Il Latina alla Sa.Ma.Gor. In arrivo il reggino Totò Crucitti al posto di Olivera?

di Salvatore Condemi

Immagine correlata

E’ già cominciata Budoni Latina che andrà in scena domenica pomeriggio alle 14.30 presso il Campo Sportivo Comunale del centro gallurese, in provincia di Sassari. Gli allenamenti verranno effettuati sul sintetico della Sa.Ma.Gor giacché il manto erboso che i nerazzurri troveranno a Budoni sarà, appunto, in materiale artificiale.

Tutti presenti fuorché i due centrocampisti di qualità che rispondono ai nomi di Ruben Olivera e Christian Barberini le cui degenze si prevedono lunghe e laboriose. E’ ovvio che il Latina avrebbe bisogno di un degno sostituto il cui profilo sarebbe stato individuato in Totò Crucitti. Secondo quanto si apprende dall’emittente Reggio Tv, infatti, il trentenne centrocampista nativo di Taurianova (popoloso centro agricolo aspromontano a circa quaranta chilometri da Reggio Calabria), sarebbe nel mirino del Latina. Grande esperienza maturata tra serie C (Bassano Virtus, Modica e Vibonese) e serie D (Taranto, Palmese, Nuova Gioiese, Hinterreggio, Ragusa e Rende) ha collezionato un qualcosa come 260 presenze e segnato caterve di gol (per l’esattezza 63, fatto insolito per un centrocampista anche se di qualità e di quantità). L’unico problema è costituito dalla concorrenza. Seguono le tracce del forte giocatore, infatti, società del calibro di Cavese, Potenza, Metalica, Cavese e Rieti. Il forte ed esperto centrocampista col vizietto del gol sarebbe comunque intenzionato ad accasarsi nella città pontina dove vivono dei parenti stretti. La folta comunità reggina presente in città è già pronta a dare la giusta accoglienza all’atleta svincolatosi dal Taranto (15 presenze e 5 reti).

Risultati immagini per antonio crucitti calciatore

tutela consumatori

'o scuorzo ristorante pizzeria salerno

Annunci

Ridotte al lumicino le speranze di salvezza per il Podgora 


La prima gara del nuovo anno inizia con una sconfitta “pesante” per il Podgora Calcio 1950 di mister
Campo. Il tecnico di Borgo Montello per questa sfida deve fare a meno di Lubirati febbricitante e di  Colato ancora appiedato dal giudice sportivo.  

Primi minuti di studio e al 13’ gli ospiti passano in vantaggio con il solito Scardini, abile a sfruttare un
doppio rimpallo in area e insaccare con un colpo sotto l’incolpevole portiere borghigiano.  

Passano due minuti e il Podgora spreca una ghiotta occasione con capitan Masini ben servito da
Cappelletti, il suo tiro finisce di poco alto sulla traversa.  

La ripresa vede le due squadre darsi battaglia. Supremazia territoriale dei locali che però non riescono a
sfondare il muro dei romani. Al 14’ viene negato l’ennesimo calcio di rigore al Podgora per  un’evidente spinta in area di rigore su Laggiri. Il Torrenova gioca di rimessa e al 34’ su una ripartenza  sfiora il raddoppio con Scardini, ma a porta vuota incredibilmente tira alto sulla traversa. 

Le giornate da qui alla fine del campionato sono sempre di meno e la possibilità di salvezza diretta si
riduce sempre di più; è necessario un netto e deciso cambio di passo, a cominciare da domenica a  Lariano.  

Il tabellino della gara:

Podgora Calcio 1950 vs Atletico Torrenova 0-1

Podgora Calcio 1950: Pintore, Porcelli (1’ st Rossetti), Di Matteo, Aquilani, Cinque, Chiarucci (42’ st

Bovolenta), Laggiri, Cosimi, Tosti, Masini, Cappelletti (35’ st Macera). A disp. Iagnocco, Chimento,

Segala, Giordani. All. Campo.

Atletico Torrenova: Mosconi, Musumeci, Vergini, Gimelli, Cortese, Petrocchi (9’st Damiani),

Santodonato, Sbraglia (9’ st Di Giosia), Scardini (48’ st Caponera), Cusano (17’ st Chimeri), Russo. A

disp. Tocci, Di Carlo, Alliaj. All. Felici.

Arbitro: Piccolo di Aprilia, 1° Ass. Di Bella di Ostia Lido, 2° Ass. Sanò di Ostia Lido.

Marcatori: 13’ pt Scardini.

Ammoniti: Chiarucci, Laggiri, Bovolenta, Musumeci, Mosconi, Vergini.

Espulsi:

Angoli: 3 – 1

Recupero: 3 – 5

Note:

Ufficio Stampa