SALERNITANA: TUTTO E’ BENE QUEL CHE FINISCE BENE

SALERNITANA: TUTTO E’ BENE QUEL CHE FINISCE BENE

Nel corso del primo tempo la squadra di Colantuono produce calcio spettacolare e segna tre reti. Nella ripresa c’è la reazione del Venezia ma la rimonta non riesce. Tre a due il risultato finale più che sacrosanto

Salernitana-Venezia 3-2

di Salvatore Condemi

La Salernitana di Mister Colantuono in campo con il 3-4-1-2: davanti ad Adamonis, la linea difensiva è composta da Popescu, Schiavi e Mantovani. A centrocampo giocano Ricci e Odjer con ai lati Pucino e Zito. In attacco c’è Sprocati che agisce a supporto di Rossi e del neo acquisto Palombi. Il Venezia di Inzaghi si schiera secondo un abbottonatissimo 3-5-2: Audero tra i pali; Andelkovic, Modolo e Domizzi in difesa; Zampano, Bentivoglio, Fabiano, Pinato e Garofalo a centrocampo; Zigoni e Marsura in avanti.


La cronaca

Salernitana avanti di una rete già al 5′ minuto con Zito: su cross di Pucino, colpo di testa di Rossi respinto da Audero e poi ribadito in rete dal centrocampista granata. E’ una squadra, quella granata, ben messa in campo e molto organizzata soprattutto a centrocampo dove Ricci e Odjer fanno sia da incontristi che da ispiratori. Pucino, un cursore da sette polmoni così come Zito, oggi grandissimo.
I lagunari vengono bloccati sul nascere grazie al pressing altissimo praticato già a centrocampo e non riescono a costruire un granché di valido, tanto da non vedersi una sola volta dalle parti di Adamonis.

Il raddoppio della Salernitana è cosa fatta alla mezzora con Ricci: il tiro del centrocampista viene deviato e spiazza Audero. Passano soltanto cinque minuti ed arriva il terzo gol della Salernitana. Sugli sviluppi di un corner, uscita non impeccabile di Audero con il pallone che giunge a Palombi. Per lui è un gioco da ragazzi firmare il 3-0.
La squadra granata non è paga del risultato e schiaccia ancora il piede sull’acceleratore: al 43′ Ricci confeziona una grossissima occasione in contropiede per Sprocati il cui tiro di sinistro finisce di poco alto. Salernitana in totale controllo della partita e ovviamente padrona del campo. Dalla sponda avversa nessun segno di reazione per cui il primo tempo finisce – giustamente – con la Salernitana avanti di tre reti a zero.

Inizia il secondo tempo, nel Venezia c’è in campo Firenze al posto di Modulo. E dopo 3minuti dalla ripresa, il Venezia accorcia le distanze: sugli sviluppi di un corner prolunga di testa Pinato e sotto porta il neo entrato Firenze fa 3-1.

Cinque minuti più tardi, Pinato ex Latina, deve uscire per infortunio Al suo posto Suciu. Ed al 52′ il Venezia si porta sul 3 a 2: Bentivoglio, direttamente da calcio di punizione batte un Adamonis tutt’altro che irreprensibile.

Non succederà più nulla fino al 63′, allorquando Zito, conquistata palla a centrocampo, ispira Rossi che viene anticipato alla disperata da Domizzi.

Nel finale, Venezia a un passo dal pareggio: Zigoni conclude a botta sicura, questa volta Adamonis è bravissimo a deviare in corner. Risponde il solito Ricci che mette in moto Bocalon, anticipato per un soffio dall’intervento provvidenziale di Domizzi. E, per ultimo, ad un alito dal triplice fischio finale, Odjer, imbeccato dal solito Ricci, spreca incredibilmente sotto porta graziando il portiere lagunare.

Comincia con un successo il girone di ritorno della Salernitana che all’Arechi batte 3-2 il Venezia. I granata salgono così a quota 29 punti in classifica. Quella di oggi è anche la prima vittoria all’Arechi da quando Colantuono siede sulla panchina granata. Ma quanta sofferenza: dopo che il primo tempo si era concluso con tre reti di vantaggio per i granata, c’è stata la reazione, nel corso dei secondi quarantacinque minuti, degli uomini allenati da Inzaghi che sono andati vicini al ribaltone. Ma va bene così: l’importante era conquistare i tre punti e sperare che la società intervenga ancora sul mercato.

Il tabellino di Salernitana-Venezia 3-2

SALERNITANA (3-4-3): Adamonis; Mantovani, Schiavi, Popescu (86’Tuia); Pucino, Odjer, Ricci, Zito; Sprocati, Palombi (55′ Signorelli), Rossi (72′ Bocalon). A disp.: Russo, Kiyine, Alex, Di Roberto, Rodriguez. All.: Colantuono.

VENEZIA (3-5-2): Audero; Andelkovic, Modolo (46′ Firenze), Domizzi; Zampano, Bentivoglio, Fabiano (76′ Geijo), Pinato (51′ Sucio), Garofalo; Zigoni, Marsura. A disp.: Gori, Vicario, Mlakar, Cernuto, Del Grosso, Bruscagin, Stulac, Soligo. All.: Inzaghi.

Arbitro: Baroni di Firenze.

Ammoniti: Sprocati (S), Geijo (V), Odjer (S).

Esplulsi: Ricci (S), Bentivoglio (V)

Reti: 5′ Zito (S), Ricci 30′ (S), 35′ Rossi (S), 49′ Firenza (V),53′ Bentivoglio (V).

Spettatori: 7227.

Ringraziamo il nostro main-sponsor

 ‘O Scuorzo Ristorante Pizzeria Karaoke 

Via Parmenide 102/108 Salerno 

Tel. 089 334363 – Cell. 3398383089 

'o scuorzo ristorante pizzeria salerno
http://www.ristoranteoscuorzo.it/



Annunci