Operazione ”Arpalo”: ecco i nomi. C’è pure Sperduti (D.G. Fondi ed ex dirigente del Latina Calcio)

Operazione ”Arpalo”: ecco i nomi. C’è pure Sperduti (D.G. Fondi ed ex dirigente del Latina Calcio)

La conferenza stampa in Procura

di Redazione | 16.4.2018 | 16.06

Sono salite a 13 le ordinanze di custodia cautelare eseguite quest’oggi nell’ambito di un’operazione congiunta tra polizia e guardia di finanza denominata ”Arpalo”.

Destinatari di provvedimento in carcere sono:

  • Pasquale Maietta, 47 anni;
  • Paola Cavicchi, 62 anni;;
  • Fabrizio Colletti, 36 anni;
  • Salvatore Di Raimo, 51 anni, commercialista originario di Sezze;
  • Fabio Allegretti, 47 anni, imprenditore di Roma.
  • Giovanni Fanciulli, 46 anni, commercialista.
  • Pietro Palombi, 46 anni, commercialista

Agli arresti domiciliari sono finiti:

  • Roberto Noce, 48 anni.
  • Augusto Erennio Massimo Bizzini, 46 anni originario di Caneggio.
  • Max Pietromaria Spiess, 53 anni, originario della Svizzera.
  • Pierluigi Sperduti, 38 anni, direttore generale del Racing Fondi calcio e in passato del Latina calcio.
  • Paola Neroni, 44 anni, collaboratrice dello studio di Maietta.

Obblighi di polizia giudiziaria sono stati invece stabiliti per Ivano Allegretti, imprenditore di 42 anni.

Oltre agli arrestati ci sono altri quattro indagati, tra cui due finanzieri, per i quali è stato chiesto il provvedimento di sospensione.
Il reato ipotizzato e contestato è lassociazione a delinquere finalizzata al riciclaggio aggravato dalla transnazionalità, al trasferimento fraudolento di valori, alla bancarotta fraudolenta e a reati tributari e societari i reati contestati a vario titolo. Sono state tra l’altro scoperte società fantasma – 4 in Svizzera e 4 a Latina – che hanno movimentato ingenti capitali allo scopo dell’illecito arricchimento personale, per acquisizioni immobiliari e per il finanziamento occulto della società sportiva Us Latina Calcio, che militava nel campionato di serie B, poi fallita.

Vincenzo Castaldo dopo la dieta Bioimis

Annunci

Nicchi, si rischia nuova Calciopoli

https://www.amazon.it/?tag=latinasport61-21&linkCode=ur1

Il numero dell’Aia difende diritto di voto arbitri in assemblea Figc

di Redazione |16.4.2018|13.15

“Minare l’indipendenza e la terzietà della classe arbitrale potrebbe significare l’inizio di una nuova Calciopoli”. Marcello Nicchi, presidente Aia, prospetta “scenari nefasti”, nel caso l’associazione arbitri perdesse il suo 2% di diritto di voto in assemblea, se la Figc recepirà i principi informatori degli statuti federali approvati dal Consiglio nazionale Coni.

“Lo sciopero? Io faccio di tutto per calmare gli arbitri – ha aggiunto – ma se un giorno qualcuno arriverà al campo e non troverà l’arbitro non si sorprenda. L’arbitro deve votare perché è un principio democratico”, ha aggiunto Nicchi a ‘Radio anch’io sport’. “Qualcuno vuole mettere le mano sugli arbitri: il 2% è un’attribuzione residuale. A chi gioverebbe questa decisione, se non alla serie A che non ci vuole riconoscere questo diritto, come del resto dichiarato dal commissario Malagò? – ha aggiunto Nicchi – .
Tutte le altre componenti sono a nostro favore. Mettere le mani sugli arbitri significherebbe che ognuno dice la sua”.

Fonte: © ANSA

Risultati immagini per aia designazioni

 

Terremoto giudiziario a Latina: arrestate dieci persone tra cui Maietta, Cavicchi e Colletti

Risultati immagini per pasquale maietta

di Redazione |16.4.2018 | 10.04

Maxi operazione antifrode ed antiriciclaggio della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza di Latina che ha portato a diversi arresti eccellenti, tra cui l’ex deputato di Fratelli d’Italia, Pasquale Maietta e della sua ex socia Paola Cavicchi, nonché del figlio di quest’ultima, Fabrizio Colletti, coinvolti nella gestione del Latina Calcio. In manette altre sette persone tra imprenditori e commercialisti del capoluogo pontino.

Risultati immagini per fabrizio Colletti

Gli investigatori si sono concentrati in modo particolare sull’esistenza di società e conti in Svizzera e sulle varie attività di riciclaggio del denaro utile a finanziare Latina Calcio. L’intento era quello di trasformare la società calcistica in una vera e propria “cassaforte” con l’intento primario di riciclare e ripulire denaro, ancor prima che mandare avanti la stessa società. Già nel 2016 una precedente operazione aveva fatto luce sulla gestione dello stadio e sui raggiri finanziari che ruotavano attorno alla squadra, smascherando una diffusa illegalità. Per Maietta era stato chiesto l’arresto, ma in quell’occasione l’ordinanza era stata annullata. In questo caso, invece, l’ordinanza è stata notificata in una clinica privata dopo un grave incidente domestico.

Risultati immagini per latina calcio arrestiDall’alba di oggi gli uomini della Polizia e della Guardia di Finanza di Latina hanno, dunque, avviato un’operazione congiunta mirata a sgominare un’associazione per delinquere finalizzata a frodi fiscali e riciclaggio. La notizia-bomba che si è subito sparsa in città, è stata lanciata da TgCom24 specificando come siano già stati eseguiti diversi arresti che coinvolgono numerosi commercialisti ed imprenditori, alcuni dei quali già coinvolti in passato nell’amministrazione del Latina Calcio. Le notizie sulla maxi operazione in corso sono ovviamente frammentarie e celate dal segreto istruttorio ma, secondo le prime informazioni, oltre agli arresti, le indagini avrebbero portato anche all’individuazione di diversi patrimoni accumulati in modo illecito per un totale di oltre 60 milioni di euro.

https://www.amazon.it/?tag=latinasport61-21&linkCode=ur1

 

 

La Benacquista cede sulla sirena

tavernelli-7

La penultima giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West ha visto la Benacquista Assicurazioni Latina Basket affrontare la Lighthouse Trapani sul parquet del PalaIlio. Una gara difficile e intensa in cui i nerazzurri, dopo una partenza faticosa, sono riusciti a stringere i denti e rimanere in partita fino all’ultimo istante, portandosi anche in vantaggio a 5″ dal termine del match. Un canestro rocambolesco di Jefferson a 2″ dalla sirena e un fallo su Hairston, durante la successiva rimessa, non ravvisato, hanno, però, deciso l’esito della gara che ha visto i padroni di casa conquistare il successo con un solo punto di vantaggio: 84-83. I pontini hanno lottato duramente nel tentativo di espugnare un campo difficile come quello della formazione granata, ma non sono stati sufficienti i 28 punti firmati da BJ Raymond, miglior realizzatore dell’incontro con il 78% da 2 punti, il 50% da 3 e l’80% dalla lunetta. Per il numero 42 della Benacquista anche 8 rimbalzi catturati, 9 falli subiti e 37 di valutazione. Al team latinense non sono bastati nemmeno gli altri 4 uomini in doppia cifraPastore con 15 puntiRanuzzi e Tavernelli entrambi con 13 punti (il primo tirando con il 75% dall’arco, il secondo con il 71% da 2 punti) e  Hairston che ne ha messi a referto 10.

https://www.amazon.it/?tag=latinasport61-21&linkCode=ur1

 

_oe47993primi due punti del match sono firmati dall’ex di serata, Riccardo Tavernelli, ma la risposta trapanese è dalla lunga distanza con Viglianisi (3-2 al 1′). Conclusioni sfortunate ambo le parti fino al canestro realizzato da Ganeto per il 5-2 al 2′. Nuovamente Trapani a segno con il gioco da tre punti di Renzi, che porta i suoi sul 7-2 al 3′. Ancora conclusioni che si infrangono sul ferro per i giocatori nerazzurri, Hairston che commette due falli e Ganeto che punisce la difesa pontina dall’arco per l’11-2 al 4′. Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet Raymond smuove il punteggio dei suoi, ma è immediata la replica dei padroni di casa che in un amen si portano sul 17-4 al 6′. La Lighthouse approfitta di ogni errore dei nerazzurri per incrementare il proprio vantaggio (20-4) poi è nuovamente Raymond a provare a scuotere i suoi realizzando un bel gioco da tre punti per il 20-7 all’8′. Latina riduce ulteriormente il divario con la tripla del -10 (20-10), ma Trapani è pronta a rispondere con Perry e Renzi (24-10 al 9′). La Benacquista ha esaurito il bonus e il fallo di Pastore consente a Renzi di allungare dalla lunetta sul 26-10. Il successivo canestro di Tavernelli manda in archivio il primo quarto sul punteggio di 26-12.

_oe48235La seconda frazione si apre con i due punti realizzati da Giovanni Allodi e con il capitano nerazzurro, Andrea Pastore, chirurgico dalla lunetta (26-16 all’11’). La Benacquista prova a giocare con determinazione, ma i locali non mollano e al 12′ il tabellone segna 30-20. I nerazzurri tornano sotto la doppia cifra di svantaggio con il canestro di Pastore (30-22) ed è ancora il capitano, questa volta dall’arco, a ridurre ulteriormente il divario (30-25 al 13′). Time-out per la panchina della Lighthouse. Il gioco riprende con Pastore che recupera un pallone preziosissimo e lancia Ranuzzi in contropiede per il -3 nerazzurro (30-27). Le due squadre sono entrambe sfortunate al tiro, poi è Trapani a smuovere il punteggio portandosi sul 35-27 al 16′. Time-out per la panchina latinense. Al rientro sul parquet torna in campo Tavernelli al posto di Ranuzzi, ma i pontini continuano a essere imprecisi nelle realizzazioni, mentre i padroni di casa riescono a ristabilire il vantaggio in doppia cifra (37-27 al 17′). Ruotano ancora gli uomini sulla panchina nerazzurra,Hairston subisce fallo e grazie alla precisione ai liberi, Latina torna sul -8 (37-29). Sul fronte opposto Renzi realizza 4 punti consecutivi (41-29 al 18′). La Benacquista non demorde e ritrova la via del canestro con Tavernelli (41-31). Al 19′ Raymond subisce fallo, ma dalla lunetta concretizza un solo libero (41-32), nell’area opposta Jefferson mette a segno il canestro del 43-32. Nuovamente Raymond in lunetta con 30″ sul cronometro e in questa occasione il numero 42 nerazzurro è preciso (43-34). Si va negli spogliatoi con il canestro sulla sirena di Perry che fissa il punteggio sul 45-34.

_oe48244Al rientro dal riposo lungo la formazione locale incrementa il vantaggio con i due liberi messi a segno da Ganeto sul fallo subito da Raymond (47-34). È lo stesso Raymond, sul fronte opposto, a trovare la sua prima tripla della serata (47-37 al 21′). Riduce ulteriormente le distanze Tavernelli (47-39) e poi ancora Raymond per il -6 dei pontini al 22′ (47-41). Un bel canestro di Ranuzzi porta la Benacquista sul -4 (47-43 al 23′). Trapani trova il primo canestro su azione del quarto (49-43) replica Hairston (49-45) ma Ganeto mette a segno due punti facili per il 51-45 al 24′. Hairston è sfortunato nella conclusione a differenza di Jefferson che allunga sul 53-45, ma Raymond, su assist di Tavernelli, punisce la difesa granata dai 6.75 e al 25′ il tabellone segna (53-48). La Benacquista non demorde, Pastore firma il nuovo -3 nerazzurro (53-50) ma Jefferson firma la tripla del 56-50 al 26′. Il numero 42 nerazzurro subisce fallo e dalla lunetta concretizza i due liberi del 56-52 al 27′. Ganeto su un lato, Tavernelli sull’altro e il tabellone segna 58-54 al 28′. Trapani realizza 4 punti consecutivi e con 1:12″ da giocare si porta sul 62-54. Hairston subisce fallo da Viglianisi, ma prima di andare in lunetta c’è il time-out richiesto da coach Gramenzi. Il numero uno in maglia nerazzurra concretizza i due liberi (62-56 al 29′). Pastore commette il suo terzo fallo e manda Bossi in lunetta, che mette a segno un solo libero (63-56 con 53″ da giocare). Ancora tiri a cronometro fermo, questa volta è Raymond a realizzare un solo libero (63-57 con 11″ sul cronometro). Il terzo periodo si conclude con il tiro sulla sirena di Pastore che non a segno e il punteggio rimane sul 63-57.

_oe48205L’ultimo quarto di gioco si pare con il canestro di Hairston, su assist di Tavernelli, cui risponde Jefferson dall’arco (66-61). Ancora botta e risposta: Tavernelli e Raymond per Latina, Jefferson e Perry per Trapani e al 31′ il tabellone segna 70-63. I padroni di casa provano a spingere sull’acceleratore con Ganeto e si riportano sul +10 (73-63) ma Ranuzzi vanifica replicando dalla lunga distanza due volte consecutive (73-69 al 32′). La Lighthouse aumenta la distanza con Perry, ma Hairston è in agguato e al 34′ Latina è nuovamente a 4 punti di distacco (75-71). Viglianisi realizza dai 6.75 e al 35′ il punteggio è sul 78-71. Risponde capitan Pastore, anche lui dall’arco (78-74 al 36′). Renzi per Trapani (80-74) ma è nuovamente il capitano nerazzurro a realizzare dalla lunga distanza e al 37′ il punteggio è sull’80-77. Time-out per la Lighthouse. Il gioco riprende con Raymond che con 2:22″ sul cronometro mette a segno un bel gioco da tre puntiche riporta le squadre in parità (80-80). Trapani reagisce con la schiacciata di Renzi (82-80 al 38′). Pastore commette fallo in attacco, poi difende con intensità, Viglianisi perde palla, ma sul fronte opposto Saccaggi è sfortunato nella conclusione dai 6.75. Anche Trapani è imprecisa al tiro. Con 56″ da giocare Tavernelli subisce fallo, ma dalla lunetta concretizza un solo libero (82-81). Ganeto non realizza dall’arco, Hairston prende il rimbalzo difensivo, Latina gestisce un buon possesso di palla e Raymond realizza il canestro dell’82-83Time-out chiamato dalla panchina trapanese. Al rientro in campo Pastore spende l’ultimo fallo prima di esaurire il bonus su Jefferson. C’è un altro time-out granata. Ci sono 5″ sul cronometro quando il gioco riprende e Jefferson a 2″ dal termine mette a segno un canestro rocambolesco per l’84-83Time-out per coach Gramenzi. Alla ripresa del gioco la Benacquista non riesce a trovare la via del canestro, complice un fallo su Hairston non ravvisato,  e la gara termina con il successo dei padroni di casa sul risultato finale di 84-83.

Lighthouse Trapani vs Benacquista Assicurazioni Latina Basket 84-83 (26-12, 45-34, 63-57)

Lighthouse Trapani: Jefferson 14, Bossi 3, Renzi 19, Testa, Fontana n.e., Guaiana n.e., Ganeto 18, Mollura 2, Viglianisi 14, Perry 14, Simic. Coach Parente.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Hairston 10, Tavernelli 13, Ranuzzi 13, Saccaggi, Allodi 4, Pastore 15, Di Ianni, Jovovic n.e., Ambrosin n.e., Raymond 28, Cavallo n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Note: Trapani tiri da due 62% (26/42) tiri da tre 44% (8/18) tiri liberi 89% (8/9). Latina tiri da due 55% (21/38) tiri da tre 44% (8/18) tiri liberi 85% (17/20).

Arbitri Cappello Calogero di Porto Sant’Empedocle (AG), Dionisi Alessio di Fabriano (AN), Azami Aydin di Bologna.

Il prossimo appuntamento con i nerazzurri è in programma per domenica 22 aprile alle ore 18:00 sul parquet del PalaBianchini in occasione dell’ultima partita della regular season del campionato di Serie A2 Old Wild West che vedrà i nerazzurri ricevere la formazione capitolina della Virtus Roma (in questo turno vittoriosa in casa con la Mens Sana Siena 68-66)La gara dell’andata aveva visto la vittoria del team romano con il risultato finale di  79-77.

amazon_it_default_300x250

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket