La Benacquista si arrende a Biella

Logo Benacquista Latina BasketIn occasione della sesta giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West la Benacquista Assicurazioni Latina Basket  è tornata tra le mura amiche del PalaBianchini per affrontare la formazione piemontese dell’Eurotrend Biella alla quale si è arresa sul risultato finale di 81-87 al termine di una partita combattuta.

Ancora priva del playmaker titolare Riccardo Tavernelli, ma con il nuovo acquisto statunitense Josh Hairston al suo esordio in maglia nerazzurra, la squadra guidata da coach Gramenzi gioca una partita combattuta in cui riesce a rimontare anche un divario oltre la doppia cifra e riaprire la partita sfiorando la possibilità di conquistare due punti preziosi. Cinque uomini in doppia cifra con Laganà e Raymond che hanno firmato 16 punti ognuno, tandem anche per Allodi e Capitan Pastore che ne hanno realizzati 14 a testa e Hairston che ne ha messi a referto 11.

latinavsbiella_08

Al termine della gara coach  Franco Gramenzi amareggiato per il risultato: «Potevamo vincere la partita. Non mi è piaciuto l’arbitraggio, ma a parte questo, nel secondo quarto abbiamo fatto diversi errori, il tecnico a Raymond ha pesato molto, ma sicuramente è stato il momento in cui abbiamo compromesso il risultato. Abbiamo lottato per rientrare, anche se in modo non particolarmente ordinato per via dell’innesto di Josh Hairston che ancora non conosce bene i vari schemi. Abbiamo fatto delle scelte sbagliate perché sentiamo anche la mancanza del nostro playmaker titolare Tavernelli. Abbiamo pagato molto sui secondi tiri e sui rimbalzi difensivi con una squadra così grande fisicamente».

Il prossimo appuntamento con la Benacquista Assicurazioni Latina Basket è fissato per domenica 12 novembre alle ore 18:00, al Palazzetto dello Sport di Roma, dove i nerazzurri sfideranno la formazione della Leonis Eurobasket Roma reduce dalla gara disputata nell’anticipo delle ore 12:00 con la diretta SportItalia al PalaEstra di Siena, dove i capitolini si sono arresi ai biancoverdi con il risultato di 94-89. La società sta organizzando dei pullman per tutti i tifosi che vorranno partecipare alla trasferta di Roma. Per tutte le informazioni sui costi e gli orari contattare il numero 3288055695.

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Eurotrend Biella 81-86 (24-23, 42-56, 65-76)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Guerra n.e., Tavernelli n.e,  Laganà 16, Hairston 11, Saccaggi 7, Allodi 14, Pastore 14, Di Ianni 3, Jovovic n.e., Tricarico n.e., Ambrosin n.e., Raymond 16. Coach Gramenzi. Vice Di Manno.

Eurotrend Biella: Ferguson 20, Chiarastella 9, Bowers 22, Uglietti 2, Pollone L. 3, Pollone M. n.e., Wheatle 5, Danna n.e., Rattalino, Tessitori 15, Sgobba 10. Coach Carrea. Vice Viola.

Note: Latina tiri da due 59% (24/41) tiri da tre 30% (6/20) tiri liberi 65% (15/23). Biella tiri da due 51% (24/47) tiri da tre 45% (10/22) tiri liberi 80% (8/10).

Arbitri: Scrima Alberto Maria di Catanzaro, Caruso Daniele di Pavia, Almerigogna Moreno di Trieste.

La partita –  Primo possesso e primi punti sono di marca ospite con Bowers, ma è immediata la risposta di Raymond dai 6-75 (3-4 al 1′). Bowers trascina Biella, ma per la Benacquista sono determinanti i canestri di Laganà e Raymond (9-12 al 3′). Allodi firma il -1 nerazzurro (11-12) e subito dopo il primo vantaggio di Latina (13-12 al 4′). La partita è vivace e fisica e sul fallo subito da Laganà al 5′, coach Carrea chiama time-out. Al rientro sul parquet il numero 9 nerazzurro concretizza un solo libero per il 14-12 dei padroni di casa. Raymond incrementa  sul 16-12, ma Biella risponde sul fronte opposto con Ferguson (16-15 al 7′). Ancora Raymond, stavolta dalla lunetta per il 18-15, mentre fa il suo esordio sul parquet il nuovo acquisto americano Josh Hairston. In risposta al canestro di Biella, Di Ianni sigla la tripla del 21-17 all’8′. Hairston realizza il primo punto in maglia nerazzurra mettendo a segno uno dei due liberi a sua disposizione per il fallo subito (22-17 a 1:36″). Ferguson riduce le distanze, ma Capitan Pastore, preciso dalla lunetta, riporta Latina sul  +5 (24-19 al 9′). Nel corso dell’ultimo minuto sono gli ospiti a gestire il gioco riuscendo a chiudere il periodo sotto di una sola lunghezza: 24-23.

latinavsbiella_06In avvio di seconda frazione il ritmo è ancora intenso, con Hairston che mette a segno il primo canestro in azione e Capitan Pastore firma la sua prima tripla, Biella non sta a guardare e all’11’ il tabellone segna 29-26. Tessitori riduce il divario biellese (29-28) e dopo una conclusione sfortunata di Raymond è Pollone a consentire agli ospiti di rimettere la testa avanti (29-31 al 13′). Time-out per coach Gramenzi. Alla ripresa del gioco è Hairston a ristabilire la parità (31-31) e il connazionale Raymond, su assist di Saccaggi, a portare la Benacquista in vantaggio (33-31). Ancora show a stelle e strisce con Hairston che fissa il tabellone sul 35-31 al 14′. Tessitori diminuisce il divario e Bowers riconquista il vantaggio per i suoi (36-35 al 15′). Capitan Pastore mette a referto un’altra tripla, Tessitori firma il canestro della nuova parità, ma è Ferguson a consentire all’Eurotrend di riportarsi in vantaggio con 5 punti consecutivi  per il  38-43 al 17′. Biella incrementa il gap con altri due punti (38-45) che costringe la panchina nerazzurra a chiamare la seconda sospensione. Il gioco riprende con il canestro dall’arco di Marco Laganà, ma gli avversari replicano immediatamente (41-47 al 18′). Coach Carrea chiama time-out prima quando manca 1:25 al termine del secondo quarto e al rientro in campo è ancora inerzia biellese (41-52 al 19′). L’ultimo minuto è tutto di marca ospite, tranne il libero realizzato da Allodi, prima che Raymond commettesse fallo sul tiro dai 6.75 di Sgobba e che, per proteste, gli venisse sanzionato anche fallo tecnico. L’Eurotrend è chirurgica dalla lunetta e si va al riposo lungo sul punteggio di 42-56 in favore degli ospiti.

Al rientro dagli spogliatoi, seppur dopo oltre un minuto di gioco è Latina la prima a trovare la via del canestro con Allodi, ma la replica di Biella arriva immediata (44-58 al 22′). La Benacquista è sfortunata nelle conclusioni, mentre l’Eurotrend incrementa il divario (44-60 al 23′). Andrea Pastore prova a scuotere i suoi  con il canestro del 46-60, ma Chiarastella dall’arco realizza la tripla del 48-63. E’ ancora il capitano nerazzurro a trascinare i suoi con un bel gioco da tre punti per il 51-63 al 24′. Sostenuti da un pubblico calorosissimo i ragazzi di coach Gramenzi si riportano a 10 punti di distanza con Laganà (53-63). Ancora Laganà, ancora lo splendido pubblico del PalaBianchini per il 55-63 al 25′. Time-out per Biella. Si riprende con il canestro di Bowers e l’immediata e preziosa risposta di Saccaggi con un bel gioco da tre punti (58-65 al 27′). Egemonia nerazzurra con un altro canestro di Marco Laganà per il -5 della Benacquista (60-65). Allodi e Latina è sul -3 (62-65 al 28′). Ferguson spiazza la difesa pontina (62-68) un fallo fischiato a Hairston e coach Gramenzi chiama time-out. Al rientro sul parquet Tessitori dalla lunetta concretizza entrambi i liberi (62-70 a 1:12″ dal termine del quarto). Raymond sul fronte opposto ne realizza uno soltanto (63-70 al 29′). L’ultimo minuto del periodo è ancora determinante per gli ospiti che riescono a riportarsi sulla doppia cifra di vantaggio mandando in archivio il quarto sul 65-76.

latinavsbiella_07L’ultima frazione si apre con la Benacquista che riduce il divario grazie ai canestri di Raymond e Allodi (70-78 al 32′). L’Eurotrend non demorde e torna ancora a + 10 (70-80 al 33′). Allodi e Hairston per il -6 nerazzurro (74-80 al 34′). Arriva il canestro di Andrea Saccaggi è la Benacquista è soli 4 punti di distacco (76-80 al 35′). Sgobba per l’Eurotrend dalla lunetta non concretizza, Latina torna in attacco, ma è costretta a richiamare in panchina Hairston per raggiunto limite di falli. Bowers mette a segno il canestro del 76-82 quando mancano 3:54″ al termine della sfida e coach Gramenzi chiama time-out. Alla ripresa del gioco il capitano nerazzurro concretizza un solo libero per il 77-82. Latina difende bene e in attacco Laganà subisce fallo e concretizza i due liberi(79-82 al 37′). Tessitori allunga (79-84 al 38′). Raymond per il nuovo -3 pontino (81-84 al 39′). Ferguson mette a referto i due punti dell’81-86 che sarà il risultato finale della gara, considerate le conclusioni sfortunate di Saccaggi e Pastore dalla lunga distanza.

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket


Musei, ancora boom per domenica gratis

Oltre 20mila al Colosseo malgrado pioggia, 16 mila a Pompei

 

©ANSA

'o scuorzo ristorante pizzeria salerno
Annunci