Litteri manda in paradiso il Cittadella. Salernitana rimandata

di Basilio Gaburin 

La ripresa di Cittadella – Salernitana si apre con un’ occasione per i padroni di casa: caparbia azione sulla fascia di Pasa che mette dentro una gran palla. Chiaretti però non riesce a trovare il tempo di concludere verso la porta difesa da Radunovic.  Sette minuti più tardi ancora Cittadella vicino al raddoppio: rimessa lunghissima di Salvi, con la palla che attraversa tutta l’area piccola. Nessun attaccante però riesce e trovare la deviazione vincente e l’azione sfuma. 

Al 52′ primo cambio per la Salernitana: esce Rodriguez ed entra Rossi.

Al 60′ i giocatori del Cittadella protestano Cittadella per un contatto in area ospite, con Schenetti che è andato giù dopo un tocco di un difensore. L’arbitro con ampi cenni ha però fatto continuare il gioco. Episodio dubbio.

Secondo cambio per gli ospiti; entra il difensore Odjer ed esce il centrocampista Minala. Il Cittadella tenta di schiacciare gli ospiti nella loro metà campo. Il forcing offensivo per gli uomini di Venturato è sterile cosicché i pericoli verso la porta dell’estremo difensore campano sono pressocché nulli.

Non succede niente di niente in questo sonnacchioso secondo tempo con le due squadre che badano a non scoprirsi.

Al minuto 82′ i padroni di casa trovano un gol fortunoso che rompe gli equilibri. Pasa (sempre lui) effettua un tiro non irresitibile che Radunovis smanaccia con il pallone che schizza sulla testa di Litteri (vecchia conoscenza dei tifosi nerazzurri) e insacca tra lo stupore generale. Rete e partita in un sol botto.

Sostanzialmente è stata una bella partita quella giocata dai ragazzi di Venturato con Pasa sugli scudi. Salernitana da rivedere.

Risultati immagini per litteri cittadella

 

Annunci

Uno pari tra Cittadella e Salernitana alla fine del primo tempo

di Basilio Gaburin per http://www.latinasport.info e http://www.regginaunicoamore.com

Salernitana che si presenta al Tombolato schierata con il 3-5-2. Coppia d’attacco Rodriguez-Bocalon per mister Bollini, centrocampo folto con Minala, Alex, Gatto, Signorinelli e Ricci. Difesa a tre composta da Popescu, Mantovani e Pucino. In porta Radunovic.Confermate le indiscrezioni della vigilia per la squadra di Venturato. Trio a centrocampo composto da Schenetti, Pasa e Iori, davanti Kouame sarà affiancato da Strizzolo. Difesa con Scaglia e Varnier centrali,  sulle fasce Pezzi e Salvi.

Il match si apre con l’occasionissima per il Cittadella con Pasa che entra in area, mette a sedere due difensori della Salernitana e conclude a botta sicura da pochi metri. Palla che però viene deviata da un avversario in disperato ripiegamento difensivo e si stampa sul palo.

Buon momento dei veneti. Al 16′ Salvi colpisce bene di testa da azione d’angolo, palla che colpisce l’esterno della rete con Radunovic battuto.

L’azione è da preludio alla rete del Cittadella che al 24′ passa in vantaggio: angolo battuto velocemente da Schenetti che trova Pasa sul vertice dell’area; gran cross del centrocampista che pesca Varnier tutto solo sul secondo palo per il gol del vantaggio veneto.

La squadra di Bollini tenta di riorganizzarsi ed al 31′ perviene al pareggio: da azione d’angolo la palla passa in area piccola dove Pucino riesce a concludere al volo, sorprendendo Alfonso con un tiro velenoso rasoterra. 1-1 al Tombolato.

Da questo momento sarà un monologo dei campani che sfiorano la seconda segnatura: Pezzi perde palla sull’out di destra per l’ottima pressione di Alex. Il laterale ospite entra quindi in area e mette poi una palla intelligente dietro per l’accorente Gatto che calcia di prima. Conclusione deviata in angolo da un difensore del Cittadella. Tutto questo al 40′.

Alla fine del primo tempo Cittadella e Salernitana sono sull’ 1 a 1 con i granata ospiti che spingono per vincere una partita non bella ma agonisticamente accettabile.