Latina, rinnovati soltanto duecento abbonamenti. Un flop senza precedenti

wp-image--1829228313

di Matteo Giovanni Troiani per Latinasport.info

Che la serie D non tiri è un fatto assodato. Che a Latina il calcio sia un fatto ‘’modaiolo’’ è un altro dato oggettivo. Per non parlare del palato fine generato dai primi tre anni di serie B ai latinensi che ora abbandonano in massa la neonata società nerazzurra partorita con tanto travaglio e altrettanti ‘’perigli’’. Un tira e molla infinito che ha lasciato profondi solchi nella tifoseria oramai sfiancata e sfiduciata da una storia altrettanto infinita e grottesca. La gente non ci crede. E lo dimostrano i dati riguardanti l’atto di prelazione dei vecchi abbonati: soltanto duecento a fronte di poco più di mille della scorsa estate, minimo storico per il Latina Calcio versione cadetta. Il popolo nerazzurro, insomma, non intende dare fiducia a questa ‘’cordata’’, a questa società ed a questo nuovo Latina, nato male, cresciuto poco e – a questo punto – abbandonato da tutti o quasi. Sicuramente la gente andrà allo stadio pagando di volta in volta il biglietto. Tastando il polso della tifoseria, molti vogliono vedere la squadra nei quartieri alti della classifica per tornare al Francioni. È quasi un atto di sfida. O forse un atto d’amore che lega – per la verità – non troppo visceralmente i tifosi alla propria squadra.

Intanto la società ha fatto sapere che ‘’lo sforzo imprenditoriale si muove con il preciso obiettivo di risalire la china in pochi anni e portare di nuovo nel capoluogo il calcio che conta. Le vicende degli ultimi tempi hanno allontanato famiglie, uomini, donne e bambini dal Francioni. Noi – continua la nota – vogliamo ricreare quella festa domenicale che si è andata pian piano perdendo nella speranza che arrivino i successi sportivi che Latina merita.’’

Ricordiamo in tal senso che ci sarà tempo fino a Venerdì 8 Settembre per acquistare l’abbonamento. Sempre dalla società nerazzurra fanno sapere che sono ‘’fermi a poco meno di 200 abbonamenti’’ e che l’obiettivo è ‘’sicuramente ancora lontano rispetto ai numeri ipotizzati’’. E qui la propaganda è necessariamente d’obbligo: ‘’Abbonarsi ai colori nerazzurri significa credere in quello che si sta facendo. Noi il nostro contributo lo abbiamo dato e continueremo a darlo. Ora è la città che dovrà scegliere di tornare allo stadio ogni domenica per far capire che Latina ha voglia di sport e soprattutto voglia di Latina Calcio 1932.’’

Molto dipende dalla partita inaugurale: se il Latina porterà a casa un risultato positivo da Rieti, molto verosimilmente ci sarà una considerevole impennata degli abbonati. Bisogna sperare, insomma che anche quest’anno non si verifichi lo stesso flop dello scorso anno. A noi risulta, comunque, che ben 1115 persone residenti a Latina hanno sottoscritto il contratto con ‘’Sportube-SerieC-Tv’’ per assistere alle partite di Fondi, Reggina e Casertana. Un successo oramai senza limiti per la piattaforma televisiva dedicata alla serie C grazie alla massiccia presenza di fondano, calabresi e campani nella nostra città.


istituzionale-def-1.jpg.jpg

 

Annunci