smuovere il punteggio portandosi sul 35-27 al 16′. Time-out per la panchina latinense. Al rientro sul parquet torna in campo Tavernelli al posto di Ranuzzi, ma i pontini continuano a essere imprecisi nelle realizzazioni, mentre i padroni di casa riescono a ristabilire il vantaggio in doppia cifra (37-27 al 17′). Ruotano ancora gli uomini sulla panchina nerazzurra,Hairston subisce fallo e grazie alla precisione ai liberi, Latina torna sul -8 (37-29). Sul fronte opposto Renzi realizza 4 punti consecutivi (41-29 al 18′). La Benacquista non demorde e ritrova la via del canestro con Tavernelli (41-31). Al 19′ Raymond subisce fallo, ma dalla lunetta concretizza un solo libero (41-32), nell’area opposta Jefferson mette a segno il canestro del 43-32. Nuovamente Raymond in lunetta con 30″ sul cronometro e in questa occasione il numero 42 nerazzurro è preciso (43-34). Si va negli spogliatoi con il canestro sulla sirena di Perry che fissa il punteggio sul 45-34.

_oe48244Al rientro dal riposo lungo la formazione locale incrementa il vantaggio con i due liberi messi a segno da Ganeto sul fallo subito da Raymond (47-34). È lo stesso Raymond, sul fronte opposto, a trovare la sua prima tripla della serata (47-37 al 21′). Riduce ulteriormente le distanze Tavernelli (47-39) e poi ancora Raymond per il -6 dei pontini al 22′ (47-41). Un bel canestro di Ranuzzi porta la Benacquista sul -4 (47-43 al 23′). Trapani trova il primo canestro su azione del quarto (49-43) replica Hairston (49-45) ma Ganeto mette a segno due punti facili per il 51-45 al 24′. Hairston è sfortunato nella conclusione a differenza di Jefferson che allunga sul 53-45, ma Raymond, su assist di Tavernelli, punisce la difesa granata dai 6.75 e al 25′ il tabellone segna (53-48). La Benacquista non demorde, Pastore firma il nuovo -3 nerazzurro (53-50) ma Jefferson firma la tripla del 56-50 al 26′. Il numero 42 nerazzurro subisce fallo e dalla lunetta concretizza i due liberi del 56-52 al 27′. Ganeto su un lato, Tavernelli sull’altro e il tabellone segna 58-54 al 28′. Trapani realizza 4 punti consecutivi e con 1:12″ da giocare si porta sul 62-54. Hairston subisce fallo da Viglianisi, ma prima di andare in lunetta c’è il time-out richiesto da coach Gramenzi. Il numero uno in maglia nerazzurra concretizza i due liberi (62-56 al 29′). Pastore commette il suo terzo fallo e manda Bossi in lunetta, che mette a segno un solo libero (63-56 con 53″ da giocare). Ancora tiri a cronometro fermo, questa volta è Raymond a realizzare un solo libero (63-57 con 11″ sul cronometro). Il terzo periodo si conclude con il tiro sulla sirena di Pastore che non a segno e il punteggio rimane sul 63-57.

_oe48205L’ultimo quarto di gioco si pare con il canestro di Hairston, su assist di Tavernelli, cui risponde Jefferson dall’arco (66-61). Ancora botta e risposta: Tavernelli e Raymond per Latina, Jefferson e Perry per Trapani e al 31′ il tabellone segna 70-63. I padroni di casa provano a spingere sull’acceleratore con Ganeto e si riportano sul +10 (73-63) ma Ranuzzi vanifica replicando dalla lunga distanza due volte consecutive (73-69 al 32′). La Lighthouse aumenta la distanza con Perry, ma Hairston è in agguato e al 34′ Latina è nuovamente a 4 punti di distacco (75-71). Viglianisi realizza dai 6.75 e al 35′ il punteggio è sul 78-71. Risponde capitan Pastore, anche lui dall’arco (78-74 al 36′). Renzi per Trapani (80-74) ma è nuovamente il capitano nerazzurro a realizzare dalla lunga distanza e al 37′ il punteggio è sull’80-77. Time-out per la Lighthouse. Il gioco riprende con Raymond che con 2:22″ sul cronometro mette a segno un bel gioco da tre puntiche riporta le squadre in parità (80-80). Trapani reagisce con la schiacciata di Renzi (82-80 al 38′). Pastore commette fallo in attacco, poi difende con intensità, Viglianisi perde palla, ma sul fronte opposto Saccaggi è sfortunato nella conclusione dai 6.75. Anche Trapani è imprecisa al tiro. Con 56″ da giocare Tavernelli subisce fallo, ma dalla lunetta concretizza un solo libero (82-81). Ganeto non realizza dall’arco, Hairston prende il rimbalzo difensivo, Latina gestisce un buon possesso di palla e Raymond realizza il canestro dell’82-83Time-out chiamato dalla panchina trapanese. Al rientro in campo Pastore spende l’ultimo fallo prima di esaurire il bonus su Jefferson. C’è un altro time-out granata. Ci sono 5″ sul cronometro quando il gioco riprende e Jefferson a 2″ dal termine mette a segno un canestro rocambolesco per l’84-83Time-out per coach Gramenzi. Alla ripresa del gioco la Benacquista non riesce a trovare la via del canestro, complice un fallo su Hairston non ravvisato,  e la gara termina con il successo dei padroni di casa sul risultato finale di 84-83.

Lighthouse Trapani vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 84-83 (26-12, 45-34, 63-57)

Lighthouse Trapani: Jefferson 14, Bossi 3, Renzi 19, Testa, Fontana n.e., Guaiana n.e., Ganeto 18, Mollura 2, Viglianisi 14, Perry 14, Simic. Coach Parente.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Hairston 10, Tavernelli 13, Ranuzzi 13, Saccaggi, Allodi 4, Pastore 15, Di Ianni, Jovovic n.e., Ambrosin n.e., Raymond 28, Cavallo n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Note: Trapani tiri da due 62% (26/42) tiri da tre 44% (8/18) tiri liberi 89% (8/9). Latina tiri da due 55% (21/38) tiri da tre 44% (8/18) tiri liberi 85% (17/20).

Arbitri Cappello Calogero di Porto Sant’Empedocle (AG), Dionisi Alessio di Fabriano (AN), Azami Aydin di Bologna.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri è in programma per domenica 22 aprile alle ore 18:00 sul parquet del PalaBianchini in occasione dell’ultima partita della regular season del campionato di Serie A2 Old Wild West che vedrà i nerazzurri ricevere la formazione capitolina della Virtus Roma (in questo turno vittoriosa in casa con la Mens Sana Siena 68-66)La gara dell’andata aveva visto la vittoria del team romano con il risultato finale di  79-77.

amazon_it_default_300x250

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket

Annunci