Axed, peccato davvero!

Axed, peccato davvero!

Una gara dominata dall’inizio alla fine dai ragazzi di Ferreira ma rovinata dagli arbitri in un finale convulso e fuori da ogni canone logico. Così possiamo sintetizzare Axed Latina – Feldi Eboli, due squadre che hanno saputo dare spettacolo al Palabianchini di Latina gremito come non mai.

La cronaca. Dopo soltanto quattro minuti di gioco è il palo a negare la gioia del gol a Battistoni con un tiro al fulmicotone. Rispondono subito i campani con una conclusione da distanza ravvicinata di Fornari sul quale Basile compe un miracolo. Al 7′ Diogo chiama alla parata Giordano con un tiro che avrebbe meritato maggior fortuna. Al 12’ Fornari coglie il palo a conclusione di un’azione magistrale e cinque minuti più tardi Baron sfiora il bersaglio grosso che fa da preludio alla rete ospite. Succede al 17’50” allorquando Baron buca Basile con un perentorio tiro libero.
Un minuto più tardi (18’48’’) l’Axed Latina pareggia i conti con un tiro da distanza siderale di Diogo.

Nella ripresa l’Axed parte forte e con Battistoni colpisce il legno per ben due volte nel giro di pochi secondi ed al 14’15’’ i nerazzurri si portano in vantaggio con Espindola lesto a ribadire in rete una corta respinta del portiere ospite su tiro di Maluko. Circa tre minuti più tardi (17’18”) Diogo trafigge per la terza volta la squadra ospite che tentava il tutto per tutto con il portiere di movimento: tre a uno. A circa 15” dalla fine gli ospiti accorciano le distanze con Fornari. Tre a due a pochissimi secondi dalla sirena. Quando tutti aspettavano la sirena di chiusura, Pedotti metteva dentro la palla del definitivo 3 pari. Una vera e propria beffa per l’Axed che ha giocato una delle sue più belle gare mai viste al Palabianchini. (Basilio Gaburin per Latinasport.info)

Le reazioni a fine partita. Un pareggio indigesto per l’Axed Latina contro la Feldi Eboli. Un successo accarezzato sino agli ultimi quindici secondi di una sfida folle e rocambolesca con una coda polemica. Il 3-3 del PalaBianchini lascia l’amaro in bocca, come ammesso dal presidente Gianluca La Starza:

“Ci tengo a sottolineare che la squadra ha giocato una gran partita, intensa, fatta di gioco e concentrazione, ma negli ultimi istanti di gara siamo stati un po’ ingenui e non abbiamo saputo gestire bene il pallone. Poi, certo, c’è una decisione arbitrale che ha influito sul risultato, un secondo prima della rete a fil di sirena c’è stato un fallo netto commesso su Maluko che non è stato visto dai direttori di gara. Ma non voglio star qui a polemizzare, il bello o il brutto di questo sport sta anche nell’assistere a partite del genere, quando in pochi secondi passi dal paradiso all’inferno e viceversa. La Feldi Eboli ci ha creduto sino alla fine, una formazione che si è dimostrata sempre leale e a cui va il mio in bocca al lupo per il proseguo della stagione. Ci tengo a ringraziare il pubblico che ha seguito la gara al PalaBianchini, è stata una bella serata di sport, peccato solo non aver potuto regalare loro un successo svanito proprio all’ultima conclusione”.

Si procede gara per gara, nelle ultime tre sfide l’Axed Latina dovrà cercare di racimolare quanti più punti possibile per continuare a sperare in un piazzamento play off: “Ci proveremo sino alla fine questo è sicuro, peccato aver lasciato questi due punti per strada, ma vogliamo tentare il tutto per tutto nei prossimi tre match”.

Prima però c’è la final eight di coppa Italia. Giovedì prossimo ecco la sfida alla Luparense: “La squadra sta vivendo un buonissimo momento, è compatta e determinata e anche contro una formazione così blasonata saprà farsi valere. Non partiamo già battuti, ci giocheremo alla grande il quarto di finale”.  Fonte: http://www.latinacalcioa5.it/news

 

AXED LATINA-FELDI EBOLI 3-3
Axed Latina: Basile, Aiello, Maluko, Del Ferraro, Pilloni, Battistoni, Espindola, Raubo, Espindola, Cretella, Diogo, Landucci. All. Ferreira
Feldi Eboli: Giordano, Glielmi, Rocha, Frosolone, Garcia, Fornari, Arillo, Pedotti, Perri, Baron, Nigro, Caponigro. All. Ronconi
Arbitri: Cursi di Jesi e Lamanuzzi di Molfetta
Cronometrista: Seminara di Tivoli

Annunci