Iadaresta tradisce dal dischetto in un secondo tempo emozionante

cropped-14750196820381

di Matteo Giovanni Troiani

Il secondo tempo si può sintetizzare nei due rigori concessi alle due squadre e sbagliati dai loro bomber. Cominciamo con quello dei padroni di casa. Scoccacava l’ora di gioco quando Piro veniva steso in area da Cossentino. Per l’arbitro Mulas è rigore. Sul dischetto va Roberti che spedisce di poco a lato vanificando quanto di buono la sua squadra aveva fatto fino a momento.

Dopo tre minuti esatti, Mulas indicava il dischetto per un tocco di mano galeotto di Mazzei in piena area. Batteva Iadaresta ma il portiere si superava parando il fendente angolato del numero 9 ospite.

Insomma in tre minuti letteralmente bruciate due classiche occasioni per andare in vantaggio sia da una parte che dall’altra.

E successivamente prima Bartolameotti andava a togliere le ragnatele al sette su tiro di Bellini, quindi era Giannini a compiere un altro miracolo sul bolide di Cittadino scoccato da distanza siderale. Portieri protagonisti in qesto scorcio di gara che ha regalato emozioni a gogò ai circa trecento spettatori presenti all’Anco Marzio di Ostia.

Nient’altro in una partita che si è ravvivata nel corso della ripresa. Tutto sommato discreta la prestazione del Latina che ha cercato di costruire sebbene l’Ostiamare abbia fatto intravedere maggiore organizzazione soprattutto nella zona nevralgica dl campo. Tra i nerazzurri da registrare l’involuzione tecnica di Scibilia oggi opaco e l’abulia di Palazzo che non è riuscito a incidere. Male Bardini, troppo poco da Cossentino, così così Cittadino. Incredibile l’errore sul dischetto di Iadaresta. Ma ci può stare.

IADARESTA

Dagli altri campi segnaliamo il pareggio dell’Aprilia (1 a 1) sul campo dell’Anzio; la netta vittoria del Cassino nei confronti della Lupa Roma (3 a 0); la vittoria dell’Albalonga (0 a 1) sul terreno di Monterosi; pareggio per 1 a 1 tra Nuorese e Flaminia; il 3 a 1 del Rieti sul Tortolì; il 3 a 2 in rimonta del Trastevere sul San Teodoro; e la vittoria (0 a 1) del Latte Dolce Sassari a Buodoni.

Questa la classifica: Rieti punti 52, Albalonga a 46, Atletico a 42, Trastevere 38, Cassino 37, Ostiamare e Latina 36 (fuori dai playoff), Aprilia 35, Sassari 28, Lupa Roma, 27, Monterosi 26, Budoni 24, Flaminia 21, Tortolì e Nuorese 16, Lanusei 15; Anzio 14 e chiude il San Teodoro con 12 punti.

Come si evince questo pareggio in casa dell’Ostiamare non è servito a nulla. Anzi ha avuto il potere di sbalzare fuori dalla zona elite dei playoff entrambe le compagini grazie alle contemporanee vittorie di Trastevere e Cassino.

Prossimo impegno per il Latina in terra sarda e precisamente a Tortolì contro una squadra impelagata in piena zona playout.

tutela consumatori

Annunci