A Fondi niente leccesi. Lo stabilisce il Prefetto di Latina

 Il Prefetto di Latina ha ufficializzato il divieto di trasferta per i tifosi del Lecce residenti in Puglia. Lo annuncia il Racing Fondi attraverso un comunicato ufficiale sui propri canali telematici:

Si comunica che il Prefetto di Latina, preso atto della decisione del Ministero dell’Interno – Dipartimento di Pubblica Sicurezza, ha VIETATO l’acquisto del titolo di accesso allo stadio ai tifosi del Lecce residenti in Puglia (anche se aderenti al programma di fidelizzazione).

La gara, Racing Fondi-Lecce, è in programma sabato 25 novembre allo stadio “Domenico Purificato” di Fondi (inizio ore 16.30)“.

Una decisione che scatenerà non poche polemiche visto che quella a Fondi non era di certo una trasferta a rischio, soprattutto dopo il protocollo firmato ad inizio stagione che impegnava tutti gli organi ad avviare un processo di apertura delle trasferte e conseguente eliminazione della tessera del tifoso. Tessera, tanto contestata dalla maggioranza dei tifosi, che si rivela inutile anche quest’anno che è ancora in vigore visto che il divieto di trasferta è addirittura totale. 

Ma un’altra domanda incombe ovvia: per i tifosi del Lecce che risiedono in Lombardia, a Dubai, a Chiaravalle Bruzio rispetto che a Gaeta, la trasferta è libera?

Tutto era partito dal “consiglio” dato dal Dipartimento di Pubblica sicurezza del Ministero dell’Interno che aveva suggerito questa decisione in un comunicato ufficiale dopo gli incidenti accaduti tra tifosi del Lecce e tifosi del Trapani a Villa San Giovanni

 

Risultati immagini per lecce tifosi

Annunci