Per L’Axed il Palabianchini resta un fortino inespugnabile

Il Latina Calcio a 5 batte anche il Cisternino dell’ex Basile e vola al 5° posto

Foto Divisione Calcio a 5

 

di Basilio Gaburin per Latinasport.info

Il poker è bello che servito: dopo Pesaro, Pescara e Rieti, a cadere sotto il segno del PalaBianchini è il Block Stem Cisternino dell’indimenticato Piero Basile con il risultato di 6 a 3. Con questo meritatissimo successo il team di Mannino sale al quinto posto (con una partita in meno), in piena zona Final Eight. Prima della ‘’singolar tenzone’’ il Presidente La Starza consegna una targa ricordo a Piero Basile per i due anni e mezzo indimenticabili sulla panchina del Latina. Ed i tifosi nerazzurri non possono non tributare un affettuoso abbraccio e un lunghissimo applauso per l’allenatore pugliese visibilmente commosso. Poi la sfida che non ha storia in considerazione del fatto che dopo 5’5’’ l’Axed Latina sblocca la gara con Maluko. Neanche il tempo di esultare e Bernardez raddoppia e subito dopo Raubo triplica. A questo punto Basile chiama subito il time out. La mossa sortisce quasi subito l’effetto sperato perché Pina accorcia immediatamente le distanze, ma Bernardez porta quattro le segnature nerazzurre. La squadra di coach Mannino è superiore e completamente padrona del campo, nonostante perda Paulinho per infortunio. Il tecnico cistranese ricorre al “5vs4”, con De Matos portiere di movimento cosicché Josiko dimezza lo svantaggio e quindi si va al riposo col punteggio di 4 a 2. La superiorità dell’Axed Latina continua anche nella ripresa: Bernardez segna subito, Basile si riaffida al 5vs4 (stavolta con Paulinho portiere di movimento) e Fabinho accorcia le distanze. Il Latina non soffre e doppia il Cisternino con una punizione beffarda ancora di Hugol. E qui finisce un incontro effettivamente senza storia dove si mette in luce un imperioso Bernardez con la sua magnifica quaterna.

 

Annunci