SI STA FORMANDO IL LATINA DI GIANNINI

Prima del passaggio di consegne tra Fondi e Latina, scrivevamo in questi termini:

Tempo di mercato anche per il Racing Fondi, dopo l’iscrizione al prossimo torneo di Lega Pro o serie C. Intanto è arrivata la conferma per cinque calciatori ereditati dalla Unicusano, ben lieti di rimanere nella società laziale. Si tratta del difensore classe 96, Fabio Tomaselli, degli esperti centrocampisti Gianluca Galasso e Raffaele De Martino nonché dei due esterni – classe 95 – Simone Addessi e Alessio Pomperi. Invece dalla Racing  Roma arriverà l’espertissimo difensore Gaetano Vastola profondo conoscitore della categoria. Sempre dalla Racing Roma arrivano anche due centrocampisti ventottenni: si tratta di Nicolò Corticchia e Luca Ricciardi. In questi giorni potrebbero mettersi a disposizione di Mister Giannini niente popo’ di meno che Claudio De Sousa, autore di ben 17 gol con la Racing nello scorso campionato mentre dall’Anzio potrebbe essere arruolato Mario Artistico classe 85.

Nel frattempo, sono arrivati due talentuosi ragazzi: Vasco e Maldini Jr. Come si nota, quest’anno il Latina sarà un mix di esperienza e gagliardia giovanile che in serie C è assolutamente necessaria.  In special modo nel girone meridionale dove presumibilmente sarà destinata la compagine pontina. Un raggruppamento dove si annoverano almeno sei pretendenti per la vittoria finale. 

In queste condizioni, ovviamente, c’è bisogno sia di forze intercambiabili sia di quelle pronte a tutto sia di quelle che, come i gregari, prevedono e provvedono a tutto. Quel che balza agli occhi è la massiccia presenza di over e di pochi under. Morrone, DS nerazzurro, avrà il suo da fare per ingaggiare quelli che faranno al caso del modulo attuabile di Mister Giannini.

Di seguito il regolamento completo per quanto riguarda gli Under e gli Over che sarà possibile tesserare dalle società della prossima Serie C. In più sono stati introdotti i calciatori “bandiera” e “fidelizzati“.

Ricordiamo che per le norme introdotte negli ultimi mesi, le società, indipendentemente dal numero dei calciatori tesserati, nelle gare ufficiali di campionato, devono utilizzare una “lista calciatori”, laddove dovranno essere specificati:

  • A) fino ad un massimo di n. 14 calciatori nati antecedentemente al 1 gennaio 1995;
  • B) fino ad un massimo di ulteriori n. calciatori che, alternativamente, siano in possesso di uno dei requisiti di cui in appresso:
    – già tesserati con la medesima Società per almeno tre stagioni consecutive ed immediatamente precedenti la stagione in corso (escludendo dal calcolo quest’ultima), se nati successivamente al 1 gennaio 1993 (calciatori fidelizzati);
    – già tesserati con la medesima Società per almeno due stagioni consecutive ed immediatamente precedenti la stagione in corso (escludendo dal calcolo quest’ultima), se nati successivamente al 1 gennaio 1994 (calciatori fidelizzati);
    – solo uno dei due può altresì essere un calciatore che, indipendentemente dall’età, sia stato tesserato per la medesima Società per almeno quattro stagioni sportive consecutive ed immediatamente precedenti la stagione in corso (escludendo dal calcolo quest’ultima) (calciatore bandiera);
  • C) fino ad un massimo di un ulteriore calciatore che indipendentemente dall’anno di nascita, sia cresciuto nel settore giovanile del club. Per essere considerato tale il calciatore dovrà essere stato tesserato per la medesima Società per almeno quattro stagioni sportive consecutive nelle squadre agonistiche del settore giovanile del club (Berretti, Under 17, Under 15, Allievi Prov/Reg; Giovanissimi Prov/Reg, Esordienti) (calciatore settore giovanile).
    1.2 I calciatori nati successivamente al 1 gennaio 1995 (c.d. “under”) potranno essere utilizzati senza limitazioni nel numero e senza necessità di inserimento nella lista.
    1.3 La presentazione di una lista che non rispetti i suindicati requisiti, verrà a tutti gli effetti considerata come “mancato deposito” e darà luogo all’irrogazione delle sanzioni previste all’art. 2.
    1.4 Ai fini del computo delle stagioni sportive (escludendo la stagione in corso) in cui il calciatore è stato tesserato per la medesima Società (fidelizzato, bandiera o settore giovanile), il tesseramento nel corso di una singola stagione sportiva (dal 1 luglio al 30 giugno dell’anno successivo) deve essere mantenuto continuativamente per un periodo non inferiore a cinque mesi. 

Per mettere in pratica queste direttive c’è bisogno di una laurea in giurisprudenza. Nel frattempo vi auguriamo buona lettura.

Nella foto lancianonews, Gaetano Vastola con la maglia del Lanciano

 

 

 

Annunci