Anticipo per Latina – Cassino

La Lega Nazionale Dilettanti rende noto  con apposita Circolare che l’incontro di calcio Latina – Cassino sarà anticipato alle ore 15.00 di sabato 20 gennaio 2018. Lo riporta pure la Pagina Ufficiale del Cassino Calcio. La richiesta è stata avanzata dalla società nerazzurra per l’impegno infrasettimanale di recupero della gara tra il Latina ed il Rieti che sarà disputata mercoledì 24 gennaio p.v.

Risultati immagini per patini direttore sportivo cassino

Annunci

Latina-Rieti si rigioca il 24 gennaio

Latina-Rieti si rigioca il 24 gennaio

di Matteo Troiani

img_20180107_1501001106169533.jpgAttraverso il Comunicato Ufficiale numero 79 emanato in data odierna, la Lega Nazionale Dilettanti ha reso noto che la gara tra Latina e Rieti verrà disputata mercoledì 24 gennaio. Verosimilmente il calcio d’inizio resterà quello delle ore 14:30 in quanto l’orario non è segnalato all’interno del documento che reca soltanto un segno ”K”.

Quindi la gara sospesa per l’insolito infortunio muscolare occorso all’arbitro Saimjir Kumara, sarà disputata ex novo in un giorno feriale quando la maggior parte dei tifosi sarà presa dalle incombenze lavorative. E’ facile quindi pronosticare che al Francioni saranno presenti pochi intimi in un ambiente surreale. E, per giunta, tutti dovranno pagare di nuovo il tagliando d’ingresso.

E’ vero che la data del 11 marzo prossimo sarebbe stata troppo lontana; è vero che in quell’ipotetica data il Campionato di Serie D si ferma per la concomitante manifestazione del Viareggio per ovviare al fatto che un po’ tutte le società avranno i giovani impegnati in questa importantissima kermesse; ed è vero che dio denaro impera, conta e svillotta su tutto e su tutti e non può essere altrimenti. Ma è anche vero che a farne le spese sono soltanto i tifosi costretti a dare forfait in un incontro di fondamentale importanza per il futuro di entrambi le contendenti. Ed è altrettanto vero che il Latina con questa decisione perde un’occasione d’oro per fare ”cassetta”. Va da sè che la L.N.D. ha diramato questo comunicato previo accordo tra le due società per cui l’errore, se di errore si possa trattare, è attribuibile ”anche” alla Società di Piazzale Serratore.

tutela consumatori

'o scuorzo ristorante pizzeria salerno

Vi presentiamo il Budoni

Vi presentiamo il Budoni

Risultati immagini per budoni calcio

Conosciamo il Budoni, prossimo avversario del Latina. Il Campo Sportivo Comunale si trova in località Luccurrai del Comune gallurese e può ospitare fino a 1500 spettatori.

 

 

STAFF

Filippo Fois Presidente
Riccardo Bua Segretario
Raffaele Cerbone Allenatore

PORTIERI

Marco Cellitti 17-07-1999
Alessio Matzuzi 26-11-1997
Roberto Sanna 04-10-1996
Matteo Trini 18-05-1987

DIFENSORI

Alexander Caputo 01-12-1993
Fabrizio Deiana 16-08-1998
Marco Farris 09-01-1992
Giordano Rodriguez 08-04-1999
Simone Varrucciu 11-09-1992

CENTROCAMPISTI

Leonardo Brenci 09-05-1994
Jacopo Malesa 27-10-1993
Alessandro Pusceddu 02-03-1995
Simone Saiu 13-02-1998
Paolo Scano 28-02-1998
Stefano Spina 28-08-1985
Lorenco Zela 27-06-1995

ATTACCANTI

Marco Murgia 08-07-1998
Emmanuel Odianose 01-07-1998
Matteo Salvini 07-02-1995
Giacomo Santoro 30-08-1997
Kassama Sariang 28-03-1999
Marcos Luciano Sartor Camiña 18-03-1995

Risultati immagini per budoni calcio

Ecco il Budoni, prossimo avversario del Latina. La gara d’andata al Francioni è terminata con il punteggio di tre reti a zero per i nerazzurri ma molteplici furono gli errori sottoporta degli attaccanti sardi nel corso del primo tempo. La maggiore esperienza di Iadaresta, la prorompenza di Rabbeni e la verve di Tribuzzi fecero il resto.

Attualmente occupa il 13° posto in classifica, totalizzando 18 punti, frutto di 5 vittorie, 3 pareggi e 10 sconfitte. Ha realizzato 14 gol a fronte dei venti subiti. Se non è una squadra colabrodo, poco ci manca. L’elemento più rappresentativo risulta l’argentino Marcos Luciano Sartor capace di segnare 4 reti. Due reti le hanno realizzate Sariang e Giglio. Un gol ciascuno: Abreu, Salvini, Murgia e Caputo.

”Domenica ci aspetta una partita tosta con il Latina. Dobbiamo vincere e riportare i tre punti a casa. Siamo una squadra forte e dobbiamo dimostrare di essere anche intelligenti. Sappiamo giocare a calcio e in casa abbiamo l’obbligo di giocare sempre per vincere.” Queste le parole dell’argentino Sartor che mette in guardia la squadra di Chiappini. Una cosa è sacrosanta: il team di Raffaele Cerbone venderà cara la pelle a cospetto di un gruppo che, nel bene e nel male, è assestato nelle posizioni medio-alte della classifica. Anche e soprattutto per un fatto di prestigio. Il Latina, d’altronde,  è sempre il Latina, ossia quella squadra che fino all’anno scorso militava in serie B. Battere una squadra così blasonata, quindi, diventa un motivo d’orgoglio per tutti, figurarsi per il Budoni che, ad ogni buon conto, tra le mura amiche ha finora mandato con un palmo di naso il Cassino (2-0) il Monterosi (3-1) e il San Teodoro (1-0).

Arbitrerà l’incontro il Signor Igor Yuri Paolucci della sezione di Lanciano. La terna arbitrale è completata dagli assistenti Stefano Papa di ChietiFrancesco De Santis di Avezzano.

tutela consumatori

img-20171123-wa0005525743781.jpg

 

Ivan Castiglia: clamoroso ritorno? Armeno ha firmato

Risultati immagini per ivan castiglia triestinaSecondo il collega Roberto Foti di ReggioInforma.net, il centrocampista Ivan Castiglia, tesserato per la Triestina ed inserito nelle liste d’uscita della stessa società giuliana, sarebbe ad un passo dal clamoroso ritorno alla Reggina.

Nato a Cosenza il 6 gennaio 1988, Ivan è cresciuto calcisticamente nella Reggina vestendo la gloriosa casacca amaranto a fasi alterne dal 2006 al 2015. Sembra che il suo Procuratore (Filippo Mavaro) abbia già avviato dei fruttuosi contatti con il D.S. Basile benché il suo ritorno in riva allo Stretto sia legato alla partenza di Mezavilla: solo nel momento in cui il brasiliano si accaserà altrove, scatterà verosimilmente l’ufficializzazione di Castiglia. E non sarà – ovviamente – un’operazione da poco.

Risultati immagini per gennaro armeno novara

Intanto il Novara ha annunciato l’ufficialità del trasferimento alla Reggina di Gennaro Armeno: La Società Novara Calcio comunica a giornalisti e tifosi di aver raggiunto l’accordo con la Società URBS Reggina 1914, militante nel Campionato di Serie C, per il trasferimento a titolo temporaneo del calciatore Gennaro ARMENO.

Il terzino sinistro, nato a Pozzuoli il 12 febbraio 1994, è già stato alle ”dipendenze” di Mister Maurizi e dell’attuale D.S. amaranto Salvatore Basile ai tempi dell’Ischia. Ha vestito la maglia gialloblù ischitana per quattro stagioni  per poi passare al Novara (in Serie B) e Matera (in Lega Pro). Per il campano Armeno 123 presenze e 6 reti complessive. Viene indicato come un forte cursore di sinistra, capace di saltare facilmente l’uomo nell’uno contro uno.

tutela consumatori

Silenzi della Reggina è nelle mire della Nuorese. Ma c’è anche il Rieti. E il Latina?

Risultati immagini per christian Silenzi regginaSecondo i colleghi di Reggio nel Pallone, Christian Silenzi, giovane attaccante della Reggina giunto alla corte di Patron Mimmo Praticò quest’estate dall’Inter e figlio d’arte (Andrea, grande goleador degli anni 80 e 90 è il padre), sarebbe in procinto di lasciare la società amaranto. Sulle tracce del ragazzo nato a Treviso il 24 maggio 1997, ci sarebbe la Nuorese. Ma non solo: secondo indiscrezioni trapelate dal suo agente, si sono contatti avviati anche con Rieti e Atletico SFF. Insomma, la giovane ala destra, una volta lasciata Reggio Calabria – dove ha giocato sette spezzoni di partite realizzando due reti – rafforzerà una delle squadre che militano nello stesso girone del Latina che, invece di intervenire massicciamente sul mercato, si limita a restare alla finestra. Il D.S. amaranto, Salvatore Basile, intanto, ha intavolato una trattativa con l’Arezzo per portare a Reggio Calabria il difensore centrale Zach Muscat in uscita dalla società toscana. Lo riportano i colleghi di Reggio nel Pallone.

Risultati immagini per christian Silenzi reggina

tutela consumatori

TAIWAN EXCELLENCE: CONTRO LA LUBE CI PUO’ STARE…

La Lube Civitanova si aggiudica la 17ma giornata della Superlega UnipolSai, quarta del girone di ritorno. Supera in tre set la Taiwan Excellence in una gara che non ha visto un gioco spettacolare da entrambe le parti. Sono stati l’efficienza in attacco dei padroni di casa a fare la differenza chiuso con il 52% contro il 38% degli ospiti e i muri 10-3. Per Latina domenica un’altra trasferta in casa della Wixo Lpr Piacenza.
Iniziano bene i padroni di casa con un ace di Cester e Juantorena si portano 10-7, con Maruotti al servizio (un ace) Latina rovescia 12-13, ma due muri di Cester (due) e Christenson riportano avanti i campioni d’Italia 19-15, Latina con un ace di Sottile e Starovic pareggia i conti sul 20-20, ma nel finale commette due errori con il set che va alla Lube 25-22.

Parte subito bene la Lube nel secondo set con un ace di Cester e Juantorena si porta 5-1, Sokolov e un muro di Cester allungano 11-5, serie di servizi di Juantorena (un ace) che portano il 18-10 ma l’italo-cubano si infortuna alla schiena e viene sostituito da Kovar, mentre dall’altra parte del campo entra Ishikawa che mette a segno due ace ma che non riducono il gap con la Lube che chiude 25-16.

Terzo set con la Lube che piano piano prende il largo con gli ace di Sander e Sokolov sul 12-8, un ace di Sottile accorcia sul 13-11, ma Kovar e Sokolov allungano 21-15 e poi nel finale Cester a muro e Christenson che chiude di prima intenzione la gara 25-16.
Giampaolo Medei schiera Christenson al palleggio e Sokolov opposto, Cester e Candellaro centrali, Sander e Juantorena schiacciatori, Grebenikov libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Starovic opposto, Le Goff e Rossi al centro, Savani e Maruotti di banda, Shoji libero.
Il primo punto è di Juantorena (1-0), ace di Cester e contrattacco di Juantorena, 10-7 e Di Pinto chiama timeout. Ace di Maruotti e Savani di prima intenzione, 11-11 e Medei chiede tempo. Errore di Sokolov (12-13), muri di Cester e Christenson, 17-15 e Latina ferma il gioco. Muro di Cester ed errore di Starovic (19-15), dentro De Angelis per la seconda linea, errore di Sokolov (19-17), ace di Sottile (20-19), dentro Kovar, contrattacco di Starovic, 20-20 e Civitanova chiama tempo. Errore di Starovic (22-20), errore di Savani per il 25-22.
Stessi sestetti di partenza nel secondo set, ace di Cester (2-0), contrattacco di Juantorena ed errore di Maruotti (5-1), ace di Maruotti (5-3), contrattacco di Sokolov (8-4), errore di Starovic e muro di Cester, 11-5 e timeout richiesto da Latina. Contrattacco di Maruotti (13-9), contrattacco di Sokolov e ace di Juantorena. 17-10 e Di Pinto ferma il gioco. Pipe di Sander (18-10), dentro Ishikawa e Kovar, due muri di Ishikawa, 18-13 e Medei chiede tempo. Muro di Christenson (21-14), contrattacco di Sokolov e muro di Cester (24-15) e Civitanova chiude 25-16.
Terzo set con Kovar e Sander di banda per Civitanova, muro di Sokolov (2-1), ace di Sander e contrattacco di Sokolov, 9-6 e Di Pinto ferma il gioco. Ace di Sokolov (12-8), ace di Sottile (13-11), pipe di Kovar e Sokolov di prima intenzione (17-12), dentro Ishikawa, errore di Maruotti, 21-15 e timeout Latina. Fallo di Shoji, muro di Cester e Christenson di prima intenzione chiudono la gara 25-16.

Sconfitta in casa dei Campioni d’Italia

Lube Civitanova-Taiwan Excellence Latina 3-0 (25-22, 25-16, 25-16)
Lube Civitanova: Sander 11, Cester 10, Christenson 5, Juantorena 9, Candellaro 4, Sokolov 15; Grebenikov (L), Kovar 5. Ne: Stankovic, Marchisio, Casadei, Milan, Zhukouski. All. Medei
Taiwan Excellence Latina: Savani 4, Le Goff 3, Sottile 2, Maruotti 10, Rossi 1, Starovic 10; Shoji (L), De Angelis, Corteggiani, Ishikawa 2. Ne: Gitto, Huang, Kovac. All. Di Pinto
Arbitri: Cerra, Gnani
Durata set: 29‘, 25‘, 22‘; totale 1h16’
Spettatori: 2283
Civitanova: battute vincenti 5, battute sbagliate 16, muri 10, errori 22, attacco 52%
Latina: bv 4, bs 10, m 3, e 24, a 38%

I numeri della quarta di ritorno

Sono andate in scena cinque delle sette gare della 17ma giornata della Superlega UnipolSai, questa sera si gioca Verona-Padova, mentre Castellana-Trento è stata posticipata al 24 gennaio. Dopo le vittorie casalinghe con la Bcc Castellana Grotte e la BioSì Indexa Sora, la Taiwan Excellence Latina viene fermata dai Campioni d’Italia della Lube Civitanova dell’ex Giampaolo Medei. Una giornata che ha visto muovere la classifica nella pancia del gruppo, la sorpresa maggiore è stata la vittoria al tiebreak di Piacenza su Modena, Piacenza trascinata da Fox Fei (lo scorso anno a Latina), che ospiterà domenica alle 18 proprio la Taiwan Excellence.
Vediamo i numeri tenendo presente che si devono recuperare tre gare: oggi Verona-Padova, il 24 gennaio Castellana-Trento e il 25 gennaio Verona-Latina (diretta RaiSport).
L’olandese di Milano Nimir Abdel Aziz raggiunge il tetto dei 400 punti, seguito da Dusan Petkovic (Sora) a 330 e da Paul Buchegger (Ravenna) a 300; decimo Sasha Starovic con 236. Abdel-Aziz è anche il leader negli ace con 56 battute vincenti, segue Paul Buchegger con 34 e Cristian Poglajen (Ravenna) 32; Sasha Starovic a 16. Viktor Yosifov (Piacenza) svetta a muro con 48 punti, seguito da un altro ex Pieter Verhees (Vibo) 44 e Tsvetan Sokolov (Civitanova) con 42; Sasha Starovic a 29, Andrea Rossi a 27, Carmelo Gitto 23. Nei dati della ricezione Erik Shoji con il 39.9% di palle perfette è terzo dietro a Cavaccini (Castellana) 41.9% e Jiri Kovar (Civitanova) 41.4%, sesto Gabriele Maruotti con il 35.4%.
La formazione con più efficienza in attacco rimane Civitanova 55% di palle positive che precede Perugia 52% e Modena 50.3%, Latina è 13ma con 44,9%. Negli ace Milano al comando con 124 punti (1.91 a set) seguita da Ravenna 123 (1.95) e Perugia 121 (2.12); 13ma Latina 56 (0.90). A muro svetta sale Piacenza con 159 (2.3 a set) seguita da Trento (2.36) e Civitanova (2.4) a 151; nona Latina con 134 (2.16). In ricezione guida Civitanova con il 34.3% seguita da Castellana con 32.5% e Latina 29.5%. Chiudiamo con gli errori dove la Taiwan Excellence rimane la più avara di regali con una media di 5.35 a set, seguono Modena con 5.64 e Milano 5.72.

Daniele Sottile: “Sapevamo che sarebbe stata una partita dura, ancor più visto il risultato dell’andata, molto pesante per loro. Siamo riusciti a giocare il primo set punto a punto, poi gli episodi lo hanno deciso a favore della Lube. Nel secondo e nel terzo parziale invece loro sono venuti fuori in tutti i fondamentali, e non c’è stata più storia”.

Le azioni della gara
Civitanova difende tutto, chiude Starovic https://youtu.be/heVV2fgKUkU
Difesa spettacolare di Grebennikov, chiude una pipe di Maruotti https://youtu.be/QjYSdRLYSSA
Strepitoso lungolinea di Maruotti https://youtu.be/fM9X7UM1lng
Muro tetto di Ishikawa https://youtu.be/gQOK4OlzJP4
Ishikawa si ripete subito dopo a muro https://youtu.be/rjv_fHuIG0w
Highlight della gara: https://youtu.be/JnRQbkAhUU8

tutela consumatori

 

Fonte: http://new.top-volley.it/ (Ufficio Stampa)