Latina sconfitta onorevole a Bari contro un forte Civita. Troppe le assenze in campo

Bcc Castellana Grotte-Taiwan Excellence Latina 3–1 (25-22, 20-25, 25-17, 25-22)

Le formazioni

Bcc Castellana Grotte: Moreira 10, De Togni 6, Tzioumakas 21, Canuto 14, Ferreira Costa 7, Paris 3; Cavaccini (L), Hebda 2, Garnica. Ne: Cazzaniga, Pace (L), Zauli, Rossatti, Ferraro. All. Lorizio

Taiwan Excellence Latina:
Maruotti 12, Rossi 4, Corteggiani 16, Savani 19, Gitto 5, Sottile; Shoji (L), De Angelis, Kovac, Huang. Ne: Le Goff, Starovic, Ishikawa. All. Di Pinto

Arbitri: Venturi, Braico

Statistiche

Durata set: 31‘, 27‘, 26‘, 33‘; totale 1h57’
Spettatori: 1.300
Note: cartellino rosso per proteste a Latina nel quarto set sul 12-11
Castellana: battute vincenti 2, sbagliate 13, muri 9, errori 29, attacco 46%
Latina: bv 1, bs 19, m 6, e 25, a 40%
MVP: Bruno Canuto

La partita

BCC Castellana - LatinaUna Taiwan Excellence Latina incerottata si arrende in quattro set a Bari sulla Bcc Castellana Grotte nella seconda giornata della Superlega UnipolSai. Con Starovic, Le Goff e Ishikawa indisponibili, Vincenzo Di Pinto ha gli uomini contati per arginare l’esuberanza dei locali alla prima partita casalinga. Ne esce fuori una gara nervosa e con molti errori con la Bcc Castellana Grotte brava ad accaparrarsi tutta la posta in palio e a mettere nel carniere i primi tre punti in Superlega.

Primo set

S’inizia in equilibrio con Corteggiani che porta avanti Latina 5-6, i locali con Tziomakas, Moreira e un ace di Paris allungano 9-6, i pontini ricuciono 11-10, ma ancora la Bcc protagonista con un muro di Moreira allunga 16-11, Maruotti in battuta mette in difficoltà i pugliesi riportando in parità il punteggio sul 22-22, ma sbaglia la palla break del vantaggio subendo nel finale due punti di Canuto che chiudono il parziale 25-22.

Secondo set

BCC Castellana - LatinaStessi sestetti nel secondo set con Latina che si porta subito avanti con un muro di Savani 8-9 e poi allunga con Gitto 10-12, Maruotti al servizio costrige gli avversari all’errore e poi è lo stesso romano a chiudere l’11-18, con Canuto i locali accorciano 16-20, dopo un ace di Corteggiani la Taiwan Excellence chiude 20-25.

Terzo e quarto Set

Il terzo set inizia con molti errori, Tziomakas e due muri di Costa allungano 14-7, ancora un muro del brasiliano per il 22-14 con il parziale che si chiude 25-17. Maruotti e Savani portano Latina avanti nel quarto set 7-10, ma i padroni di casa recuperano 13-11 e allungano con Canuto prima 20-17 e poi 22-20 per chiudere la gara 25-22.

Giuseppe Lorizio schiera Paris al palleggio e Tziomakas opposto, Costa e De Togni al centro, Canuto e Moreira schiacciatori, Cavaccini libero. Vincenzo Di Pinto risponde con Sottile in regia e Corteggiani opposto, Gitto e Rossi centrali, Maruotti e Savani di banda, Shoji libero.

Contrattacco di Tziomakas (3-1), contrattacco di Savani (3-3), seconda linea di Corteggiani (5-6), Contrattacchi di Tziomakas e Moreira e ace di Paris, 9-6 e timeout richiesto da Di Pinto. Errore di Tziomakas (11-10), errore di Savani (13-10), errore pontino e muro di Moreira, 16-11 e Latina ferma il gioco. Muro di Gitto, 16-13 e Lorizio chiama tempo. Contrattacco di Moreira (18-13), dentro De Angelis, ace di Maruotti ed errori di Moreira e Tziomakas, 21-20 e timeout Castellana. Contrattacchi di Canuto che chiudono il primo parziale 25-22.

Stessi sestetti nel secondo set, pallonetto di Savani (0-2), muro di Costa e contrattacco di Tziomakas (4-3), muro di Savani (8-9), primo tempo di Gitto (10-12), fallo fischiato a Castellana, 11-14 e Lorizio chiama timeout. Si torna in campo con gli errori di Moreira (due) e Tziomakas, 11-17 e Castellana ferma il gioco. Contrattacco di Maruotti (11-18) dentro Garnica e poi Hebda, muro di De Togni, 15-20 e timeout richiesto da Di Pinto. Contrattacco di Canuto (16-20), ace di Corteggiani (17-22), contrattacco di Hebda (20-24) e tempo richiesto da i pontini. Canuto manda a rete la battuta e il parziale si chiude 20-25.

Molti gli errori in avvio di terzo set, oltre le battute ci sono quelli di Gitto, Moreira e Corteggiani, Tziomakas mette a segno il 9-6 e timeout di Latina. Contrattacco di Tziomakas e doppio muro di Costa, 13-7 e Di Pinto ferma il gioco. Si riprende con un break di Castellana (14-7), dentro De Angelis, contrattacco di Canuto (16-8), dentro Huang, errore di Moreira (18-12), muro di Costa (22-14), errore di battuta di Corteggiani che chiude il parziale 25-17.

Quarto set, ace di Moreira (2-0), errore di Moreira (3-3), pipe di Savani e contrattacco di Maruotti, 6-8 e i pugliesi fermano il gioco. Savani mette a segno il 7-10, muro di Canuto (10-11), contrattacco di Tziomakas, errore di Savani e cartellino rosso (13-11), contrattacco di Canuto (20-17), errore di Savani, 22-18 e Latina chiede tempo. Dentro Kovac, errore di Canuto (22-20) e Tziomakas chiude 25-22 la gara.

Bruno Canuto (BCC Castellana Grotte): “Sono molto felice, non tanto per il titolo di MVP, quanto per la bella vittoria davanti a un bellissimo pubblico. Siamo stati bravi a interpretare bene la partita e a mettere in campo grande determinazione: Questa squadra, esprimendo questa pallavolo, può giocarsela con tutti gli avversari2.
Vincenzo Di Pinto (Taiwan Excellence Latina): “Abbiamo dovuto inventare la partita per le assenze di Starovic e Le Goff contro una squadra agonisticamente cattiva e preparata. Ci è mancata anche la battuta e siamo andati in difficoltà”.

 


 

Giro di ‘squillo’, c’è anche il nonno di Fortuna

Annunci su web e case appuntamento. Due arresti nel Casertano.

C’è anche il nonno di Fortuna Loffredo, la bimba di 6 anni vittima di abusi e morta il 24 giugno del 2014 dopo essere stata scaraventata giù dall’ottavo piano del palazzo dove abitava, nel Parco Verde di Caivano (Napoli), tra le tre persone a cui i carabinieri di Casagiove (Caserta) hanno notificato due arresti domiciliari e un obbligo di dimora nell’ambito di un’indagine su un giro di prostituzione nel Casertano con annunci via web.

Provvedimenti cautelari anche per Antonietta Zuppa e Luigi Romano, ritenuti i promotori dell’associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento della prostituzione. Sequestrate abitazioni trasformate in case di appuntamento – tra Caserta, Casapulla e San Nicola la Strada – prese in affitto a prezzi di mercato dagli indagati grazie a prestanome e poi subaffittate a prezzi notevolmente maggiorati (300 euro) a prostitute e trans, provenienti da tutta Italia, che esercitavano per una o due settimane prima di lasciare il posto ad altre ‘lucciole’.


Annunci