Montella saluta la panchina rossonera,ora tocca a Gattuso

Di Matteo Giovanni Troiani

Nella mattina di ieri  Vincenzo Montella viene sollevato dall’incarico di allenare il Milan, senza recriminazioni, e facendo i migliori  auguri al suo successore. L’ultima partita contro il Torino a reti bianche ha sancito la sua condanna.

Ecco come saluta Montella il Milan su twitter:

“Allenare il Milan è stato un onore, lavorare con questo gruppo ancor di più. Ringrazio i tifosi per il loro sostegno, Fassone e Mirabelli per l’opportunità e il mio staff che mi ha supportato in ogni momento. Auguro a Rino di riportare il Milan dove merita”.  E all’uscita da Milanello ha ribadito il pensiero: “Sono dispiaciuto perché la squadra mi stava seguendo. Colpe vanno condivise? E’ sempre colpa dell’allenatore, non abbiamo rispettato nell’immediato le ambizioni e i programmi prefissati a inizio stagione. Si sono alzate un po’ troppo le aspettative, lì abbiamo sbagliato tutti. Auguro il meglio ai calciatori che se lo meritano dopo un inizio difficoltoso e un in bocca al lupo di cuore a Rino, un amico e una persona leale – ha aggiunto – Seguirò la squadra da distante. Cosa ho detto ai giocatori? Li ho ringraziati, non sono molto per gli addii. Ho detto di dare il massimo supporto al nuovo allenatore e che riusciranno a venir fuori da questa situazione”.

La notizia dell’esonero ha fatto il giro del mondo in poco tempo e Carlos Bacca ( ex attaccante del milan dalla stagione 2015/2016 alla 2016/2017) ha voluto togliersi un sassolino dalla scarpa commentando : “Dio ritarda ma non dimentica mai”.

Ora ad allenare i rossoneri sarà l’ex calciatore del Milan, Gattuso. Durante la stagione passata Gattuso ha allenato il Pisa in Serie B,dove oltre alla bravura da allenatore ha dovuto essere un buon motivatore a causa dei problemi finanziari della società pisana.

Ora per l’ex campione del mondo sarà una nuova sfida e allenerà per la prima volta nella massima Serie di calcio in Italia.

Risultati immagini per montella e gattuso

Annunci