SOTTO IL SEGNO DELLA BILANCIA di FABIO DE NUNZIO

Un buon libro, un libro che raccoglie il suo meritato successo ha nel percorso della sua vita la possibilità di arricchirsi dei palpiti d’emozione dei suoi lettori. Diventa vivo e segue il suo destino al di là della volontà programmatica dei suoi autori. Succede sempre e … sempre questa alchimia stupisce. Non si è sottratto a questo destino neanche “Sotto il segno della bilancia”, ora che anche la sua seconda edizione sta giungendo al suo apice di vendite, possiamo dirlo.

La prima edizione aveva racchiuso negli argini della sua copertina bianca la volontà propositiva del suo primo autore Fabio De Nunzio e la vena prosaica del suo secondo autore, Vittorio Graziosi. Il percorso narrativo era completato dalle esperienze professionali e ideologiche di vari professionisti di grande prestigio, come ad esempio la prefazione di Giuseppe Mele (Presidente SIMPe Società italiana medici pediatri e presidente Paidóss, -Osservatorio nazionale sulla salute dell’infanzia e adolescenza-), o l’interessante capitolo sull’obesità pediatrica di Vito Leonardo Miniello (docente di Pediatria, Nutrizione e dietetica all’università Aldo Moro di Bari).

Ma sembrava che il dinamismo con il quale il libro si muoveva nelle vendite mostrasse una forza che non poteva esaurirsi con una sola edizione. Così è stato necessario fargli vivere una seconda giovinezza … che chiameremmo il periodo rosso. La copertina porpora ora racchiude non soltanto il testo originale ma anche le storie, le raccomandazioni, le rivendicazioni che il”buon Fabio” ha raccolto –numerose- nel suo percorso di presentazioni in tutta Italia come quella di Angela Ferracci Presidente C.I.D.O (Comitato Italiano per i Diritti delle persone affette da Obesità e disturbi alimentari è la prima organizzazione nazionale no profit che rappresenta e tutela i diritti delle persone con obesità e disturbi del comportamento alimentare. Missione Contrastare i pregiudizi, la discriminazione e lo stigma sociale basati sul peso) che ha scritto la postfazione…
… Eccolo quindi questo nuovo piccolo miracolo. Ogni cuore che vi si è appoggiato, vi ha lasciato un battito in dono, che messo insieme a tutti gli altri ha donato vita emozione … e nuova speranza.

Al periodo bianco della prima edizione e a quello rosso della seconda edizione, aspettiamo che ne segua un terzo che il pubblico possa saper apprezzare. I numerosi riconoscimenti ricevuti: Amici del Corinaldesi”, “Città di Filottrano”, Associazione “Metoxè” Lecce, “Città di S.Marina” (Sa), “Città di Carovigno”, Riconoscimento “Palinuro”, segni di un apprezzamento che ha puntellato in lungo e largo il nostro passaggio per l’Italia culminato con un premio al concorso letterario “Progetti di Armonie”  in Sicilia e il “Premio letterario Internazionale Città di Cattolica“ oscar della letteratura in Italia. E come chicca finale… abbiamo lasciato il titolo di Cavaliere della Pace insignito a Fabio de Nunzio in una cerimonia ufficiale ad Assisi.

 

Questi riconoscimenti -forse a come pochi altri libri sia accaduto ottenere- fanno ben sperare in nuovi progetti che lo coinvolgeranno per il piacere di vederli realizzati. Noi siamo dinamicamente protesi alla loro realizzazione e già echi di nuove e prestigiose imprese si odono …che sia ancora fulgida la luce de: SOTTO IL SEGNO DELLA BILANCIA? Si…lo è. 

 

Annunci