Trapani troppo forte per Latina

Trapani troppo forte per Latina

14 GIORNATA SERIE A2 GIRONE OVEST LATINA VS TRAPANIL’ultima gara dell’anno 2017  per la Benacquista Assicurazioni Latina Basket è andata in scena sul parquet delPalaBianchini, dove i nerazzurri hanno affrontato la Lighthouse Trapani cui si sono arresi nel finale con il risultato di 71-73 al termine di un match in cui qualche errore di troppo ha condizionato il risultato. È il capo allenatore nerazzurro Franco Gramenzi a confermalo in sala stampa: «Bravi gli avversari, ma noi abbiamo commesso troppi errori. Dopo il riposo lungo avevamo alzato un po’ il ritmo ed eravamo riusciti ad aggiustare alcune cose, poi, però, complici le rotazioni meno ampie rispetto agli avversari, non siamo riusciti a mantenere la stessa intensità. Durante i primi due quarti abbiamo perso troppi palloni e concesso troppi rimbalzi offensivi e questo lo abbiamo sicuramente pagato nel corso di tutto il match».

 

 

La partita – Il match si apre con il canestro di Hairston e la successiva buona difesa dei nerazzurri che non permette agli ospiti di arrivare al tiro nei 24 secondi. Latina perde due palloni e Trapani trova i primi due punti al 2′ (2-2). La Lighthouse mette a referto altri 4 punti consecutivi (2-6 al 3′) e la Benacquista risponde ancora con l’americano Hairston preciso dalla lunetta (4-6 al 4′). I siciliani allungano con Jefferson (4-8) ma è l’altro statunitense in maglia Latina, Raymond, a replicare dalla lunga distanza (7-8). Azioni rapide con canestri sui due lati del campo e al 6′ il tabellone segna 11-12. Saccaggi viene richiamato in panchina che ha commesso due falli consecutivi, Trapani dalla lunetta realizza per l’11-14. La Benacquista reagisce con Laganà (13-14 al 7′). Gli ospiti allungano sul+6 con 5 punti in fila e coach Gramenzi chiama time-out. Al rientro sul campo di gioco è Laganà a ridurre le distanze (15-19 a 1:21″) risponde rapido Spizzichini, ma è la tripla di Capitan Pastore a portare i nerazzurri sul -1 (18-19 al 9′). Nel corso dell’ultimo minuto i siciliani mettono a segno due punti per il 18-21 con cui si conclude il primo periodo di gioco.

In avvio di seconda frazione si devono attendere oltre due minuti prima di vedere il primo canestro realizzato, chearriva per mano di Capitan Pastore dalla lunga distanza e permette alla Benacquista di riconquistare la parità (21-21). La risposta siciliana arriva con Renzi dalla lunetta sul fallo subito da Allodi (21-22). Ancora Renzi , imitato da Spizzichini, per il 21-26 al 15′. Trapani allunga ulteriormente con la tripla di Jefferson (21-29) ma dai 6-75 risponde Raymond per due volte consecutive portando i nerazzurri sul -2 (27-29 a 3:29″ dal termine del quarto). Time-out per la panchina trapanese. Alla ripresa del gioco botta e risposta di realizzazioni (29-32 al 17′). Al 18′ Hairston realizza un libero (30-32) ma sul lato opposto Perry incrementa il vantaggio ospite con un tiro dal pitturato (30-34 a 1:06″ dalla sirena). Dalla lunetta su un fronte Pastore, sull’altro Viglianisi e a 34″ dal termine del periodo il tabellone segna 32-35. Si va negli spogliatoi con la tripla di Jefferson a fil di sirena che fissa il punteggio sul 34-38.

 

tavernelliIn avvio di terza frazione sono Raymond e Laganà a mettere a segno 4 punti consecutivi (38-38 al 21′) ma Jefferson ne restituisce 5 (38-43). Arrivano i primi punti di Saccaggi per la Benacquista che si riporta sul -2 (41-43). E’ Tavernelli dalla lunetta a ristabilire la parità (43-43) mentre al 22′ Hairston, sempre dalla lunetta, permette ai suoi di rimettere la testa avanti (45-43). Si gioca sul filo dell’equilibrio 47-45 al 23′. Laganà incrementa il vantaggio nerazzurro (49-45 al 24′). Time-out per coach Ducarello. Al rientro in campo Hairston è chirurgico dalla lunetta e Latina si porta sul 51-45. Tavernelli subisce fallo antisportivo da Ganeto ed è altrettanto preciso ai liberi per il 53-45 nerazzurro a 5:26″ dalla sirena. Trapani prova a reagire con Spizzichini (53-47) Raymond  concretizza i due liberi scaturiti dal fallo subito da Spizzichini (che commette il quarto personale) e la Benacquista fissa il punteggio sul 55-47 al 25′. Nell’area opposta Perry firma un solo libero (55-48) ma Bj Raymond fa la voce grossa nel pitturato di Trapani e al 26′ i pontini sono avanti 57-48. Mancano 3:33″ al termine del terzo quarto quando Laganà porta i suoi sulla doppia cifra di vantaggio con il libero del 58-48. Le due formazioni hanno entrambe esaurito il bonus e anche Jefferson compie un viaggio in lunetta (58-49 al 27′). Ancora liberi per la Lighthouse con Viglianisi (58-51 al 28′). A 1:36″ Spizzichini riduce il divario a 5 lunghezze con il canestro del 58-53. Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet Latina allunga con Raymond (60-53) Trapani risponde ancora con Viglianisi dalla lunetta (60-54 al 29′). Scorre il cronometro senza ulteriori realizzazioni e il quarto si conclude con la Benacquista avanti di 6 punti: 60-54.

latinavstrapani08In avvio di ultima frazione la formazione ospite realizza 5 punti consecutivi che riducono a un solo punto la distanza dai padroni di casa (60-59 al 31′). Trapani riesce a riportarsi in vantaggio con la tripla di Ganeto (60-62 al 33′). Giovanni Allodi smuove il punteggio dei nerazzurri realizzando uno solo dei liberi scaturiti dal fallo subito da Renzi (61-62) e Capitan Pastore, sempre dalla lunetta, riporta i suoi avanti (63-62 a 6:21″). Pastore commette il suo quarto fallo ed è nuovamente Viglianisi protagonista ai liberi (63-64 a 5:32″). Sono tanti i viaggi in lunetta ed è Raymond a riportare Latina avanti con i liberi (65-64 al 35′). Il numero 42 nerazzurro realizza anche su azione, ma è pronta la risposta di Perry (67-66 al 36′). Show a stelle e strisce con il canestro di Hairston (69-66 a 3:07″). Mancano 2:20″ al termine del match quando Jefferson riporta Trapani sul -1 (69-68) ma è immediata la risposta di Hairston (71-68 a 1:40″).  Si gioca sul filo dell’equilibrio: Trapani si riporta sul -1 (71-70 a 50″). Jefferson dalla lunetta a 22″ dalla sirena consente ai suoi di riportarsi in vantaggio (71-72). Time-out per Latina. Alla ripresa del gioco i nerazzurri non riescono a centrare la retina e con 3″ sul cronometro sono gli ospiti a chiamare time-out. Si torna sul parquet e Latina commette il fallo sistematico che manda Viglianisi in lunetta per il 71-73. Time-out per coach Gramenzi con 3 secondi e 23 centesimi sul cronometro. Il gioco riprende, Saccaggi tenta la tripla a fil di sirena, che però non va a buon fine e la partita si conclude con la vittoria trapanese sul risultato finale di 71-73.

Il Tabellino della gara

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Lighthouse Trapani 71-73 (18-21, 34-38, 60-54)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Hairston 19, Tavernelli 8, Laganà 9, Stillitano n.e., Saccaggi 3, Allodi 1, Pastore 10, Di Ianni, Ambrosin n.e., Raymond 21, Cavallo n.e.. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Lightohuse Trapani: Jefferson 18, Bossi, Renzi 11, Testa, Fontana n.e., Ganeto 14, Mollura, Viglianisi 17, Spizzichini 8, Perry 5, Simic. Coach Ducarello. Vice Parente/Fucka.

Note:  Latina tiri da due 52% (16/31) tiri da tre 21% (6/29) tiri liberi 75% (21/28). Trapani tiri da due 43% (18/42) tiri da tre 44% (7/16) tiri liberi 73% (16/22). Usciti per 5 falli: Pastore per Latina, Mollura per Trapani

Arbitri: Caforio Angelo di Brindisi, Maschietto Chiara di Treviso, Marota Giampaolo di San Benedetto del Tronto (AP).

Il prossimo appuntamento con la Benacquista Assicurazioni Latina Basket è in programma domenica 7 gennaio alle ore 18:00 sul campo della Virtus Roma, oggi sconfitta al PalaEstra dalla Soundreef Siena (102-88), in occasione dell’ultima giornata del girone d’andata del campionato di Serie A2 Old Wild West e prima dell’anno 2018.

Guardiamo insieme gli highlights a cura di Fanner Basket, dell’ultima sfida del 2017 del campionato di Serie A2 Old Wild West tra la Benacquista Assicurazioni Latina Basket e la Lighthouse Trapani andata in scena sul parquet del PalaBianchini venerdì 29 dicembre alle ore 20:30.

 

giuseppe-di-mannoLa Benacquista Assicurazioni Latina Basket dopo aver conquistato due punti preziosi sul campo della Remer Treviglio in occasione del precedente turno di gare e aver festeggiato il Natale con un meritato sorriso, venerdì 29 dicembre alle ore 20:30 torna a giocare al PalaBianchini di fronte al proprio pubblico, sfidando la temibile formazione della Lighthouse Trapani. Il team siciliano sta vivendo un momento estremamente positivo, considerata la striscia di quattro vittorie consecutive guadagnate nel corso delle ultime quattro giornate. Trapani si è, infatti, dimostrata pericolosa sia tra le mura amiche, dove ha superato Agrigento e Reggio Calabria, che lontano dal PalaIlio espugnando Tortona e Roma Eurobasket. La Lighthouse occupa il secondo posto in classifica, in tandem con Biella, a quota 18 punti e arriverà a Latina con la determinazione di chi desidera incrementare i propri successi. Sul fronte nerazzurro troverà, però, una squadra che di punti in classifica ne ha 14, con il morale risollevato dalla recente vittoria in trasferta, ma soprattutto con la forte ambizione di tornare a vincere anche di fronte ai propri tifosi. Sarà ancora una volta un’avvincente sfida con il grande basket di Serie A2 Old Wild West. Alla vigilia della gara il vice allenatore della Benacquista, Giuseppe Di Manno evidenzia la solidità della squadra ospite: «Trapani è reduce da quattro vittorie consecutive di cui due su campi molto difficili come Tortona ed Eurobasket. Ha la terza migliore difesa del campionato e sta dimostrando di essere una squadra molto solida. Per quanto ci riguarda, dopo la buona prova di Treviglio, vogliamo tornare a vincere al PalaBianchini per chiudere l’anno in bellezza».

raymond-3

Il giocatore statunitense BJ Raymond è uno dei punti di riferimento fondamentali della formazione pontina e sta continuando a migliorare le sue prestazioni gara dopo gara. Ultima solo in termini di tempo, la sua ottima prova al PalaFacchetti dove nella sfida con Treviglio ha migliorato il suo record stagionale di punti realizzati firmandone ben 34, che gli sono valsi il titolo di “pistolero” della 13^ giornata (appellativo attribuito settimanalmente dalla Lega Nazionale Pallacanestro al miglior realizzatore di ciascun girone del campionato). È proprio il numero 42 nerazzurro a parlare del delicato match contro la compagine siciliana che chiuderà l’anno solare per il club latinense: «Trapani è una squadra forte, ne è dimostrazione la posizione che occupa  in classifica. Noi abbiamo il morale alto dopo la vittoria conquistata a Treviglio, ma non dobbiamo dimenticare che affronteremo una squadra molto forte e approcciare la gara come le altre: difendendo forte, giocando con confidenza in attacco, avendo fiducia tra di noi e vedere come va a finire». L’atleta americano della Benacquista basa le sue dichiarazioni anche su quanto accaduto nelle due precedenti partite: «Con Tortona non abbiamo avuto l’intensità e l’impegno necessari per vincere la partita, hanno fatto più di 100 punti. Con Treviglio in trasferta sapevano di doverci riscattare, non potevamo perdere 2 gare consecutive e abbiamo difeso e giocato per vincere».

Raymond si trova molto bene nel gruppo. Sono passati diversi mesi dal momento in cui c’è stato il raduno durante l’estate e con il trascorrere del tempo l’armonia, la fiducia e la complicità sono costantemente aumentate nella squadra: «Mi piacciono molto i miei compagni di squadra, abbiamo un buon coach, lui è la chiave del gruppo. Per quanto mi riguarda, sto pian piano divenendo un leader, un giorno sei il ragazzino della squadra, il giorno dopo sei il più grande. Questa è la prima volta che sono il più grande del team e quindi provo a guidare in modi diversi, capendo che siamo un team abbastanza giovane, ma dobbiamo crescere in fretta».

 

 

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket

Annunci