Il Latina comincia il 20 Agosto ad Anzio per la Coppa Italia

Il Dipartimento Interregionale ha reso noto il Regolamento della 52^ edizione della Coppa Italia, la competizione riservata alle società che partecipano al campionato di Serie D 2017/2018.
Calcio d’inizio il 20 agosto alle ore 16 per il turno preliminare, in campo le neopromosse dal campionato di Eccellenza, le retrocesse dal campionato di Lega Pro, le vincenti dei play-out 2015/16, le società ripescate, le società inserite in sovrannumero, le società classificatesi al termine della Stagione Sportiva 2016/2017 al 12^ e 11^ posto in classifica. Le sei società con il peggior punteggio nella Coppa Disciplina (Cavese, Ercolanese, L’Aquila, Nardò, Potenza e Turris).
In caso di parità al termine dei 90′ regolamentari, si procederà direttamente ai tiri di rigore per l’accesso alla fase successiva.
Le 47 squadre vincitrici incontreranno nel primo turno (27 agosto) le 63 squadre aventi diritto ad eccezione dei club che hanno disputato il turno preliminare della TIM CUP 2015/16, i quali entreranno in gioco a partire dai trentaduesimi di finale, insieme alle finaliste di Coppa Italia 2016/2017 Chieri e Albalonga, in programma il 4 ottobre.
Sedicesimi (6 dicembre), ottavi (7 febbraio 2018) e quarti di Finale (28 febbraio 2018) saranno ancora strutturati come gara unica. Disputerà la prima partita in casa la squadra che in occasione del turno precedente ha giocato il primo match in trasferta e viceversa. Nel caso in cui entrambe le squadre abbiano invece svolto la prima gara del turno precedente in casa, o in trasferta, l’ordine di svolgimento sarà stabilito da apposito sorteggio effettuato dal Dipartimento Interregionale.
Le Semifinali, stabilite secondo sorteggio, sono organizzate in incontri di andata (11 aprile 2018) e ritorno (18 aprile 2018).
La finalissima, fissata per il 19 maggio 2018, si giocherà in gara unica ed in campo neutro.



 

Calendario gare del Turno Preliminare
20 agosto 2017 – ore 16

1)Tamai-Cjarlins Muzane
2) Calvi Noale-Clodiense Chioggia
3) Legnago-Ambrosiana
4) Adriese-Liventina
5) Dro-Trento
6) Lumezzane-Rezzato
7) Varesina-Bustese
8) Lecco-Arconatese
9) Mantova-Levico
10) Ciserano-Scanzorosciate
11) Como-Olginatese
12) Pavia-Oltrepovoghera
13) Crema-Derthona
14) Borgaro Nobis-Castellazzo
15) Bra-Albissola
16) Sestri Levante-Ligorna
17) Rimini-Romagna Centro
19) Forlì-Sasso Marconi
20) Ghivizzano-Seravezza
21) Aquila Montevarchi-Sangiovannese
22) Viareggio-Tuttocuoio
23) Colligiana-San Donato Tavarnelle
24) Trestina-Villabiagio
25) Sangiustese-Castel Fidardo
26) Recanatese-Fabriano Cerreto
27) Sassari Latte Dolce-Budoni
28) Lanusei-Tortolì
29) Atletico-San Teodoro
30) Anzio-Latina
31) Aprilia-Lupa Roma
32) Cassino-Città di Campobasso
33) Pineto-L’Aquila
34) Francavilla-Nerostellati
35) Alto Tevere-Audace Cerignola
36) Nardò-Taranto
37) Potenza-Sporting Fulgor
38) Ebolitana-Portici
39) Francavilla Pz-Altamura
40) Sarnese-Ercolanese
41) Cavese-Aversa Normanna
42) Turris-Città di Gragnano
43) Cittanovese-Vibonese
44) Roccella-Isola Capo Rizzuto
45) Palazzolo-Troina
46) Sancataldese-Paceco
47) Acireale-Messina

Fonte: serie Dhttp://beachsoccer.lnd.it/it/seried-news/coppa-italia/24902-coppa-italia-il-turno-preliminare

Annunci

Prima giornata di Serie C: il Fondi a Catania, la Reggina a Rende

Screenshot_20170811-192414

Come si evince dalla foto, il Racing Fondi andrà a far visita alla ”corazzata” Catania per un inizio decisamente difficile, almeno sulla carta, per la compagine di Giannini. La Reggina viaggia alla volta di Rende fresca di ripescaggio dalla Serie D. Il Rende però sarà la cosiddetta spina del fianco del campionato anche perché si presenta ai nastri di partenza con la sqaudra allestita per il massimo campionato dilettantistico. Chi crede in una passeggiata amaranto sulle rive del Crati, quindi, si sbaglia di grosso. Derby siculo tra Trapani e Siracusa menre l’Akragas se la vedrà contro il Matera. Il Lecce inizierà fuori con la Virtus Francavilla, la Fidelis Andria ospiterà la Juve Stabia ed il Cosenza andrà a sfidare il sempre più sorprendente Monopoli. Paganese-Bisceglie chiuderà la giornata con la Sicula Leonzio che riposerà.

Nella seconda giornata sono previste: Akragas-Rende, Bisceglie-Virtus Francavilla, Casertana-Catania, Cosenza-Paganese, Lecce-Trapani, Racing Fondi-Monopoli, Reggina-Catanzaro, Sicula-Leonzio-Matera, Siracusa-Fidelis Andria. Riposa la Juve Stabia. Derby di Calabria per amaranto reggini e giallorossi catanzaresi, il terzo della stagione in virtù dell’andata e del ritorno di Coppa Italia.

La terza giornata promette scintille con Catania-Lecce, Catanzaro-Juve Stabia, Fidelis Andria-Casertana, Matera-Cosenza, Monopoli-Akragas, Paganese-Reggina, Trapani-Sicula Leonzio, Virtus Francavilla-Racing Fondi. Riposa Bisceglie. Il Fondi quindi va in salento mentre la Reggina va a Pagani per il classico scontro tra due squadre che nei primi anni ’80 hanno reso epici scontri da far tremare i polsi. Poi la Reggina trovò le serie superiori e della Paganese se ne persero le tracce.


Intanto vi diamo conto di un eventuale passaggio dal Gubbio al Racing Fondi per il l’esperto difensore Lorenzo Burzigotti sul quale però c’è l’interesse della Virtus Francavilla che vorrebbe il classe ’87.


Ecco il ”girone G” del Latina

Il Latina è stato inseriro nel Girone G che risulta costituito dalle seguenti società:

Albalonga, Anzio, Aprilia, Atletico, Budoni, Cassino, Flaminia, Lanusei, Latina, Lupa Roma, Monterosi, Nuorese, Ostia Mare, Rieti, San Teodoro, Sassari Latte dolce, Tortoli, Trastevere

In fin dei conti, tutto è andato secondo previsioni. I tifosi nerazzurri possono tirare un gran sospirone di sollievo perché il Latina non è andato a finire nel Girone di Nerostellati Frattamaggiore, Nocerina, Potenza, Gelbison, Aversa Normanna, Nardò ed Ebolitana e Portici, un vero girone infernale.

serie-d-logo

 

Con Sportube sarà possibile vedere alcune partite di Serie D

di Redazione Latinasport.info

La Lega Nazionale Dilettanti ha stretto una partnership con la ‘’Web tv Sportube’’, dopo quella già esistente per la Lega Pro, per la trasmissione delle gare della Serie D.

La Lega Nazionale Dilettanti , infatti, ha reso noto di aver stipulato una partnership con la web tv Sportube per la trasmissione delle partite del campionato di Serie D.

Sportube trasmette già le partite del campionato di Lega Pro e ora amplia l’offerta con la Serie D, includendo anche la trasmissione gratuita di dieci eventi in diretta che copriranno alcuni dei match più importanti del campionato e tutte le finali organizzate dal Dipartimento Interregionale per Coppa Italia e Scudetto; verranno inoltre trasmessi gli highlights dei match tramite un contenitore settimanale.

 

” La Serie D è un campionato di grande livello – ha commentato Luigi Barbiero , coordinatore del Dipartimento Interregionale – Sono felice che Sportube abbia deciso di puntare sulla Serie D, intravedendo in essa delle potenzialità incredibili in termini di interesse e di coinvolgimento del pubblico. Per il Dipartimento Interregionale era fondamentale tornare ad avere il supporto delle immagini delle attività del campionato e dei nostri eventi più importanti “.

 

L’accordo è stato stipulato per la stagione 2017-2018 e grande soddisfazione è stata espressa anche da Bruno Stirparo, amministratore delegato di Sportube: “Dopo la Lega Pro – ha detto – ampliamo la nostra offerta con un altro campionato di carattere nazionale che vanta piazze storiche e di grande prestigio. Questo accordo rappresenta il primo passo di un progetto ambizioso che speriamo potrà crescere negli anni“.

 

Per Mancini ci vuole Santa Rita

Per Mancini ci vuole Santa Rita

Nel ritiro sportivo-spirituale dei nostri a Cascia, in cui i buoni uffici della Santa degli impossibili ha reso finalmente possibile l’iscrizione al campionato dei nerazzurri, fatalmente la nostra mente torna a Mancini. In questi mesi passati molti sono stati gli sfoghi rivolti verso l’intrepido temerario e sfrontato imprenditore che con ardire e incoscienza affronta le piazze più calde d’Italia. Ecco che prima della partenza per Cascia del Latina ne aveva proposto l’acquisto, così ha millantato pretese a Catanzaro e di recente col Taranto. Ricorda proprio quel Mancini che Santa Rita sposò e, con Santa pazienza, ricondusse ad una vita più calma e pia. Mancini, il nostro, potrebbe raggiungere l’eremo boscoso della Santa e dedicarsi alle beate attività che furono salvifiche al suo avo; tagliare la legna, attendere al mulino.

Sarà sufficiente all’intrepido Mancini?

Boh, il suo avo alla fine fu preso e pugnalato a causa di vecchi rancori, ma siamo certi che Santa Rita abbia ben pregato per la sua anima dannata.

Preghiamo fratelli in grazia di Santa Rita per la squadra, il campionato e perché no, anche per quel povero diavolo di Mancini.

Angelo Dolce

Latina, a momenti i Gironi della Serie D

di Matteo Giovanni Troiani per Latinasport.info

Serie D 2017-2018, mancano pochi minuti alla nuova stagione: a partire dalle ore 16.30, verranno ufficializzati i nove gironi e si conoscerà finalmente l’intera geografia del prossimo campionato.
La riammissione del Rende in Serie C da parte del Coni riapre le porte al Levico, il cui ripescaggio in serie D è praticamente cosa fatta. Il ripescaggio in extremis dei biancorossi tra i professionisti causa uno slittamento nella compilazione dei gironi di Serie D.

I possibili gironi della Serie D:

GIRONE A + PROVINCIA (8 Piemonte + 10 Lombardia) BORGARO NOBIS (TO) BORGOSESIA (VC) BRA (CN) CASALE (AL) CASTELLAZZO BORMIDA (AL) CHIERI (TO) GOZZANO (NO) DERTHONA (AL) ARCONATESE (MI) BUSTESE MILANO CITY (MI) CARONNESE (VA) INVERUNO (MI) OLTREPOVOGHERA (PV) PAVIA (PV) PRO PATRIA (VA) PRO SESTO (MI) VARESE (VA) VARESINA (VA)

 

GIRONE B + PROVINCIA (18 Lombardia) CARAVAGGIO (BG) CISERANO (BG) CREMA (CR) GRUMELLESE (BG) PERGOLETTESE (CR) PONTISOLA (BG) SCANZOROSCIATE (BG) VIRTUS BERGAMO (BG) LECCO (LC) OLGINATESE (LC) CLIVERGHE MAZZANO (BS) DARFO BOARIO (BS) LUMEZZANE (BS) REZZATO (BS) COMO (CO) MANTOVA (MN) FOLGORE CARATESE (MB) SEREGNO (MB)

 

GIRONE C + PROVINCIA (15 Veneto + 3 Trentino + 2 Friuli V.G.) AMBROSIANA (VR) ARZIGNANO VALCHIAMPO (VI) CALVI NOALE (VE) CJARLINS MUZANE (UD) CLODIENSE CHIOGGIA SOTTOMARINA (VE) DRO (TN) ITAL LENTI BELLUNO (BL) LEGNAGO (VR) LEVICO TERME (TN) LIVENTINA (TV) MONTEBELLUNA (TV) TAMAI (PN) TRENTO (TN) UNION FELTRE (BL) VIRTUS VERONA (VR) ABANO (PD) ADRIESE (RO) CAMPODARSEGO (PD) DELTA PORTO TOLLE (RO) ESTE (PD)

 

GIRONE D + PROVINCIA (11 Emilia Romagna + 1 San Marino + 6 Toscana + 2 Umbria) CASTELVETRO DI MODENA (MO) CORREGGESE (RE) FORLI’ (FC) IMOLESE (BO) MEZZOLARA (BO) ROMAGNA CENTRO (FC) SAMMAURESE (FC) SAN MARINO (RSM) FIORENZUOLA (PC) LENTIGIONE (RE) VIGOR CARPANETO (PC) SASSO MARCONI (BO) ALTOTEVERE SANSEPOLCRO (AR) COLLIGIANA (SI) MONTEVARCHI (AR) PIANESE (SI) SAN DONATO TAVARNELLE (FI) SANGIOVANNESE (AR) TRESTINA (PG) VILLABIAGIO (PG)

 

GIRONE E + PROVINCIA (10 Toscana + 8 Liguria) ALBISSOLA (SV) ARGENTINA ARMA (IM) FINALE (SV) LAVAGNESE (GE) LIGORNA (GE) SANREMESE (IM) SAVONA (SV) SESTRI LEVANTE (GE) MASSESE (MS) REAL FORTE QUERCETA (LU) GHIVIZZANO BORGO A MOZZANO (LU) PONSACCO (PI) RIGNANESE (FI) SCANDICCI (FI) SERAVEZZA POZZI (LU) TUTTOCUOIO (PI) VALDINIEVOLE MONTECATINI (PT) VIAREGGIO (LU)

 

GIRONE F + PROVINCIA (8 Marche + 7 Abruzzo + 2 Molise + 1 Emilia-Romagna) CASTELFIDARDO (AN) FABRIANO CERRETO (AN) JESINA (AN) MATELICA (MC) MONTICELLI (AP) RECANATESE (MC) SANGIUSTESE (MC) VIS PESARO (PU) RIMINI (RN) AVEZZANO (AQ) CITTA’ DI CAMPOBASSO (CB) FRANCAVILLA (CH) L’AQUILA (AQ) NEROSTELLATI PRATOLA (AQ) OLYMPIA AGNONESE (IS) PINETO (TE) SAN NICOLO’ (TE) VASTESE (CH)

 

GIRONE G + PROVINCIA (12 Lazio + 6 Sardegna) ALBALONGA (RM) ANZIO (RM) APRILIA (LT) CASSINO (FR) LATINA (LT) LUPA ROMA (RM) OSTIAMARE (RM) RIETI (RI) SFF ATLETICO (RM) TRASTEVERE (RM) FLAMINIA (VT) MONTEROSI (VT) BUDONI (OT) LANUSEI (OG) LATTE DOLCE (SS) NUORESE (NU) SAN TEODORO (OT) TORTOLI’ (OG)

 

GIRONE H + PROVINCIA (8 Puglia + 7 Campania + 3 Basilicata) ALTOTAVOLIERE SAN SEVERO (FG) AUDACE CERIGNOLA (FG) AVERSA NORMANNA (CE) AZ PICERNO (PZ) CAVESE (SA) FRANCAVILLA (PZ) FRATTESE (NA) FULGOR MOLFETTA (BA) GRAGNANO (NA) GRAVINA (BA) MANFREDONIA (FG) NARDO’ (LE) POMIGLIANO (NA) POTENZA (PZ) SARNESE (SA) TARANTO (TA) TEAM ALTAMURA (BA) TURRIS (NA)

 

GIRONE I + PROVINCIA (8 Sicilia + 5 Calabria + 5 Campania) A.V. ERCOLANESE (NA) ACIREALE (CT) CITTANOVESE (RC) EBOLITANA (SA) GELA (CL) GELBISON (SA) IGEA VIRTUS (ME) ISOLA CAPO RIZZUTO (KR) MESSINA (ME) NOCERINA (SA) PACECO (TP) PALAZZOLO (SR) PALMESE (RC) PORTICI (NA) ROCCELLA (RC) SANCATALDESE (CL) TROINA (EN) VIBONESE (VV)

 

Tra pochi minuti, quindi, ne sapremo di più. Si guardi il Girone ‘’I Meridionale’’ dove giocano Ebolitana, Gelbison, Messina, Nocerina e Vibonese. Un girone davvero di ferro che si potrebbe chiamare ‘’Anteprima Serie C’’ per le forze in campo. Dovesse rimanere così, sarebbe un vero inferno. Molto più facile e sicuramente meno nobile il raggruppamento ‘’G’’ del Latina dove spicca solamente la neonata società nerazzurra, l’Albalonga, il Trastevere, il Flaminia e la Lupa Roma.

serie-d-logo.jpg

 

Per Mancini ci vuole Santa Rita.

Per Mancini ci vuole Santa Rita.

Nel ritiro sportivo-spirituale dei nostri a Cascia, in cui i buoni uffici della Santa degli impossibili ha reso finalmente possibile l’iscrizione al campionato dei nerazzurri, fatalmente la nostra mente torna a Mancini. In questi mesi passati molti sono stati gli sfoghi rivolti verso l’intrepido temerario e sfrontato imprenditore che con ardire e incoscienza affronta le piazze più calde d’Italia. Ecco che prima della partenza per Cascia del Latina ne aveva proposto l’acquisto, così ha millantato pretese a Catanzaro e di recente col Taranto. Ricorda proprio quel Mancini che Santa Rita sposò e, con Santa pazienza, ricondusse ad una vita più calma e pia. Mancini, il nostro, potrebbe raggiungere l’eremo boscoso della Santa e dedicarsi alle beate attività che furono salvifiche al suo avo; tagliare la legna, attendere al mulino.

Sarà sufficiente all’intrepido Mancini?

Boh, il suo avo alla fine fu preso e pugnalato a causa di vecchi rancori, ma siamo certi che Santa Rita abbia ben pregato per la sua anima dannata.

Preghiamo fratelli in grazia di Santa Rita per la squadra, il campionato e perché no, anche per quel povero diavolo di Mancini.

Angelo Dolce