Solo 50 biglietti a disposizione dei tifosi del Latina per Civita Castellana

Solo 50 biglietti a disposizione dei tifosi del Latina per Civita Castellana

E’ un’ordinanza Prefettizia quella che ha enormemente limitato la capienza dello stadio ”Turiddu Madami” a soli 99 posti. ”In casa Flaminia   scrivono i colleghi de Il Calcio della Tuscia – continua il disagio che non consente ai tifosi di seguire in modo più numeroso la propria squadra.”

Ma il grosso del disagio sarà creato soprattutto a quei tifosi del Latina che avrebbero voluto seguire la squadra nerazzurra nella Tuscia e per i quali sono stati messi a disposizione soltanto 50 posti totali. Quella di domenica prossima farà il bis dell’ordinanza restrittiva con la quale il Prefetto di Viterbo ha limitato la capienza del già piccolo impianto sportivo dell’Alto Lazio come avvenuto per il match casalingo di due settimane fa con l’Ostiamare. ”Avendo il Presidente deciso di riservare 50 posti a pagamento per i tifosi al seguito del Latina – continua l’articolo – la prevendita di restanti tagliandi a disposizione dei sostenitori civitonici sarà garantita venerdì e sabato dalle 11 alle 12, fino al completo esaurimento dei biglietti ai botteghini dello stadio Madami.

Flaminia, contro il Latina Madami ristretto a cento posti. Vigna ritrova Lazzarini e De Costanzo

I colleghi de ”Il Calcio della Tuscia” informano inoltre che la squadra civitonica ”continua a lavorare a Campagnano agli ordini di mister Pierluigi Vigna. Assorbita la pesante sconfitta di Rieti, la Flaminia si prepara per un altro match difficile che questa fase del calendario le mette di fronte. Avversario un Latina che sembra aver raccolto i frutti della cura Pascucci. Con l’ex tecnico della Foglianese sono arrivati dieci punti in un mese. Buone notizie in casa Flaminia coi rientri dal primo minuto di due pedine importanti come Lazzarini e De Costanzo.”

Booking.com_logo. per pubblicitàzalando logo er pubblicità

Italia sul podio nel gigante donne ai Giochi di PyeongChangFederica Brignone ha vinto la medaglia di bronzo, nella gara che si è aggiudicata l’americana Mikaela Shiffrin.

Federica Brignone, già terza dopo la prima manche, ha chiuso il gigante in 2’10”48 alle spalle della Schiffrin, oro in 2’20”41, e della norvegese Ragnhild Mowinckel (2’20”41). Quinto posto per Marta Bassino, crolla invece Manuela Moelgg che, in testa dopo la prima manche, è finita solo ottava. Undicesima Sofia Goggia.

Questa medaglia ha un significato enorme, non mi rendo neanche conto di dove sono e cosa sto facendo. La festa non è finita, io ho ancora tate gare”. Federica Brignone si gode il bronzo olimpico. “Sarà bellissimo – ha detto Brignone ai Eurosport – sono molto emozionata adesso. Mi sono commossa come non mai nella mia vita e mi spiace tantissimo per Manuela (Moelgg ndr) mi sarebbe piaciuto tantissimo fare il podio con lei”.

E la quinta medaglia azzurra ai Giochi arriva dagli sport del ghiaccioNicola Tumolero ha vinto il bronzo nei 10000 metri del pattinaggio di velocità. L’azzurro ha chiuso con il tempo di 12’54″32 al termine di una gara emozionante, vinta dal canadese Bloemen con il record olimpico di 12’39″77 davanti al ‘olandese Bergsma.

Fonte © ANSA

Annunci