Racing Fondi, sconfitta senza appelli

di Basilio Gaburin per Latinasport.info

juve stabia paganese

La partita tra Juve Stabia e Racing Fondi si è disputata allo stadio “Pinto” di Caserta causa il rifacimento del terreno di gioco del “Menti” di Castellammare. La squadra di casa ha fatto vedere ottime cose contro un avversario che ha giocato soltanto nei primi venti minuti per poi eclissarsi sotto i colpi di un avversario di gran lunga superiore. Un due a zero che non ammette repliche e recriminazioni: il Racing Fondi, se non intende perdere ulteriore terreno rispetto a Paganese, Casertana e Fidelis Andria deve correre ai ripari chiamando un allenatore che conosca la serie C, deve assolutamente svecchiare la rosa e intervenire massicciamente sul mercato invernale.

La cronaca – Al minuto 4 vespe vicinissime al vantaggio con un tiro di Paponi che viene spedito in angolo dal portiere albanese del Fondi. Pochi minuti dopo, l’arbitro decreta un calcio di rigore per gli ospiti per un evidentissimo fallo di Allievi su Lazzari in area di rigore. Sul dischetto va De Sousa ma si fa neutralizzare il tiro da Branduani.

Al minuto 16 lo Stabia passa in vantaggio: calcio d’angolo battuto da Mastalli, entra di testa Allievi ed insacca indisturbato. 

La reazione del Fondi non si fa attendere: su azione susseguente ad un tiro d’angolo, Tommaselli sfiora il palo alla destra di Branduani. Nel finale del primo tempo Nava, dopo una bella incursione sulla fascia destra, mette al centro dell’area di rigore un bel pallone per Paponi che di testa sfiora di un niente il gol del raddoppio.

Il primo tempo si chiude con il risultato di una rete a zero per la Juve Stabia che ha letteralmente imperversato contro un avversario apparso lento, lezioso e inconcludente.

La ripresa si apre così come si era chiuso il primo tempo. Al 47mo bella incursione di Paponi in area di rigore, velo di Lisi e palla che perviene a Mastalli al centro dell’area di rigore che di sinistro mette di poco fuori. Al 57mo da Capece per Paponi che da solo in area spara fuori da ottima posizione.

Al minuto 68 il sigillo sulla gara lo mette il migliore della Juve Stabia, Mastalli, che sfrutta una bella incursione sulla fascia destra del neo entrato Strefezza che fa a fette due avversari del Fondi e mette un bel cross al centro su cui si avventa di testa Mastalli che insacca a botta sicura per il 2-0 delle vespe.

A cinque minuti dalla fine, Viola, subentrato nella parte finale della gara, pesca Simeri al limite dell’area di rigore. Il bravo attaccante ex Novara si gira e lascia partire un bel destro a giro che sibila vicinissimo al palo di Elezaj.

La Juve Stabia vince e convince contro un avversario a tratti imbarazzante che, come detto, tiene il campo solo per i venti minuti iniziali. Poi il buio più assoluto.

 

Annunci