I gruppi organizzati della Gradinata: ”Esprimiamo tutta la nostra solidarietà a Pezone. Liberi di protestare”.

Nella serata di ieri, i vari gruppi della ”Gradinata Nerazzurra” hanno comunicato, con un documento disgiunto, la loro più totale solidarietà al ”defenestrato” Pezone e, di conseguenza, al suo uomo di fiducia all’interno del C.d.A., Pino Selvaggio. Inoltre danno piena facoltà di adottare ogni forma di protesta nei confronti di chi sta facendo morire il calcio a Latina. 

Ieri 31/07/2017 il nostro Sindacosi legge nella notaha finalmente scritto il capitolo Finale della telenovela Latina Calcio 1932. Come nelle migliori storie che tengono tutti attaccati davanti a TV o ad un bel libro, il copione si è aggiornato con colpi di scena ( non per tutti ) dell’ultimo minuto. La nuova Dirigenza o meglio – specificano i tifosi nel tentativo di mettere il fatidico dito nella piaga – la cordata che era chiamata ad un compito prioritario: rompere con il passato per essere legittimati fin da subito da cittadinanza e Tifoseria con un progetto credibile e personaggi nuovi, con un colpo ad effetto, e l’ufficializzazione del nuovo CDA e relative cariche dirigenziali ha dato il ben servito ( all’unico personaggio che forse poteva garantire al Latina un futuro migliore ) al Sig. Pezone e quindi al neo Vice Presidente Pino Selvaggio. Un addio amaro con un comunicato che lascia tutti (chi ha seguito anche indirettamente la nascita del nuovo Latina 1932 ) alquanto basiti. È chiaro – argomenta il documento in modo abbastanza esaurienteproprio per chi ha seguito la telenovela dalle prime puntate che un sospetto è abbastanza evidente per non dire palese. Il Sig. Sindaco ( a cui piace fare anche il Presidente di calcio ) ha voluto e trovato (riuscendoci ) il modo di delegittimare Pezone e chi era con lui per non si sa quali questioni, personali, questioni politiche, principio o rivalità che ancora noi stentiamo a comprendere. Decisioni che hanno fatto e faranno a nostro parere solo male al movimento calcistico della città e provincia, già martoriata da fallimento e gestioni poco chiare del passato. 
Allo stato dei fatti, oggi circostanziano i tifosi organizzati della Gradinata è evidente ancora di più che il nuovo che avanza a Latina a livello calcistico non è cosa gradita. I gruppi organizzati della Gradinata, con questo comunicato vuole esprimere il proprio dissenso totale verso l’operato del Sindaco e della nuova Dirigenza. Esprimiamo piena solidarietà al Sig. Pezone è chi lo ha rappresentato in seno al CDA della nuova società. Per le ragioni di cui sopra conclude la nota è stato deciso che Il “Gruppo Bolliti”  si legga i vari gruppi della ”Gradinata Nerazzurra”  sarà libero di adottare ogni forma di protesta che riterrà opportuna sin dalla prima giornata di campionato.

Risultati immagini per tifosi Latina

 

Annunci