Domenica vi aspettiamo da…

ristorante-ci-ro-logo

 

 

 

Il Menu di Domenica 

 

 

 

Menu terra    15,00 

                       Antipasto:  Bresaola rucola e scaglie

                       Primo:      Paccheri allo scarpariello

                       Dolce:      Dolce della casa

Menu terra      20,00    

                       Antipasto:  Bresaola rucola e scaglie

                      Primo:       Paccheri allo scarpariello

Secondo:    Braciola con insalata di rucola e pachino

Dolce:       Dolce della casa

Menu mare     20,00      

                       Antipasto:   Insalata di polpo e patate

Primo:        Paccheri cozze e pecorino

Dolce:        Dolce della casa

Menu mare      25,00   

Antipasto:   Insalata di polpo e patate

Primo:       Paccheri cozze e pecorino

Secondo:    Pesce spada con rucola e pachino

                       Dolce:       Dolce della casa

 

 ristorante-ci-ro-logo

 

Menu terra    15,00 

                       Antipasto:  Bresaola rucola e scaglie

                       Primo:      Paccheri allo scarpariello

                       Dolce:      Dolce della casa

Menu terra      20,00    

                       Antipasto:  Bresaola rucola e scaglie

                      Primo:       Paccheri allo scarpariello

Secondo:    Braciola con insalata di rucola e pachino

Dolce:       Dolce della casa

Menu mare     20,00      

                       Antipasto:   Insalata di polpo e patate

Primo:        Paccheri cozze e pecorino

Dolce:        Dolce della casa

Menu mare      25,00   

Antipasto:   Insalata di polpo e patate

Primo:       Paccheri cozze e pecorino

Secondo:    Pesce spada con rucola e pachino

                       Dolce:       Dolce della casa

istituzionale-def-1.jpg.jpg

 

Annunci

Chiappini: ”Contro il Budoni non sarà facile. Dovremo lottare da uomini”

chiappiniSignori si comincia a far sul serio, mi aspetto una lotta da parte dei ragazzi”. Così parte Andrea Chiappini in conferenza stampa oggi pomeriggio. Domani, infatti, è tempo di esordio casalingo stagionale per il Latina anche se incombono due problemi di non poco conto. La prima è riferita alle condizioni atmosferiche. Se è vero come è vero che in Italia sta arrivando una perturbazione che ha fatto scattare l’allarme per Sampdoria-Roma e Lazio-Milan (a forte rischio rinvio), anche a Latina il maltempo potrebbe far scattare un eventuale posticipo a data da destinarsi dell’incontro che vede contrapposte le formazioni di Latina 1932 e Budoni valevole per la seconda giornata di serie D. L’altro fatto eccezionale riguarda – se mai la contesa dovesse svolgersi regolarmente – la scure del Giudice Sportivo che ha interdetto l’ingresso ai tifosi per le intemperanze verificatesi ad Anzio in occasione dell’incontro di Coppa Italia dove una bottiglietta di plastica piena d’acqua ha colpito un Dirigente anziate.

Il Latina è chiamato ad affrontare la formazione biancazzurra del Budoni con un unico ed imperativo obiettivo: riscattare il disastroso avvio di Rieti. Mister Chiappini sa che bisogna dimenticare in fretta Rieti ed in conferenza stampa si è espresso in tal senso: “Guai a dimenticare la sconfitta di domenica. Anzi dobbiamo scendere in campo con quelle immagini ben impresse nella testa. Dobbiamo reagire da uomini, dimostrando di aver capito i nostri errori. Per carità, nel calcio si può perdere ma non così come abbiamo fatto a Rieti“.

Affrontare il Budoni non sarà facile e Chiappini lo sa bene: “Sarà una gara complicata, forse più dura rispetto a quella della settimana scorsa perché giocheremo a cospetto di un avversario che conosce bene questa categoria. Si tratta di un team ben affiatato e per noi ci sarà da lottare su ogni pallone. L’atteggiamento tattico resterà immutato ma cambieremo qualcosa sulle palle inattive. Romeo? È appena arrivato e non è ancora al top, ma è un grande giocatore e quindi lo inserirò dal primo minuto. Avere cinque sostituzioni, da questo punto di vista, mi potrebbe avvantaggiare”.

 

Un nuovo difensore per il Latina

Non c’è molto da capire: il Latina a Rieti non è proprio sceso dal torpedone che lo ha condotto a Rieti. Fare analisi e disquisire su una batota così vistosa ed umiliane non serve a nulla. Bisogna, tutt’al più, correre ai ripari per rinforzare una rosa che sulla carta sembra competitiva ma che nella realtà appare fragile sia fisicamente che caratterialmente. Certo, il Latina se l’è dovuta vedere con una compagine di tutto rispetto che in un modo o nell’altro sarà protagonista del torneo e raggiungerà l’agognata meta della promozione in serie C; ma da qui ad essere impallinati dal Rieti ce ne vuole.

L'immagine può contenere: 2 persone, persone che sorridono, persone sedute e spazio al chiuso

Bisogna correre ai ripari, dicevamo. E per l’affannosa bisogna si è pensato subito a Samuele Romeo, arcigno ed esperto difensore centrale scuola Palermo con un passato nella scorsa stagione in lega pro con il Melfi. Il palermitano, classe 1989, ha sottoscritto un contratto che lo lega alla società nerazzurra ed è già a disposizione di Chiappini che verosimilmente lo getterà nella mischia contro il Budoni domenica pomeriggio.

Samuele Romeo può essere utilizzato sia da centrale che da terzino di fascia destra e, prima di approdare a Latina, ha fatto qualche apparizione con Palermo, Empoli, Juve Stabia e Mantova.