Il Podgora gioca, l’Airone si porta i tre punti a casa

di Matteo Giovanni Troiani per Podgora Calcio – Latinasport.info  

Ancora una sconfitta nei minuti di recupero, è la terza consecutiva in casa, il Podgora non riesce proprio a sfatare questo tabù. Oggi tutta questa differenza con una candidata alla vittoria del campionato non si è vista, anzi si può affermare con certezza che il Podgora visto oggi, avrebbe meritato sicuramente la vittoria. Invece ha trovato un Airone cinico e concreto come solo le grandi squadre sanno fare. 

Parte subito forte il Podgora, al 5’ il classe 2000 Cappelletti impegna seriamente il portiere ardeatino. 

Rispondono gli ospiti al 12’ con Celiani che di testa prende il palo esterno sugli sviluppi di un calcio d’angolo. La gara scorre via senza sussulti fino al 32’; azione corale del Podgora con Lubirati che lancia Funari e dal limite dell’area prende la parte alta della traversa. Passano due minuti ed è sempre Funari a impegnare Savioli su invito di Cappelletti. 

Si chiude qui la prima frazione di gioco che ha visto una gara ben giocata dai padroni di casa. 

La ripresa invece parte forte ed è sempre il Podgora a dire la sua, al 14’ i borghigiani passano in vantaggio con Funari servito da Lubirati che controlla di destro e lascia partire un diagonale di sinistro dove nulla può il portiere ospite. Reazione degli ospiti che trovano il pareggio sei minuti più tardi; Seferi scende dalla destra e mette al centro per il neo entrato Feola che da due passi gonfia la rete. 

Dopo un minuto è subito “giallo”, Lubirati viene steso nettamente in area ma il fischietto di Roma 1 lascia correre. Gli animi in campo e in tribuna cominciano a scaldarsi. Al 36’ Cappelletti ha la possibilità di riportare in vantaggio i borghigiani ma non impatta la sfera da un metro dalla porta. È sempre il Podgora a rendersi pericoloso e al 42’ è ancora la traversa a negare il meritato vantaggio al Podgora con Mastrogiovanni che spizza di testa su cross di Conciatori. Nell’ultimo minuto di recupero, ecco che arriva la beffa; il solito Seferi crossa dalla destra scavalcando l’intera difesa e per Giacoia è un gioco da ragazzi gonfiare la rete di testa. 

La gara finisce con gli Ardeatini che festeggiano per una vittoria insperata, mentre per il Podgora si registra l’ennesima delusione nata con il buon gioco e concretizzata dalle diverse azioni da gol non realizzate, resta il fatto che al triplice fischio da una parte si esulta e dall’altra c’è l’amarezza dell’ennesima buona prova che però non porta nessun punto in classifica. 

Podgora Calcio 1950 vs Airone Calcio 12 

Podgora Calcio 1950: Iagnocco, Porcelli, Di Matteo, Colato, Mastrogiovanni, Chiarucci (1’ st Rossetti), Cappelletti, Conciatori (46’ st Girometta), Funari, Masini, Lubirati. A disp. Pintore, Cinque, Aquilani, Palermo, Laggiri. All. Campo. 

Airone Calcio: Savioli, Vannozzi (1, st Feola), Ranucci (34’ st Casale), Schiumarini (15’ st Bacchiocchi), Bilancini, Angelelli, Seferi, Ciciani, Celiani (45’ st Giacoia), Sammarco (25’ Di Pietro), Oliva. A disp. Nasoni, Cipolletta. All. Salotti. 

Arbitro: Menna di Roma 1, 1° Ass. Chierchi di Latina, 2° Ass. Parasmo di Formia. 

Marcatori: 14’ st Funari, 20′ st Feola, 48′ st Giacoia. 

Ammoniti: Colato, Masini, Rossetti, Mastrogiovanni, Casale, Seferi.


Annunci