Continua il periodo nero per il Racing Fondi 

RACING-CLUB-PEZONE-ANTONIO

Otto partite, due pareggi e sei sconfitte: con questo score la Racing Fondi si prepara ad affrontare il Trapani. L’obiettivo è conquistare la prima vittoria di questo campionato e l’impresa non si presenta per niente facile. I siciliani, infatti, finora hanno perso solo a Lecce, quindi con l’attuale capolista del campionato, ma provengono anche dalla B categoria a cui aspirano nuovamente. Per di più la Racing affronterà questa partita con due defezioni importanti, quella del difensore Ghinassi e del trequartista Lazzari, squalificati entrambi dal giudice sportivo. Inoltre andrà verificata la condizione fisica dell’esterno difensivo Galasso, nemmeno partito per la sfortunata trasferta di Matera.
SILENZIO STAMPA – Continua, imperterrito, intanto, il silenzio stampa imposto dal presidente Antonio Pezone a tutti i suoi tesserati. Bocche cucite ormai da più di un mese per una situazione che ha del paradossale in quanto sembra andare di pari passo con i risultati della squadra. In primis la società aveva pensato di far parlare il tecnico, Antonello Mattei, in sala stampa e quindi solo dopo ogni partita di campionato; a Matera, invece, Mattei non è andato a conversare con i giornalisti. Del resto avrebbe avuto veramente poco da dire considerati i risultati, alquanto scadenti, di questa Racing Fondi.
CAUSE – Sono passate solo otto giornate dal fischio d’inizio del campionato ma un primo mini bilancio sembra doveroso. La difesa, ad esempio, sta rendendo meno del previsto perché gli esterni non riescono a fare la doppia fase (difensiva ed offensiva) con la stessa intensità. I centrali, per quanto bravi, alla fine il golletto lo prendono in ogni partita e, di questo, non si può certo accusare il portiere Elezaj in quanto, spesso e volentieri, risulta essere il migliore dei suoi. A centrocampo il rendimento complessivo non è sufficiente a dispetto dei nomi che ci sono. Serve fare di più e serve organizzare la mediana, probabilmente, in maniera differente, magari coprendola a 4. Il reparto, però, che finora ha più latitato è stato l’attacco. In otto giornate, infatti, la Racing Fondi ha realizzato sole tre reti di cui una di De Sousa, a Catania, una, inutile, di Lazzari (su rigore) con il Siracusa in casa, ed una di Mastropietro, preziosissima, contro il Rende nell’impegno infrasettimanale. Si capisce da sé che continuando in questo modo si sprofonderà ancora di più.

(Mario Gaetano per  infopress)



 

 



 

 

Annunci

”Poli Autorizzati” – Il Frosinone fa visita all’Anzio

 

Valerio Salvatori durante la visita del Frosinone Calcio ad Anzio (foto Ferri).jpg

Prima visita stagionale presso il centro sportivo “Nando Pellegrini” di Anzio per gli istruttori del Frosinone Calcio, nell’ambito del progetto “Poli Autorizzati” che vede la partecipazione, per il terzo anno consecutivo, dell’Anzio Calcio 1924. Nel pomeriggio di ieri, il tecnico Salvatore Quinto, insieme al preparatore motorio Valerio Salvatori e al preparatore dei portieri Concezio Grassi, hanno diretto la seduta di allenamento insieme agli istruttori della scuola calcio neroniana, sotto gli occhi del Responsabile del Settore Giovanile, Mario Guida e del Responsabile del Progetto “Poli Autorizzati”, Roberto Guerra. Quest’ultimo ha fatto il punto sulla situazione al termine dell’incontro: «Siamo estremamente soddisfatti di aver prolungato l’accordo con l’Anzio, è il segno tangibile che la società è cresciuta nei due anni precedenti e che la qualità del lavoro svolto dai tecnici è andata sempre più migliorando. L’obiettivo del Frosinone è quello di portare le sue metodologie all’interno di queste realtà per permettere alle società di diventare punti di riferimento sul territorio. Nel corso del primo biennio è aumentato notevolmente l’interesse, basti pensare che nel 2015 siamo partiti con dieci affiliate e oggi siamo a ventisei, con affiliazioni anche in Sardegna e Sicilia. Tutto questo non fa che confermare la bontà del progetto e ci permette di guardare avanti con fiducia e voglia di migliorare». Si sofferma sul piano strettamente tecnico Valerio Salvatori, alla sua prima visita ad Anzio: «Ho trovato un centro sportivo attrezzato e uno staff propositivo. Abbiamo lavorato con gli Esordienti, i Pulcini e i Piccoli Amici, il materiale umano a disposizione mi è sembrato di livello più che buono, sta a noi e agli istruttori farli crescere sotto tutti i punti di vista e accompagnarli in questo percorso».
testo e foto di Matteo Ferri – Ufficio stampa Anzio Calcio 1924

Rabbeni in forse. Niente da fare per Olivera. Latina-Flaminia sarà diretta da Jacopo Bertini di Lucca

di Redazione Latinasport.info

Risultati immagini per luciano rabbeni latina

In occasione della conferenza stampa prevista per domani pomeriggio ne dovremo sapere di più. Per il momento dobbiamo dar conto della notizia secondo la quale Luciano Rabbeni si sarebbe fermato durante l’allenamento congiunto di ieri con la rappresentativa Juniores del Latina. Ambienti vicini alla società di Piazzale Prampolini giurano di aver visto il tecnico Chiappini abbastanza contrariato avendo già impostato gli schemi per affrontare al meglio il Flaminia – prossimo avversario del Latina al Francioni – con l’ex attaccante dell’Atletico Leonzio previsto come punta di diamante unitamente a Pasquale Iadaresta. Si tratta – ad ogni buon conto – di un semplice risentimento muscolare e non è detto che domani Chiappini dia una buona notizia in tal senso.

Niente di nuovo per quanto riguarda la posizione di Ruben Olivera. Fino ad oggi, infatti, non è giunto l’agognato transfer dalla Federcalcio Ecuadoregna per cui non può essere momentaneamente tesserato dal Latina Calcio 1932. Ne consegue, quindi, che non sarà a disposizione dell’allenatore Andrea Chiappini neppure contro il temibile Flaminia. Risultati immagini per ruben Olivera

Il lucchese Jacopo Bertini è l’arbitro designato per dirigere Latina-Flaminia. A coadiuvare il fischietto della sezione toscana saranno gli assistenti Daniele Usai di Oristano e Daniele Di Maggio di Ozieri.

 Risultati immagini per jacopo bertini arbitro