Racing Fondi, serve una svolta 

FONDI – Il silenzio stampa continua in casa Racing Fondi. Un silenzio assordante almeno quanto la classifica che vede i rossoblù navigare in ultima posizione con soli due pareggi e cinque sconfitte a fare da coronamento ad un inizio realmente sconfortante. La compagine allestita per questo tipo di campionato è di assoluto valore con nomi importanti che hanno fatto la categoria; evidentemente, sempre fino ad oggi, è mancata la marcia in più. Dalla cacciata di Giannini, il primo tecnico, ad una rosa ancora da completare in alcuni ruoli, manca qualcosa a questa Racing. Forse manca anche un risultato positivo, una vittoria che risollevi il morale di una truppa che stenta a far decollare il proprio aereo. Insomma con questi presupposti i ragazzi di Antonello Mattei sono giunti ieri a Matera in vista di questo difficile assalto ai biancoazzurri di Auteri.

SCHEMA TATTICO – Affrontare una squadra che gioca con un 3-4-3 con attaccanti come Strambelli non sarà facile. Per questo, molto probabilmente, Mattei si cautelerà riproponendo una difesa a 5. Troppo rischioso riproporre una difesa a 3 avanzando due esterni che, finora, non hanno dato segni incoraggianti sul loro stato di forma. Tra l’altro Galasso non è proprio partito per la Basilicata ragion per cui il mister della Racing Fondi dovrà sostituirlo adeguatamente. Un’idea potrebbe essere quella di spostare Vastola sull’esterno, accentrare Maldini, Tommaselli e Ghinassi e proteggersi a sinistra con Paparusso (o Pompei). A centrocampo potrebbe tornare titolare Vasco al fianco di Ricciardi e De Martino che costituiscono l’asse mediano. Non tramontate affatto, però, le speranze di un inserimento di Corticchia e Quaini in quanto i rossoblù hanno giocato martedì una partita infrasettimanale contro il Rende e la fatica potrebbe farsi sentire soprattutto in corso d’opera. Novità sembrano essercene anche davanti dove al fianco del titolare inamovibile De Sousa potrebbe giocare Alan Mastropietro, a bersaglio contro il Rende. Finora Mattei ha provato ad alternare le punte, da Ciotola a Nolè, da Lazzari a Serra ma nessuno ha avuto un rendimento altissimo. Mastropietro, invece, potrebbe essere carico e motivato per giocare dall’inizio. Le riserve saranno sciolte solo poco prima del match 

ASSENTI – Insieme a Galasso, infortunato, e Lazzari, squalificato, non ci saranno né il difensore centrale Ghosheh (non convocato nemmeno) e nemmeno Mario Artistico che, finora, non ha mai calcato il campo con i rossoblù.

(Mario Gaetano per infopress)

Annunci