Top Volley – Superato Vibo in poco più di un’ora

 

La Taiwan Excellence s’impone in tre set nell’anticipo della 19ma giornata della Superlega UnipolSai. Si è imposto in poco più di un’ora di gioco sulla Tonno Callipo Vibo Valentia. È stato il muro il fondamentale che ha spinto Latina, 13 a 5 con Le Goff premiato MVP. Bene anche il servizio con 4 ace di Maruotti per un totale di 7 contro i 4 dei calabresi.
S’inizia in equilibrio con un ace di Patch e un muro di Rossi, Maruotti (un muro e un ace) e due muri di Le Goff portano avanti i padroni di casa 11-7, Costa con due muri ribalta il parziale 18-19, ma Le Goff a muro e Maruotti riportano avanti la Taiwan Excellence che chiude 25-23. Inizia bene il secondo set Latina che con le battute di Savani (un ace) si porta 4-1, un ace di Starovic per l’allungo sul 13-8, ace di Maruotti per il 17-11, poi tre muri consecutivi, due di Rossi e Maruotti per il 25-15 e la chiusura sul 25-17. ibo ruota i due schiacciatori e il terzo set inizia con tre muri di Le Goff e due di Savani per il 3-0, Vibo gioca la carta Izzo, dopo una serie di cambipalla un ace di Maruotti e Savani allungano sul 15-10, Lecat e un muro di Patch accorciano sul 15-13, con i muri di Le Goff e Starovic la Taiwan Excellence allunga 19-13, un ace di Lecat e un muro di Costa per il 23-19, ma Rosssi chiude 25-20.
Marcelo Fronckowiank schiera Coscione al palleggio e Patch opposto; Costa e Verhees centrali, Massari e Lecat schiacciatori; Marra libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e Maruotti di banda, Shoji libero.
Ace di Patch (1-3), muro di Rossi ed errore di Verhees (4-3), Verhees di prima intenzione (4-5), muro di Maruotti (6-5), ace di Maruotti (8-6), muro di Le Goff, 10-7 e Vibo ferma il gioco. Si riprende con un altro muro di Le Goff (11-7), ace di Lecat (11-9), Verhees di prima intenzione (14-13), ace di Maruotti (17-14), muro di Costa e contrattacco di Patch, 17-17 e Di Pinto chiede timeout. Muro di Costa (18-19), muro di Le Goff (20-19) e sul 21-20 la Tonno Callipo chiede tempo. Dentro De Angelis e doppio cambio Izzo-Domagala, contrattacco di Maruotti (23-21) e sul 24-23  i pontini chiamano tempo. Si riprende con un errore al servizio di Verhees che chiude il parziale 25-23.
Secondo set, contrattacco di Maruotti e ace di Savani, 4-1 e Vibo chiede timeout. Contrattacco di Patch (5-4), errore di Costa e ace di Starovic, 11-7. Errore di Massari (13-8), ace di Maruotti (11-7), dentro Corrado, dentro Presta, muro di Rossi (22-15), dentro De Angelis in seconda linea, ancora un muro di Rossi (23-15), dentro Domagala, muro di Maruotti (24-15), ace di Massai (24-17) e Starovic chiude il parziale 25-17.
Vibo ruota i due schiacciatori e il terzo set inizia con tre muri di Le Goff e due di Savani (3-0), dentro Izzo e sul 12-9 la Tonno Callipo chiede timeout. Ace di Maruotti e contrattacco di Savani (15-10), pipe di Lecat (15-12), muro di Patch, 15-13 e Di Pinto ferma il gioco. Contrattacco di Starovic e muro di Le Goff, 18-13 e i calabresi fermano il gioco. Si torna in campo con un muro di Starovic (19-13), ace di Savani (22-15), dentro De Angelis per la seconda linea, dentro Huang, ace di Lecat e muro di Costa (23-19) e Rossi chiude 25-20.

Taiwan Excellence Latina-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 3-0 (25-23, 25-17, 25-20)

Taiwan Excellence Latina: Starovic 14, Savani 12, Le Goff 11, Sottile 1, Maruotti 15, Rossi 8; Shoji (L), De Angelis, Huang 1, Gitto. Ne: Corteggiani, Ishikawa, Kovac, Caccioppola. All. Di Pinto
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Lecat 8, Costa 6, Patch 18, Massari 6, Verhees 4, Coscione; Marra (L), Izzo 1, Domagala 2, Presta, Corrado. Ne: Antonov, Torchia (L). All. Fronckowiak
Arbitri: Simbari, Cesare
Durata set: 28‘, 23‘, 27‘; totale 1h18’
Spettatori: 924
Latina: battute vincenti 7, battute sbagliate 10, muri 13, errori 15, attacco 62%
Vibo: bv 4, bs 10, m 5, e 13, a 49%
MVP: Nicolas Le Goff

Nicolas Le Goff: “Sono contentissimo della mia prestazione e del premio di MVP, ma tutta la squadra ha giocato bene. Per noi quest’anno è più facile giocare a casa davanti al nostro pubblico, ma dobbiamo continuare a farlo anche in trasferta”.
Gabriele Maruotti: “Oggi era importante vincere per continuare la rincorsa ai playoff. Nel girone di andata abbiamo sprecato alcune occasioni e ancora ci sono dei problemi fisici che ci portiamo dietro. Oggi abbiamo fatto una bella partita, dobbiamo solo pensare a continuare a vincere”.
Pieter Verhees: “Non siamo stati aggressivi in nessun fondamentale e soprattutto in battuta. Se inizi male è difficile poi recuperare e abbiamo facilitato il loro gioco. Nel secondo e terzo set ci siamo bloccati, una brutta sconfitta”.

Fonte:  |

Annunci