Joao Mario vicino al West Ham

Di Matteo Giovanni Troiani

 

Il centrocampista  portoghese dell’Inter Joao Mario sembra essersi   motivato  ad accettare di indossare la casacca del  West Ham. Lo rivela Sportitalia spiegando che il portoghese si trasferirà in Inghilterra in prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a 40 milioni. Al momento mancherebbe solo l’accordo sul costo del prestito con i nerazzurri che vorrebbero almeno un milione.

Il classe 93 finora ha totalizzato 14 presenze in campionato e 1 in coppa Italia.

 

Risultati immagini per joao mario
Inserisci una didascalia
Annunci

Lisandro Lopez e Rafinha alla corte del Biscione nerazzuro

DI MATTEO GIOVANNI TROIANI

Rafinha e Lisandro Lopez sono   ufficialmente dei giocatori dell’Inter.

L’arrivo di Lisandro Lopez, in prestito dal Benfica  fino a fine stagione  attuale con diritto di riscatto a 9 milioni di euro, è stato  ufficializzato dall’Inter , dopo il suo primo allenamento ad Appiano Gentile. Il mercato, vincolato dai paletti del Fair Play Finanziario, che sembrava lasciare pochi margini operativi, regala invece l’atteso rinforzo in difesa per l’allenatore nerazzurro

Ecco le sue prime dichiarazioni in nerazzuro:

“Sono contento, speravo che questo sogno si realizzasse. E si è realizzato: l’Inter è uno dei migliori club al mondo”. Il neo acquisto dell’Inter Lisandro Lopez si presenta così ai tifosi nerazzurri attraverso un video sulla pagina ufficiale del club: “Voglio aiutare la squadra a raggiungere la Champions”. Difensore centrale argentino, 28 anni, può giocare “sia a tre che a quattro” e ha scelto la maglia numero 2 “perché mi accompagna da tempo e mi porta bene”.

Risultati immagini per lisandro lopez inter

 

Il centrocampista brasiliano arriva dal Barcellona e ha firmato un contratto che l’abbraccerà   alla società nerazzurra fino al 30 giugno. La formula  trattata è del prestito con un’opzione per l’acquisto del cartellino del giocatore per 35 milioni più 3 milioni di bonus. Rafinha sarà subito a disposizione della squadra  dopo il  suo lungo infortunio che lo ha allontanato dal rettangolo verde  da aprile fino al 17 gennaio quando ha giocato poco più di dieci minuti nel derby di andata di Coppa del Re perso per 1-0 dal Barcellona contro l’Espanyol.

Ecco le sue prime dichiarazioni da nerazzuro:

“Sono davvero molto felice, è una grande soddisfazione arrivare qui – ha detto a Inter TV -. È una tappa importante della mia vita e ho tanta voglia di affrontare questa nuova fase della mia carriera. All’Inter sono passati tanti giocatori importanti, che hanno fatto la storia. Voglio fare del mio meglio e dare tutto per arrivare il più in alto possibile e vincere titoli con questi colori. Cerco sempre di ottenere il massimo, voglio vincere più partite possibili e aiutare la squadra a raggiungere il nostro obiettivo, la Champions League”. Il centrocampista brasiliano parla quindi dei nuovi compagni di squadra: “È sempre bello avere nel gruppo chi parla la tua lingua, conosco anche Mauro Icardi, ho giocato con lui. Mi ha dato subito una mano facendomi visitare il Centro Sportivo di Appiano Gentile”. E sul ruolo in campo: “Posso ricoprire molti ruoli, sia a destra che a sinistra. Maglia? Ho scelto la numero 8”.

 

Risultati immagini per rafinha inter

 

Beppe Baresi, ex calciatore interista , ha parlato dal Binario 21 della Stazione Centrale di Milano, in occasione di una iniziativa per la Shoah, della situazione dell’Inter e degli arrivi sul mercato: “Rafinha e Lisandro Lopez arricchiscono la rosa dell’Inter. Hanno la possibilità di poter aiutare la squadra quando ci saranno degli infortuni”.

Latina, sognare costa poco o nulla

Latina, sognare costa poco o nulla

Il recupero della gara tra Latina e Rieti, sospesa  lo scorso 7 gennaio (al minuto numero 81 e sul punteggio di 0-1 per infortunio del Signor Sajmir Kumara)  sarà diretta da Daniele Perenzoni della sezione di Rovereto. A coadiuvare il feschietto veneto saranno gli assistenti Andrea Torresan della sezione di Bassano del Grappa e Marco Ceolin di Treviso.

Le due squadre sono ovviamente pronte e concentrate alla ”singolar tenzone”. Quella nerazzurra, in particolare, è consapevole di doversi giocare l’intero campionato in novanta minuti. Sebbene ci siano ben 11 punti di differenza tra le due compagini, il Latina – che di punti ne ha 35 – con la vittoria avrebbe sia la possibilità che l’opportunità di avvicinarsi quanto meno all’Atletico e all’Albalonga, rispettivamente a 42 e 43 punti. In tutto ciò bisogna vincere anche senza convincere. L’importante sarebbe battere la capolista per ingranare quella marcia più potente da inserire in un finale di torneo da incorniciare e da passare agli annali. Chissà: sognare non costa nulla.

Risultati immagini per pascucci allenatore LatinaIl modulo? Attendiamo la conferenza stampa di Mister Pascucci in tal senso. Pur tuttavia, prevediamo la presenza in campo di Scibilia a destra, Palazzo a sinistra e Iadaresta punta di diamante di un attacco che potrebbe regalare soddisfazioni a gogò. Dovrà essere il centrocampo costituito – magari – da Catinali, Bardini e Tribuzzi a fare da filtro alla linea difensiva composta da Milizia, Lagnena, Cossentino e Nelson. E’ vero che i giovani Alessio Tribuzzi e Filippo Bardini hanno spiccate tendenze offensive ma è pur vero che nel calcio vince chi attacca maggiormente. Auspichiamo che domani si riesca a costruire una gabbia intorno a Marchegiani e Ngoy nonché a bloccare opportunamente Minincleri e Cuffa, ossia quelle che sono le vere fonti del gioco amarantoceleste.

Prezzi modici per assistere alla partita di domani. I prezzi, infatti, sono stati fissati per i vari settori con un biglietto unico e senza riduzione. Restano invariate le gratuità per i minori di anni 14 e per i disabili con disabilità accertata superiore all’85%, mentre non saranno valide le tessere di abbonamento come stabilito dalla Lega Nazionale Dilettanti. Questi i prezzi:

  • Tribuna Vip € 20,00
  • Tribuna centrale nord e sud € 12,00
  • Tribuna laterale A € 7,00
  • Gradinata € 6,00
  • Curva € 3,00
  • Tribuna ospiti € 5,00

tutela consumatori