A Messina in quattro giorni s’è fatta una società di Serie D…

 

Via libera per la nascita del nuovo Messina, che ripartirà dalla Serie D. Palazzo Zanca da fiducia a Pietro Sciotto: la sua proposta per far ripartire il calcio a Messina, è stata accettata dal pool di esperti e si è messo subito al lavoro insieme ai suoi sei soci che appoggiano il progetto. Il neo Presidente, che ha le idee chiare, ha realizzato il suo sogno e c’è da scommettere che farà togliere qualche soddisfazione ai tifosi messinesi, ripartendo dal dilettantismo.

Così come ha fatto Damiano Coletta per il Latina, il Sindaco di Messina, Renato Accorinti, ha trovato l’accordo con Carlo Tavecchio, Presidente dell Federazione Gioco Calcio, per le tappe che porteranno all’iscrizione del club peloritano in sovrannumero nel campionato Interregionale, secondo quanto statuito dalle NOIF.

A suo tempo – stiamo parlando di 4 giorni e non come a Latina dove il nuoco corso ci ha impiegato 4 mesi per trovare un semplice accordo – è stata accreditata come opzione appoggiata dal Comune di Messina, quella, appunto, dell’imprenditore Sciotto che avrebbe già individuato nell’ex tecnico della Primavera della Reggina – Antonio Venuto – la guida tecnica della squadra giallorossa. E, in più, nella città peloritana si vocifera che patron Sciotto abbia già costituito un team capace di poter vincere il campionato con lo scopo di ritornare già l’anno prossimo nel calcio che conta.

A Messina, evidentemente, le cose si fanno in fretta e bene anche perché la squadra della città riveste la qualità di ”bene comune”.

 

 

Per dimostrare che oltre lo Stretto abbiano le idee abbastanza chiare, c’è da annotare che nonostante la ripartenza dalla Serie D, non tutti i calciatori potrebbero abbandonare Messina. I siciliani, infatti, puntano a confermare una coppia difensiva di grande affidamento nell’ultima stagione, quella formata da Angelo Rea e Giordano Maccarone.

Il primo, classe ’82, dopo aver salutato l’Avellino in Serie B, ha sposato un anno fa la causa giallorossa, indossando una maglia vestita anche durante la Serie A nel lontano 2007. Il secondo, classe ’90, potrebbe ritrovare mister Venuto, nuovo tecnico dei messinesi, con il quale ha ben figurato a Milazzo nella stagione 2010-11, conclusa con l’approdo ai play-off di 2^ Divisione.

Sui due esperti centrali, però, è alta la concorrenza da parte di club di Serie C, pronti a ingaggiare i due attualmente svincolati.

Annunci