Le probabili formazioni di Casertana-Reggina. Domani Latinasport sarà a Caserta per commentare la partita

La Casertana ha innegabilmente bisogno di punti vista la sua classifica sicuramente defecitaria. Finora ha subito l’onta di ben quattro sconfitte tra ra le mura amiche, tra l’altro consecutive ed il prossimo scontro non è dei più semplici. La squadra da affrontare è infatti la Reggina, un osso duro per chiunque, specialmente ora che ha confermato di essere una chiara pretendente ai play off. Per la Casertana risulta un impegno improbo anche in vista delle defezioni a cui dovrà andare incontro Mister D’Angelo. Tra tutti Padovan ancora fermo ai box da illo tempore. In porta si sistemerà Cardelli (ex Latina anche se per pochi giorni) al posto dell’ex amaranto Benassi che a Reggio non ha certamente lasciato un buon ricordo. In difesa dovrebbero agire D’Anna e Galli sugli esterni con Polak e Rainonecentrali. A centrocampo quattro giocatori per tre maglie con De Marco pronto a scalzare uno tra Rajcic, De Rose (un altro ex) e Carriero. In avanti vedremo il tandem Turchetta-Alfageme con il supporto di Colli come trequartista. Di Tripicchio, attaccante evanescente che l’anno scorso ha vestito la casacca amaranto, si sono perse le tracce.

Queste le probabili formazioni:

CASERTANA (4-3-1-2) – Cardelli; D’Anna, Rainone, Polak, Galli; Carriero, Rajcic, De Rose; Colli; Turchetta, Alfageme.

REGGINA (4-3-1-2) – Cucchietti; Pasqualoni, Leazza, Di Filippo, Solerio; Marino, Mezavila, Porcaro; De Francesco; Bianchimano, Tulissi.

Alle 19 di questa sera si è conclusa la vendita dei tagliandi del settore ospiti in vista della gara di domani tra Casertana e Reggina. Allo scadere del termine ultimo, sono stati venduti soltanto 14 biglietti che consentiranno ad altrettanti reggini di poter accedere all’impianto di Viale Medaglie D’Oro. Questo esiguo numero è dovuto all’orario di inizio dell’incontro e soprattutto per motivi prettamente logistici: nè da Caserta nè tanto meno dalla vicina Aversa, c’è un treno di ritorno che possa riportare in tempo ragionevole i tanti tifosi amaranto a Reggio Calabria, Roma, Latina, Frosinone e in tutto il centro Italia. Peccato.

La speranza di tutti è che, come riportato anche dagli amici e colleghi di Caserta sulle pagine di ”Tuttocasertana” e ”Sportcasertano”, al di là di ogni rivalità (visto il gemellaggio dei casertani col Cosenza e dei reggini con la Salernitana e il Bari), si possa assistere ad una bella serata di sport, dove a vincere deve essere la civiltà di due tifoserie calde e appassionate.

Risultati immagini per reggina

 

Annunci

Latina, contro l’Aprilia serve Olivera

 

Tra le fila del Latina non potranno essere a disposizione di Chiappini per il derby tutto pontino, oltre Luca Natale, che deve scontare un’altra delle tre giornate di squalifica a seguito del cartellino rosso rimediato col San Teodoro, anche Alberto Cossentino, che mercoledì ad Albano Laziale si è fatto espellere abbastanza ingenuamente, nonché Edoardo Catinali, ammonito su diffida nell’ultima partita pareggiata con il risultato ad occhiali con l’Albalonga. Questi ultimi sono stati squalificati dal Giudice Sportivo per una sola giornata da scontare domenica. Domani, tra l’altro, durante l’abituale conferenza stampa di presentazione della gara di domenica, sapremo se Ruben Olivera potrà essere schierato in un partita importante anche se non ancora del tutto determinante. Determinante, caso mai, sarebbe la sua presenza in campo: dal minuto numero 33 della gara interna con il San Teodoro, infatti, il Latina si è rivelata balbettante e, nell’ultima uscita di Albano Laziale, addirittura priva di idee. Il Latina non soltanto ha bisogno di Olivera ma – addirittura – non può prescindere dal passo, dal carisma, dall’esperienza, dalla sagacia e dall’estro dell’uruguagio.

Ruben Olivera

Tra quelle apriliane, mancherà Francesco Montella, anch’egli appiedato per tre turni nel corso dell’incontro vittorioso sull’Ostiamare. Il tecnico delle rondinelle potrà però nuovamente contare su Fabio Sossai Matteo Fortunato. E’ stato lo stesso trainer azzurro Mauro Venturi a parlarne durante un programma sportivo magistralmente condotto da Domenico Ippoliti: <<Intanto potrò recuperare due squalificati importanti come Fortunato e Sossai ed vremo qualche arma in più anche noi perché rientreranno pure due infortunati. Ho tanti ragazzi giovani, non vorrei che commettessero l’errore di venirsi a fare le foto al Francioni. Gli devo ficcare in testa che è una partita di Serie D e che non si va con i telefonini, come fanno i cinesi. Dobbiamo venire con il massimo rispetto e senza alcun timore reverenziale. Ci servono i punti, gli stessi che si fanno con Rieti e Lanusei, perché ogni partita ne mette in palio tre.>> Insomma Venturi ammette che la sfida del Francioni non potrà essere presa come una scampagnata. D’altronde, i numeri parlano chiaro: i nerazzurri hanno uno score di tutto rispetto con il 3-0 rifilato al Budoni, il 3-0 inflitto all’Ostiamare, il 3-1 col quale si è sbarazzato del Tortolì, il 3-0 con quale ha regolato la pratica il Flaminia e l’1-0 col quale ha battuto il San Teodoro.

Risultati immagini per venturi allenatore aprilia

E’ stato designato Mario Davide Arace della sezione di Lugo di Romagna per dirigere la gara di domenica Latina-Aprilia. La giacchetta nera nato nel 1989, sarà coadiuvato da Antonio Mariniello della sezione di Ercolano e Antonio Piedipalumbo di Torre Annunziata

Risultati immagini per Mario Davide Arace ARBITRO

SERIE D, GIRONE G – 11^ GIORNATA
Budoni-Aprilia: Gregoris di Pescara
Flaminia-Albalonga: Campobasso di Formia
Cassino-Anzio: Bianchini di Terni
Latina-Aprilia: Arace di Lugo di Romagna
Latte Dolce-San Teododo: Bianchini di Perugia
Nuorese-Lupa Roma: Bracaccini di Macerata
Ostiamare-Lanusei: Robilotta di Sala Consilina
Rieti-Trastevere: Monaldi di Macerata
Tortolì-Sff Atletico: Delrio di Reggio Emilia