Rincon passa all’altra sponda di Torino

Di Matteo Giovanni Troiani

Le sorti di Rincon  saranno alla corte di Cairo.

La Juve lo  cede con la formula di un   prestito oneroso: 1 milione con obbligo di riscatto a 8 milioni se il centrocampista ventinovenne venezuelano supera  15 presenze  stagionali .

Ecco ciò che è stato riportato dal sito ufficiale:

“Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver acquisito dalla Juventus Football Club, a titolo temporaneo con opzione di riscatto, il diritto alle prestazioni sportive del calciatore Tomas Eduardo Rincon Hernandez”.

Le prime dichiarazioni da granata di Rincon:
“Desidero ringraziare il Presidente Cairo, il direttore Petrachi, – ha detto Rincon – il mister Mihajlovic per la fiducia che hanno riposto in me, il mio impegno non mancherà mai per ripagare tutto il Toro di questa stima. Non vedo l’ora di mettermi a disposizione dello staff tecnico e dei compagni, sono molto carico e pronto a dare il mio contributo”.
Le impressioni del presidente Cairo
 “È un centrocampista duttile e completo che alle qualità fisiche e tecniche abbina riconosciute doti di personalità: in campo è un trascinatore e un costante punto di riferimento per i compagni. Conosce bene le insidie della Serie A, è un ragazzo ambizioso e determinato: anche questo lo aiuterà a essere subito parte integrante del nostro gruppo di lavoro. Oltre al talento porta al Toro entusiasmo ed esperienza”.
Nella stagione passata ha collezionato  18 presenze con la maglia del Genoa, nella seconda parte di stagione con la maglia bianconera ha collezionato 19 presenze senza mai fare un gol.
Il venezuelano Tomas Rincon, 29 anni, con il d.s. granata Petrachi. Twitter
Annunci