Latina torna da Piacenza con un punto prezioso

 

Piacenza – Come nella gara di andata la Wixo Lpr Piacenza si aggiudica la partita al tiebreak dopo una maratona di oltre due ore. La Taiwan Excellence “acciaccata” porta a casa un prezioso punto nella 18ma giornata della Superlega UnipolSai, senza Maruotti influenzato e Gitto convalescente (aveva saltato anche la gara a Civitanova). Una Latina tutto cuore che ha tenuto testa ai padroni di casa per tutti e cinque i set in una gara a tratti spettacolare. Prossimo incontro per i pontini venerdì al PalaBianchini alle 20.30 con la Tonno Callipo Vibo Valentia.
La Taiwan Excellence inizia bene e si porta con Ishikawa sull’1-5, un ace di Baranowicz e un muro di Yosifov riportano sotto i padroni di casa 10-11, ma gli ace di Sottile e Ishikawa con Savani in attacco e Starovic a muro allungano 11-17, Fei e Marshall riportano sotto la Wixo 16-19, ma prima un muro di Rossi e poi due ace di Sottile chiudono il primo parziale 18-25. Giuliani ruota la formazione e Piacenza inizia mene il secondo set portandosi con un ace di Baranowicz e Fei sul 10-7 e poi allunga con gli ace di Clevenot e Cottarelli e un muro di Yosifov 16-10, Latina ritorna in gara sul 20-17 e sul finale un muro e un contrattacco di Savani per accorciare 24-23, ma dopo il timeout Fei chiude 25-23. Alletti viene confermato nel terzo set e Clevenot (un muro) apre il set sul 2-0, con Sottile in battuta (un ace) arriva un filotto di sei punti con i muri di Rossi (due) e Ishikawa Latina rovescia sul 5-10, Parodi (ace), Yosifov (muro) e Fei riportano sotto i padroni di casa 13-14, lunga fase di cambio palla fino al break di Clevenot che pareggia sul 22, si va ai vataggi con Alletti che manda fuori un primo tempo che val il 24-26 per i pontini. Confermato Parodi nel quarto set la Wixo allunga con Clevenot (anche un ace) e Alletti a muro sul 9-3, un muro di Le Goff e Starovic riportano sotto il Latina 15-13, un ace di Fei riporta Piacenza a +4 (18-14), ma  i muri di Starovic e Le Goff riportano sotto la Taiwan Excellence 20-19, ma prima Clevenot a muro e poi Fei e Parodi chiudono il parziale 25-21. Quinto set con Di Martino e Parodi in campo, contrattacchi di Clevenot (1-0) e Fei (3-1), muri di Di Martino e Fei (6-2), contrattacco di Starovic, errore di Fei e ace di Savani (6-6), errore di Parodi, 7-8 e si cambia campo. Contrattacchi di Parodi (9-8 e 11-9) e Clevenot (14-11), poi Fei chiude 15-12.
Alberto Giuliani schiera Baranowicz al palleggio e Fei opposto, Di Martino e Yosifov centrali, Clevenot e Marshall schiacciatori, Manià (ricezione) e Ludovico Giuliani (difesa) liberi e Cottarelli in battuta come under. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e Ishikawa di banda, Shoji libero. Errori di Di Martino e Marshall (0-3), contrattacco di Ishikawa (1-5), sul 2-6 timeout richiesto da Giuliani. Ace di Baranowicz (6-8), muro di Yosifov (10-11), ace di Sottile (10-13), ace di Ishikawa e contrattacco di Savani, 11-16 e Piacenza ferma il gioco. Si torna in campo con un muro di Starovic (11-17), contrattacco di Fei, 15-19 e Di Pinto chiama tempo. Contrattacco di Marshall (16-19), doppio ace di Sottile che chiude 18-25.
Giuliani ruota la formazione nel secondo set, contrattacco di Marshall (5-3), errore di Marshall (5-5), ace di Baranowicz e contrattacco di Fei, 10-7 e timeout richiesto da Latina. Ace di Clevenot (12-8), ace di Cottarelli (14-9), muro di Yosifov, 16-10 e Di Pinto chiama tempo. Sul 19-13 dentro Alletti e De Angelis per la seconda linea, doppio break dei pontini (20-17), Picenza si porta sul 22-17, muro di Savani, errore di Clevenot e contrattacco di Savani, 24-23 e Giuliani ferma il gioco. Si torna in campo con Fei che chiude il parziale 25-23.
Terzo set con Alletti confermato in campo, muro e contrattacco di Clevenot (2-0), ace di Sottile ed errore di Marshall, 5-6 e timeout Piacenza. Contrattacco di Ishikawa e muro di Rossi (5-8), dentro Parodi, muri di Rossi e Ishikawa (5-10), ace di Parodi e muro di Yosifov (8-10), contrattacco di Fei (13-14), sul 18-20 Giuliani ferma il gioco, dentro De Angelisi per la seconda linea. Sul 21-22 è Latina a chiamare tempo. Contrattacco di Clevenot (22-22), errore di Alletti che chiude il parziale 24-26. Confermato Parodi nel quarto set, muro di Baranowicz e contrattacco di Clevenot (3-0), contrattacco di Starovic (3-2), ace di Clevenot ed errore di Ishikawa, 7-3 e timeout richiesto da Latina. Errore di Ishikawa e muro di Alletti (9-3), dentro De Angelis per la seconda linea, muro di Le Goff (12-8), errore di Alletti (15-12) dentro Di Martino, contrattacco di Starovic (15-13), ace di Fei, 18-14 e Di Pinto ferma il gioco. Muro di Starovic (19-17), muro di Le Goff, 20-19 e tempo richiesto da Giuliani. Muro di Clevenot (22-19), errore di Fei (22-21), contrattacchi di Fei e Parodi che chiudono il parziale 25-21.
Quinto set con Di Martino e Parodi in campo, contrattacco di Clevenot (1-0), contrattacco di Fei (3-1), muro di Di Martino, 5-2 e timeout Latina. Muro di Fei (6-2), contrattacco di Starovic, errore di Fei e ace di Savani (6-6), errore di Parodi, 7-8 e si cambia campo. Contrattacco di Parodi (9-8), che si ripete sull’11-9 e Di Pinto chiama timeout. Contrattacco di Clevenot (14-11) e sul 14-12 Giuliani chiama tempo. Si torna in campo con Fei che chiude 15-12.

Wixo Lpr Piacenza-Taiwan Excellence Latina 3-2 (18-25, 25-23, 24-26, 25-21, 15-12)
Wixo Lpr Piacenza: Clevenot 23, Di Martino 3, Fei 24, Marshall 9, Yosifov 11, Baranowicz 3; Manià (L), L.Giuliani (L), Cottarelli 1, Parodi 9, Alletti 1, Kody, Hershko. All. A.Giuliani
Taiwan Excellence Latina: Starovic 20, Savani 15, Le Goff 7, Sottile 6, Ishikawa 22, Rossi 7; Shoji (L), De Angelis, Gitto. Ne: Corteggiani, Huang, Kovac. All. Di Pinto
Arbitri: Goitre, Boris
Durata set: 25‘, 28‘, 28‘, 26‘, 20‘; totale 2h07’
Piacenza: battute vincenti 7, battute sbagliate 15, muri 14, errori 26, attacco 50%
Latina: bv 6, bs 17, m 11, e 22, a 51%


In archivio anche al 18ma giornata della Superlega UnipolSai che ha visto i successi delle prime tre di testa che allungano sul treno delle inseguitrici. Nel gruppo importante vittoria di Milano a Ravenna, mentre in coda Vibo torna alla vittoria su Castellana Grotte. Proprio la Tonno Callipo Vibo Valentia sarà la prossima avversaria della Taiwan Excellence nell’anticipo Raisport di venerdì alle 20.30 al PalaBianchini di Latina. Latina che è uscita dal campo di Piacenza al tiebreak portando a casa un punto prezioso per la classifica. Ora le lunghezze da recuperare su Ravenna sono sei con una gara in meno che si recupererà il 25 gennaio a Verona.
L’olandese di Milano Nimir Abdel Aziz sfonda il tetto dei 400 punti e arriva a 413, seguito da Dusan Petkovic (Sora) a 351 e da Paul Buchegger (Ravenna) a 308; dodicesimo Sasha Starovic con 256. Abdel-Aziz è anche il leader negli ace con 58 battute vincenti, segue Paul Buchegger con 35 e la coppia Aleksandar Atanasijevic (Perugia) e Cristian Poglajen (Ravenna) 34; Sasha Starovic a 15. Viktor Yosifov (Piacenza) svetta a muro con 54 punti, seguito da Tsvetan Sokolov (Civitanova) a 47 e da un altro ex Pieter Verhees (Vibo) 44; Sasha Starovic a 32, Andrea Rossi a 31. Nei dati della ricezione Erik Shoji con il 39.5% di palle perfette è terzo dietro a Cavaccini (Castellana) 41.9% e Jiri Kovar (Civitanova) 41.7%, sesto Gabriele Maruotti con il 35.4%.
La formazione con più efficienza in attacco rimane Civitanova 55.1% di palle positive che precede Perugia 52.2% e Modena 50.4%, Latina è 13ma con 45.3%. Negli ace Milano (1.88) è stata raggiunta a comando da Ravenna 123 (1.94), segue Perugia a 125 (2.08); 13ma Latina 62 (0.93). A muro svetta Piacenza con 173 (2.34 a set) seguita da Civitanova (2.51) a 168 e Trento (2.35) a 160; ottava Latina con 145 (2.16). In ricezione guida Civitanova con il 34.4% seguita da Castellana con 32.1% e Latina 29.3%. Chiudiamo con gli errori dove la Taiwan Excellence rimane la più avara di regali con una media di 5.27 a set, seguono Monza con 5.63 e Modena con 5.66.

I Commenti dei due allenatori al termine della gara di ieri
Vincenzo Di Pinto: “Noi siamo venuti a Piacenza per vincere. Abbiamo giocato alla pari, purtroppo nel quarto e quinti parziale abbiamo accusato dei momenti altalenanti. Ora il nostro obiettivo è giocare partita per partita, purtroppo in questa occasione le nostre difficoltà non ci hanno permesso di trovare continuità di gioco. La mia squadra è viva e, nonostante qualche assenza, possiamo giocarcela tranquillamente alla pari con qualsiasi squadra”.
Alberto Giuliani: “Sapevamo sarebbe stata una partita difficile anche e soprattutto per il valore dell’avversario. Non abbiamo giocato con lo stesso ritmo messo in partita nelle sfide di Vibo Valentia, Perugia e Modena, il calo è arrivato a causa di una sofferenza dal punto di vista atletico ma anche mentale. Quando si giocano partite di alto livello con un calendario così ravvicinato si può perdere lucidità in alcuni momenti, proprio come è avvenuto stasera. Sono arrivati però 2 punti importantissimi, ora pensiamo a Milano, un’altra sfida difficile”.

Le azioni della gara
Latina difende tutto e Ishikawa chiude https://youtu.be/h03VLfk8Cl0
Magia Sottile https://youtu.be/85Ox-V5tZVs
Ace di Ishikawa https://youtu.be/kGFdNBCNuv0
Savani e Shoji difendono, chiude Ishikawa https://youtu.be/XpmuUSL-XbY
Prodezza di Ishikawa https://youtu.be/If4NfUzfYrU
Le Goff con il gomito https://youtu.be/ucq-TAf8vbM
Ishikawa salva un ace https://youtu.be/l7-2VZQm2k4
Highlight https://youtu.be/JCnsoCszAEo

 

Fonte:  | Gen 14, 2018 |

Annunci