Il cuore e la grinta del Latina battono il Rieti

Il cuore e la grinta del Latina battono il Rieti

L’Axed Latina vince la sua prima gara stagionale all’esordio al PalaBianchini battendo 6-5 il Real Rieti dopo una partita fatta di gioco, cuore e tanta intensità. Sempre sotto, i nerazzurri ribaltano il risultato nella ripresa e festeggiano davanti al proprio pubblico.

Mannino si sblocca: cuore Latina e super Bernardez, 6-5 nel derby con il Rieti

PRIMO TEMPO – I nerazzurri schierano dal primo minuto Landucci tra i pali, Battistoni, Saul. Espindola e Maluko, mentre Bellarte sceglie Pereira, Rafinha, Joazinho, Caetano,  Cortes e Hector. Ad inizio gara subito un episodio che fa discutere. Dopo appena un minuto Saul calcia a botta sicura e sulla linea di porta un giocatore reatino salva probabilmente con l’aiuto del braccio, ma secondo gli arbitri si può giocare. La gara è vibrante sin dai primi istanti, il ritmo molto alto e al 4’51’’ con una gran botta al volo di sinistro di Nicolodi sugli sviluppi di un calcio piazzato arriva la rete del vantaggio ospite. Al 7’ Joazinho ha la palla giusta per il raddoppio, il suo tentativo con il sinistro da distanza ravvicinato viene bloccato però da una prodezza di Landucci. Al 9’35’’ il Real Rieti riesce comunque ad andare di nuovo in gol grazie ad una ripartenza finalizzata con precisione dal solito Nicolodi, bravi superare Landucci con una rasoiata dal limite. I nerazzurri rischiano poco dopo, ma è la traversa a salvare Landucci sulla botta a colpo sicuro di Hector. Al 9’11’’ clamorosa palla gol sciupata da Maluko, che a due passi dalla porta non riesce a deviare in rete la punizione calciata da Saul. Poco dopo è Caetano a salvare sulla linea un tiro dello stesso Saul. Occasione Axed Latina all’12’22 che beneficia di un tiro libero: alla battuta va Bernardez e non sbaglia, accorciando così le distanze. Poco dopo però su una ripartenza, probabilmente viziata da un fallo su Maluko, gli ospiti si portano di nuovo sul più due con Rafinha. In contropiede il Real Rieti rischia di dilagare, ma un super Landucci salva i nerazzurri. Al 15’19’’ pasticcio di Nicolodi che frana su Bernardez nella propria area di rigore: il penalty da battuto da Bernardez è chirurgico e l’Axed accorcia di nuovo le distanze. Lo spagnolo è irrefrenabile e un minuto dopo su assist di Saul firma il pari. Risposta Rieti con Jesulito, ma Landucci dice di no con due parate strepitose, sul capovolgimento di fronte Pereira salva su Espindola. A un minuto e mezzo dalla fine è però il Real Rieti a usufruire di un tiro libero che Jesulito non sbaglia. Subito dopo gran numero di Paulinho che si libera di un avversario, ma il suo destro a botta sicura si stampa sul palo. Quando mancano 50 secondi alla fine Paulinho conquista un nuovo tiro libero, ma ancora il palo dice di no, stavolta a Bernardez. A sei dalla fine doppio giallo per Nicolodi, che finisce così sotto la doccia. Il parziale termina con il vantaggio ospite: 3-4.
SECONDO TEMPO – Ad inizio ripresa Diogo Texeira rimette il discorso in parità con una bella conclusione di destro che finisce sotto le gambe del portiere reatino. Corsini ha il pallone giusto per riportare in vantaggio gli ospiti, ma un super Landucci risponde da campione. Ma sulla botta mancina di Joazinho al 3’, stavolta il portiere nerazzurro non può evitare il nuovo vantaggio del Real Rieti. I nerazzurri attaccano a testa bassa alla ricerca del pari e lo trovano con il capitano Battistoni al 5’08’’ su preciso assist di Espindola. Poco dopo Landucci fa un miracolo e Raubo spreca da due passi sul capovolgimento di fronte. Gara bellissima, ricca di occasioni. Ne ha tre consecutive il Real all’8’ ma Landucci si fa trovare sempre pronto. Poi è Saul a sprecare davanti a Pereira la rete del vantaggio. Al 9’ Maluko sfiora il gol colpendo la traversa su punizione, mentre al 15’19’’ Hector commette una ingenuità commettendo fallo su Battistoni in area di rigore. Alla battuta va Diogo Texeira che non sbaglia, per il primo vantaggio pontino della sfida: 6-5. In un finale di pura passione, Landucci è fenomenale e salva il risultato. L’Axed Latina vince così la sua prima gara stagionale portandosi a quota 3 in classifica.
Axed Latina: Landucci, Battistoni, Paulinho, Espindola, Bernardez, Diogo, Del Ferraro, Pilloni, Saul, Maluko, Raubo, Basile. All. Mannino
Real Rieti: Massafra, Corsini, Jesulito, Romano, Hector, Avelino, Caetano, Pandolfi, Pereira, Nicolodi, Lupinella, Rafinha. All. Bellarte
Arbitri: Zannola di Ostia Lido – Prisma di Crotone. Cronometrista: Micciulla di Roma 2 –Di Stefano di Albano Laziale
Marcatori: 4’51’’ Nicolodi, 9’35’’ Nicolodi, 12’22’’ Bernardez, 14’39’’Rafinha, 15’19’’ Bernardez (r), 16’10’’ Bernardez, 18’32’’Jesulito, 1’10’st Diogo Texeira, 3’00’’st Joazinho, 5’08’’ st Battistoni, 15’19’’st Diogo Texeira (r)
Ammoniti: Caetano, Battistoni, Nicolodi, Saul, Jesulito, Maluko
Espulso: Nicolodi al 19’54’’ per doppia ammonizione, al 15’19’’st Hector per comportamento antisportivo.

Fonte: Ufficio stampa Axed Latina


Per il Presidente del Rieti la partita non è finita qui

di Pietro Santercole per calcioa5live

Pietropaoli si scaglia contro tutti:

La nottata è passata, ma rabbia e rammarico per il derby perso a Latina restano identiche al giorno prima. Roberto Pietropaoli si scaglia contro tutti all’indomani del secondo kappaò stagionale del Real Rieti, avanti cinque volte ma sempre ripreso e superato dall’Axed nel Monday Night della quinta giornata di regular season di Serie A. “Sto pensando seriamente di ritirare la squadra”.
Riferimento esplicito agli episodi che hanno condizionato il derby, rosso a Nicolodi in primis, ma anche dito puntato nei confronti del roster di Bellarte. “Sono stanco di essere preso in giro dai direttori di gara – continua Pietropaoli, in uno stralcio di un’intervista sul Messaggero, Rieti – la colpa però è anche dei miei giocatori, li avevo avvertiti riguardo il clima che avrebbero trovato a Latina e sono stati ingenui”.


Una foto di scena del film 'Nuovo mondo' del regista Emanuele Crialese © ANSA
Annunci